I ricercatori guadagnano le nuove comprensioni nei cambiamenti in relazione con l'invecchiamento in orlo superiore

I chirurghi plastici lungamente hanno dibattuto i cambiamenti in relazione con l'invecchiamento dei meccanismi nella fronte di taglio: Sono relative più “a deflazione„ o “all'incurvatura„? Guide le nuove di uno studio sistemano il dibattito, mostrante la perdita significativa di volume nell'orlo superiore in adulti più anziani, i rapporti l'emissione di febbraio di Surgery® di plastica e ricostruttivo, il giornale medico ufficiale della società americana dei chirurghi plastici (ASP).

“I nostri risultati indicano che l'area perioral di invecchiamento è influenzata con una combinazione di tessuto molle che allunga, assottigliandosi e la perdita del volume,„ conclude la nuova ricerca, piombo da Patrick L. Tonnard, il MD, PhD, del centro di Coupre per chirurgia plastica, Gand, Belgio. Per i chirurghi plastici, i risultati possono contribuire ad informare e migliorare agli gli approcci basati a prova a ringiovanimento facciale.

Le scansioni di MRI prestano la comprensione nei cambiamenti In relazione con l'invecchiamento nell'orlo superiore

I ricercatori hanno analizzato le scansioni (MRI) di imaging a risonanza magnetica della testa ottenuta per altre ragioni in 200 adulti: 100 donne e 100 uomini. I partecipanti sono stati divisi in un più giovane gruppo invecchiato 20 - 30 ed in un gruppo più anziano invecchiato 65 - 80. Le misure dettagliate “dell'unità dell'orlo superiore„ sono state analizzate per valutare le differenze fra i due gruppi, con una differenza di età media di quasi 50 anni.

Le misure hanno rivelato parecchie differenze relative all'età in anatomia dell'orlo superiore. Questi hanno compreso l'allungamento significativo dell'orlo superiore in adulti più anziani: circa 19 per cento più di lunghezza in donne e 18 per cento più di lunghezza in uomini, confrontati al più giovane gruppo.

Il più vecchio gruppo egualmente aveva fatto diminuire lo spessore del tessuto molle dell'orlo superiore: da circa 41 per cento in donne e da 33 per cento in uomini. La maggior parte della riduzione di spessore del tessuto si sono presentate “al popolare nasolabial dell'alar„ - la cima delle righe che si allontanano dalla base del radiatore anteriore agli angoli degli orli.

I risultati suggeriscono che l'allungamento e l'assottigliamento relativi all'età dell'orlo superiore rappresentino più appena “l'incurvamento.„ Il Dott. Tonnard e colleghi scrive, “perdita del olume [V] è una funzionalità ovvia dell'orlo superiore di invecchiamento.„ La perdita di volume del tessuto molle egualmente sembra contribuire all'approfondimento dei popolare nasolabial, una funzionalità prominente della fronte di taglio di invecchiamento.

“La bocca e l'area perioral svolgono un ruolo primario nell'espressione e nell'attrattiva emozionali della fronte di taglio,„ secondo gli autori. “Purtroppo, i meccanismi di invecchiamento centrofacial sono capiti male„ - come illustrati dal dibattito sopra “l'incurvatura contro la deflazione.„ Il nuovo studio fornisce le comprensioni in questi meccanismi, in base alle misure dettagliate di MRI in un grande campione di più vecchio contro i più giovani adulti.

L'allungamento, assottigliarsi e la perdita tutta del volume contribuiscono ad invecchiare dell'area intorno alla bocca, lo studio suggerisce. I risultati aggiungono alla chirurgia plastica di fondo della base di prova e ad altre procedure cosmetiche per ringiovanimento facciale. Il Dott. Tonnard e colleghi pianificazione un articolo di seguito per discutere le implicazioni cliniche dei loro risultati, compreso il ruolo dei riporti cutanei per l'aumento come minimo dilagante del volume.

Sorgente: http://home.lww.com/news.entry.html/2019/01/30/what_causes_agingof-HTDZ.html