Il nuovo trattamento della medicina di precisione per il cancro di osso in cani apre la porta per i test clinici umani

Gli oncologi veterinari della MU sviluppano un trattamento vaccino per osteosarcoma, un tipo comune di cancro di osso in cani, evitante la chemioterapia ed aprente la porta per i test clinici umani

In uno studio primo de suo gentile, gli scienziati all'università di Missouri hanno aiutato l'avanzamento uno paziente-specifico, il trattamento della medicina di precisione per il cancro di osso in cani. Creando un vaccino dal proprio tumore di un cane, gli scienziati hanno lavorato con salute degli animali di ELIAS per mirare alle cellule tumorali specifiche e per evitare gli effetti secondari tossici della chemioterapia, mentre però aprendo la porta per i test clinici umani futuri.

L'osteosarcoma, o il cancro di osso, non è comuni in esseri umani, rappresentanti ogni anno soltanto circa 800-900 nuovi casi negli Stati Uniti. Circa la metà di quei casi è riferita in bambini e negli anni dell'adolescenza. Tuttavia, dato che insegue questa malattia è molto più comune, con più di 10.000 casi all'anno che accade negli Stati Uniti.

“Un vaccino è fatto dal proprio tumore del cane affinchè il sistema immunitario del cane riconosca,„ ha detto Jeffrey Bryan, un professore dell'oncologia all'istituto universitario della MU di medicina veterinaria e Direttore di radiobiologia comparativa dell'oncologia e del laboratorio di Epigenetics. “I cani non hanno ricevuto la chemioterapia ed hanno ricevuto soltanto l'immunoterapia dopo la loro chirurgia. È la prima volta che i cani con osteosarcoma hanno avvertito la sopravvivenza prolungata senza ricevere la chemioterapia, che è realmente emozionante.„

Nello studio, i ricercatori partnered con salute degli animali di ELIAS per analizzare un vaccino per trattare l'osteosarcoma usando i propri linfociti di un cane. In generale, i cani che ricevono questa terapia hanno avuti più di 400 giorni della remissione confrontati a circa 270 giorni per i cani che ricevono la chemioterapia in uno studio separato dall'istituto nazionale contro il cancro.

“I linfociti sono celle immuni che riconoscono dove gli agenti patogeni stanno nascondendo nell'organismo e poi uccidono le celle che harboring quegli agenti patogeni,„ Bryan hanno detto. “Dopo che eliminiamo il tumore, criamo un vaccino facendo uso delle celle del tumore del cane per stimolare i linfociti antitumorali. Questi linfociti poi sono raccolti da aferesi e sono espanti fuori dell'organismo da salute degli animali di Elias per creare una trasfusione delle celle immuni del paziente. Queste celle sono attivate ed essenzialmente realmente arrabbiato a cui sono supposte attaccare. Una volta messe nuovamente dentro l'organismo, dovrebbero identificare e distruggere le celle del tumore. Nel migliore dei casi, questa risposta immunitaria distruggerebbe ogni cella del tumore.„

I ricercatori di Mizzou sperano di continuare la scoperta di immunoterapia con i cani per ottimizzare la nuova terapia per i test clinici umani futuri con le speranze di trattamento l'osteosarcoma e degli altri cancri, particolarmente osteosarcoma metastatico in bambini. Corrente stanno continuando questo lavoro con un altro in corso di prova di immunoterapia con una concessione dalle fondamenta animali di Morris attraverso il consorzio comparativo di prove dell'oncologia dell'istituto nazionale contro il cancro.

Brian Flesner, un assistente universitario dell'oncologia all'istituto universitario della MU di medicina veterinaria, ha presentato questa ricerca alla conferenza annuale dell'associazione del cancro di 2018 veterinari a Louisville, Kentucky. Gli stessi dati sono stati divisi alle 2018 zampe 4 una conferenza della maturazione a Boston da Jeffrey Bryan.

Sorgente: https://munews.missouri.edu/news-releases/2019/0128-new-precision-medicine-procedure-fights-cancer-advances-treatment-for-pets-and-humans/