Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le galline che stendono le proteine umane in uova offrono il metodo redditizio di produzione delle droghe nuove

I polli che geneticamente sono modificati per produrre le proteine umane in loro uova possono offrire un metodo redditizio di produzione di tipi determinati di droghe, la ricerca suggerisce.

Lo studio - che inizialmente ha messo a fuoco sulla produzione delle proteine di alta qualità per uso nella ricerca scientifica - ha trovato il lavoro delle droghe almeno come pure le stesse proteine prodotte facendo uso dei metodi attuali.

Le alte quantità delle proteine possono essere recuperate da ogni uovo facendo uso di un sistema semplice di depurazione e non ci sono effetti contrari sui polli stessi, che fanno le uova come normale.

I ricercatori dicono che i risultati forniscono la prova sana per utilizzare i polli come metodo economico di produzione delle droghe di alta qualità per l'uso negli studi della ricerca e, il potenzialmente un giorno, nei pazienti.

Le uova già sono usate per crescente i virus che sono usati come vaccini, quale il colpo di influenza. Questo nuovo approccio è differente perché le proteine terapeutiche sono codificate in DNA del pollo e sono prodotte come componente della chiara dell'uovo.

Il gruppo inizialmente ha messo a fuoco su due proteine che sono essenziali al sistema immunitario ed ha potenziale terapeutico - una proteina umana chiamata IFNalpha2a, che ha effetti antivirali ed anticancro potenti e le versioni del maiale e dell'essere umano di una proteina chiamata macrofago-CSF, che sta sviluppando come terapia che stimola i tessuti nocivi per ripararsi.

Appena tre uova erano abbastanza per produrre una dose clinicamente pertinente della droga. Mentre i polli possono fare fino a 300 uova all'anno, i ricercatori dicono che il loro approccio potrebbe essere più redditizio di altri metodi di produzione per alcune droghe importanti.

I ricercatori dicono che non hanno prodotto le medicine per uso in pazienti eppure ma nel prova-de-principio di offerte di studio che il sistema è fattibile e potrebbe adattarsi facilmente per produrre altre proteine terapeutiche.

Le droghe a base di proteine, che comprendono le terapie dell'anticorpo quali Avastin e Herceptin, sono ampiamente usate per il trattamento il cancro e delle altre malattie.

Per alcune di queste proteine, il solo modo produrrle con qualità sufficiente comprende le tecniche mammifere della coltura cellulare, che sono costose ed hanno rendimenti di minimo. Altri metodi richiedono i sistemi complessi di depurazione e le tecniche di trattamento supplementari, che aumentano i costi.

Gli scienziati precedentemente hanno indicato che le capre, i conigli ed i polli geneticamente modificati possono essere usati per produrre le terapie della proteina in loro latte o uova. I ricercatori dicono che il loro nuovo approccio è più efficiente, produce i migliori rendimenti ed è più redditizio di questi tentativi precedenti.

Lo studio è stato effettuato all'università di Roslin Institute di Edimburgo e di tecnologie di Roslin, un'impostazione della società per commercializzare la ricerca al Roslin Institute.

La ricerca è pubblicata in biotecnologia di BMC. Il Roslin Institute riceve il finanziamento strategico dalla biotecnologia e dal consiglio della ricerca di scienze biologiche.

Il professor Helen Sang, dell'università di Roslin Institute di Edimburgo, ha detto: “Ancora non stiamo producendo le medicine per la gente, ma questo studio indica che i polli sono commercialmente possibili per la produzione delle proteine adatte a studi di scoperta della droga e ad altre applicazioni in biotecnologia.„

Il Dott. Lissa Herron, testa della divisione di affari aviaria di Biopharming alle tecnologie di Roslin, ha detto: “Siamo eccitati per sviluppare questa tecnologia alla sua piena capacità, non appena per terapeutica umana in futuro ma anche nei campi di ricerca e salute degli animali.„

Il Dott. Ceri Lyn-Adams, testa di strategia di scienza, scienze biologiche per salubrità con BBSRC, ha detto: “Questi risultati recenti forniscono un proof of concept di promessa per la scoperta futura della droga ed il potenziale per sviluppare le droghe a base di proteine più economiche.„