La ricerca fa il nuovo indicatore luminoso su tipo di lesioni che accadono fra i bambini

Quasi 1 in 5 quinto-selezionatori ha ricevuto le lesioni violente, la maggioranza consegnata dalle pistole o coltelli, secondo la ricerca recentemente pubblicata dal centro di scienza di salubrità dell'università del Texas a Houston (UTHealth).

Lo studio, pubblicato nel giornale di salubrità adolescente, ha analizzato i dati da 4.300 bambini quando erano in quinta, dal settimo e dai decimi gradi alle " public school " in distretti nella zona delle città in tre comunità degli Stati Uniti: Houston, la contea di Los Angeles e Birmingham, Alabama. I bambini sono stati interrogati col passare del tempo per vedere se il numero ed il tipo di lesione sono cambiato.

La probabilità della lesione aumentata come bambini è diventato più vecchia, con 1 in 3 alti bambini in età scolare che subiscono uno sparo, una ferita pugnalante, o una lesione in relazione con l'assalto che ha bisogno del primo soccorso.

Secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti (CDC), che hanno costituito un fondo per la ricerca, opprimere è comune in High Schooi in tutta la nazione. Questi risultati fanno il nuovo indicatore luminoso sul tipo di lesioni che accadono fra i bambini e chi è la maggior parte del commovente - spacconi o vittime di oppressione.

“La sorpresa più grande era il disgaggio puro delle lesioni che violente intenzionali i bambini stanno subendo, anche all'età scolare elementare. Era egualmente inattesa scoprire come non sta opprimendo le vittime, ma si opprime che sono più probabili da ottenere seriamente feriti,„ ha detto primo autore Katelyn Jetelina, PhD, MPH. “Questo suggerisce che l'atto di oppressione non possa necessariamente essere abbastanza violento affinchè le vittime subisca le lesioni gravi e che gli spacconi possono partecipare ad altri comportamenti nocivi.„ Jetelina è un assistente universitario dell'epidemiologia, della genetica umana e delle scienze ambientali al banco di UTHealth della salute pubblica a Dallas.

“È uno sguardo primo de suo gentile come le lesioni sono subite fra i bambini in età scolare e se queste sono differenti per le vittime d'oppressione di ripetizione e ripetono gli esecutori,„ a Jetelina ha detto. “Le interviste sono state condotte privatamente per migliorare l'affidabilità, ma le notifiche in difetto sono ancora un'emissione potenziale, in modo dal problema potrebbe essere ancora peggiore.„

I dati sono stati ottenuti dai passaggi sani, da uno studio dei bambini ed il loro badante quinto a decimo grado seguito primario fra 2004 e 2011. I ricercatori principali di quello studio erano smeriglio di Susan Tortolero, PhD, del banco di UTHealth della salute pubblica; Susan Davies, PhD, dell'università di Alabama al centro di Birmingham per lo studio su salubrità della Comunità; e segno Schuster, MD, PhD, della scuola di medicina di Kaiser Permanente, che è egualmente autore senior di questo documento.

Nel quinto grado, 16,7 per cento dei bambini hanno subito almeno una lesione violenta compreso le lesioni dell'arma da fuoco (12,5 per cento), le lesioni del coltello (8,4 per cento) e medicamente hanno assistito alle lesioni in relazione con il combattimento (3,6 per cento). Il volume ed il tipo di lesione hanno intensificato durante gli anni più tardi, particolarmente fra gli spacconi.

In media, gli spacconi erano 41 per cento più probabili da essere ferito violentemente che altri bambini. Dal decimo grado, più di un quarto delle loro lesioni provenivano dalle armi da fuoco, la ricerca indicata.

“La prova suggerisce che gli esecutori stiano impegnando in vari comportamenti rischiosi oltre all'oppressione. Ciò configurazioni mentre ottengono più vecchi, che possono indicare la partecipazione a gruppi come pure droga ed uso dell'alcool,„ Jetelina ha detto.

I ragazzi erano 22 per cento più probabili da subire la lesione violenta che le ragazze ed i bambini del nero erano 30 per cento più probabili da avvertire la lesione che altri gruppi origine etnica/della corsa, secondo i risultati dello studio. I bambini dalle famiglie più a basso reddito erano egualmente più vulnerabili. Quelli di cui i genitori erano vedovi hanno avuti una probabilità più d'altezza 60 per cento di segnalazione della lesione violenta, Jetelina hanno riferito.

“La lesione è una causa della morte principale per gli scolari e questa ricerca riflette l'epidemia. Egualmente sottolinea l'importanza di intervento iniziale e strategie di prevenzione che mirano ai gruppi specifici,„ Jetelina ha detto. “Gli studi di futuro che esaminano i fattori quali accesso dell'arma e la partecipazione del gruppo sono necessari da capire più circa la via degli esecutori dello spaccone, perché stanno danneggiandi così tanto e che cosa può essere fatto per fermare questo problema sviluppantesi a spirale.„