Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

le strategie di fumo Genere-specifiche di cessazione possono migliorare i risultati terminati in donne

I fumatori femminili hanno sperimentato più sforzo ed il bisogno che i fumatori maschii dopo l'esame delle immagini d'induzione cellulare-consegnate, ricercatori di dipendenza di rapporto all'università di Carolina del Sud medica nella ricerca del tabacco & del nicotina

Argomenti di genere quando si tratta di cessazione di fumo.

Le donne sono 31 per cento meno probabili da terminare fumare con successo, secondo l'istituto nazionale di abuso di droga, in parte perché la terapia della sostituzione del nicotina è probabilmente più efficace in fumatori maschii. Al contrario, a studi basati a laboratorio suggeriscono che le donne abbiano bisogno le sigarette di più quando avvertono lo sforzo. Tuttavia, quello che trova non è stato ripiegato chiaramente in una regolazione nell'ambiente.

In un articolo pubblicato online tramite la ricerca del tabacco & del nicotina, i ricercatori all'università di Carolina del Sud medica (MUSC) riferiscono i risultati di uno studio nell'ambiente in 177 fumatori. Nello studio, i fumatori femminili hanno sperimentato più sforzo ed il bisogno che i fumatori maschii dopo che osservando le indicazioni di sforzo. Le indicazioni di sforzo sono immagini che inducono lo sforzo, simile alle immagini di notizie della violenza o della guerra. Tuttavia, nessuna differenza di genere nel bisogno è stata notata dopo che osservando le indicazioni di fumo cellulare-consegnate. Le indicazioni di fumo sono immagini che suggeriscono di fumare il comportamento, quale una fotografia di una sigaretta o di un fumo della persona.

Questi risultati suggeriscono che migliorare i risultati terminati in donne possa richiedere le strategie genere-specifiche di cessazione.

“Sappiamo che non tutti i trattamenti attuali sono ugualmente efficaci per gli uomini e le donne,„ diciamo Rachel L. Tomko, Ph.D., assistente universitario nel dipartimento della psichiatria e delle scienze comportamentistiche a MUSC e primo autore sull'articolo. “Che potrebbe essere perché trovano gli aspetti differenti di fumo che ricompensano e che alleviano e ci sono cose differenti che mantengono il loro fumo. I nostri risultati suggeriscono che lo sforzo possa essere una cosa che mantiene il fumo più per le donne che per gli uomini.„

“Questa ricerca ci aiuta a capire che unità che fumano il comportamento e che cosa realmente può creare le barriere al trattamento che non abbiamo pensato erano là,„ spiega Kevin M. Gray, M.D., professore nel dipartimento della psichiatria e delle scienze comportamentistiche a MUSC ed autore senior sull'articolo. “Se fumando fossero interamente circa il nicotina, quindi ognuno risponderebbe meravigliosamente alla terapia della sostituzione del nicotina. Ma è più sfumato e complesso che quello. Migliori possiamo ottenere, migliori potremo creare i giusti generi di trattamento per ciascuno determinato.„

I partecipanti allo studio nell'ambiente hanno osservato otto immagini ogni giorno (quattro insiemi di due) per due settimane. Questi hanno compreso le indicazioni di fumo, le indicazioni di sforzo e le immagini neutrali. Ogni volta hanno ricevuto un paio delle immagini, hanno completare un formulario che valuta il loro sforzo, emozione negativa ed avente bisogno i livelli prima dell'esame delle immagini (il loro valore basale) e dopo l'esame dell'ogni immagine. Egualmente hanno tenuto la carreggiata il numero delle sigarette che hanno fumato ogni giorno.

Questi dati sono stati registrati tramite smartphone il app (stato/paletto; Armi infinite; Charleston, Sc) che integra con il RedCap dello strumento della ricerca (Vanderbilt University) e questi dati del RedCap è stato ospitato dalla Carolina del Sud clinica e l'istituto di traduzione, la scienza clinica e di traduzione di un NIH assegna il hub di programma.

Come i fumatori già celebri e femminili riferiti avvertendo più sforzo, emozione negativa e bisogno dopo che osservando le indicazioni di sforzo, ma non fumando le indicazioni, che i fumatori maschii. Indipendentemente dal genere, i fumatori con i livelli elevati del riferimento hanno sperimentato più sforzo, emozione negativa e bisogno dopo che osservando le indicazioni di sforzo. Poiché le donne fumano di più in risposta allo sforzo ed ai grilletti ambientali, i loro reticoli di fumo potrebbero essere preveduti per variare più degli uomini. Tuttavia, il gruppo di MUSC non ha trovato differenza nel numero delle sigarette fumate al giorno per i fumatori maschii e femminili.

“Fortunatamente, mostrando i fumatori sollecitano e le indicazioni di fumo non hanno provocato un aumento globale in sigarette fumate,„ dice Tomko. “Questo è probabile perché i fumatori già sono esposti alle simili immagini su base giornaliera. Tuttavia, è sorprendente che le donne non hanno avute fluttuazioni più quotidiane nel loro numero delle sigarette che gli uomini. È possibile che i fattori di sforzo secondari e di ogni giorno provochino donne che fumano una sigaretta un poco più presto di essi avrebbe altrimenti ma non urta la tariffa globale di fumo. Speriamo di provare questo nella ricerca futura.„

Con altri colleghi a MUSC, il Gray e Tomko pianificazione analizzare i dati quotidiani del livello di ormone raccolti durante lo studio per esplorare come sforzo e fumo di influenza degli ormoni. Facendo uso di un accendino speciale che può tempo record, egualmente intraprenderanno gli studi per vedere quanto ci vuole affinchè i fumatori differenti si illumini dopo avere avvertito lo sforzo. Ciò potrebbe, per esempio, fornire più prova che lo sforzo piombo al fumo nelle donne. Più largamente, continueranno a pianificare il genere ed altre differenze che pregiudicano come i fumatori reagiscono al trattamento ed usano quella conoscenza per migliorare le terapie di cessazione del mestiere.

“Realmente le buone notizie - e noi può dire questi entrambi come i clinici e ricercatori - siamo che abbiamo efficaci trattamenti per cessazione di fumo,„ dice il Gray. “Le notizie provocatorie sono che, anche con gli efficaci trattamenti, la maggior parte dei fumatori che provano ancora la lotta per terminare fumare. Possiamo provare ad apportare i miglioramenti usando lo strumento smussato di più grande, migliore trattamento per tutti. Tuttavia, penso che dovremmo anche provare a pensare che cosa è differente fra le persone -- altro o di genere caratteristiche -- e se quelle differenze ci aiutano a migliorare il sarto i nostri trattamenti.„