Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano i nuovi geni collegati con degenerazione maculare senile relativa all'età

Un nuovo studio, pubblicato in Epigenetics clinico, identifica i geni connessi con degenerazione maculare senile relativa all'età (AMD) che potrebbe rappresentare i nuovi obiettivi per lo sviluppo futuro della droga.

AMD è la causa principale di cecità nel Regno Unito e pregiudica più di 200 milioni di gente universalmente. La circostanza provoca una perdita graduale di visione centrale, dovuto l'errore delle celle nella macula - la membrana sensibile alla luce al centro della retina.

Corrente non è conosciuto perché la gente sviluppa AMD e nessun trattamento esiste per 85% dei pazienti.

Metilazione del DNA

In uno sforzo per identificare i geni specifici per aiutare con lo sviluppo dei ricercatori dei trattamenti di AMD dall'università di dipartimento di Liverpool dell'occhio e della scienza della visione che lavorano con una serie di collaboratori, piombo dal Dott. Louise Porter, ha intrapreso gli studi del modulo asciutto più comune di AMD facendo uso del tessuto oculare dai donatori umani.

I ricercatori hanno usato le celle da 44 occhi erogatori umani per profilare i livelli di metilazione del DNA - una modifica chimica che può essere influenzata dal sesso, dall'età, dal fumo e dalla dieta--ed esaminato il gene di fondo cambia nella degenerazione maculare senile relativa all'età. Hanno identificato i cambiamenti in geni specifici che precedentemente non sono stati conosciuti per essere collegati alla circostanza. I risultati aprono la strada per verificare i nuovi trattamenti che potrebbero mirare ai geni commoventi.

Nuovi geni identificati

Il Dott. Louise Porter, ha detto: “Il nostro scopo principale per la conduzione della questa ricerca era di contribuire ad affrontare un'area di bisogno clinico insoddisfatto. Questo lavoro ha identificato i nuovi geni, fornentei gli obiettivi novelli per la ricerca in una malattia nell'esigenza disperata delle terapie.„