Il ricercatore ed i collaboratori del OU stanno sviluppando le nuove strategie per intervento iniziale di lupus

Un'università di ricercatore di Oklahoma, di si Wu e di collaboratori dalle fondamenta e dall'Indiana University di ricerca medica di Oklahoma, sta sviluppando le nuove strategie che piombo alla diagnosi ed all'intervento iniziale di lupus, una malattia autoimmune che può pregiudicare fino a 1,5 milione Americani. Gli istituti della sanità nazionali sta costituendo un fondo per il OU ricercano con una concessione $2 milioni su un periodo quinquennale.

“Stiamo fornendo la prima istantanea dello sviluppo degli autoanticorpo nei pazienti di lupus mettendo a punto un metodo novello di rilevazione facendo uso di un approccio dall'alto in basso di spettrometria di massa per l'identificazione degli autoanticorpo specifici di malattia rapidamente,„ ha detto Wu, assistente universitario, dipartimento di chimica e della biochimica, istituto universitario del OU delle arti e scienze. “Questo può piombo ai biomarcatori novelli ed alle fondamenta per le nuove strategie per l'individuazione tempestiva di lupus. A nostra conoscenza, siamo i primi per applicare questo approccio nella comprensione come gli autoanticorpo diventano patogeni.„

KEN Smith, ricercatore di OMRF, sta depurando gli anticorpi dai campioni oltre di 50 pazienti da Oklahoma e degli stati circostanti per questa ricerca. In collaborazione con i reumatologi Judith James e Eliza Chakravarty, questi campioni longitudinali verranno dai pazienti ben-caratterizzati di lupus raccolti durante i parecchi decenni tenendo conto la valutazione della malattia col passare del tempo. Xiaowen Liu, professore associato nel banco dell'informatica e di computazione, università Indianapolis dell'Università-Purdue dell'Indiana, lavorerà con Wu sullo sviluppo dei software tool necessari.

Il gruppo di ricerca di Wu ha competenza complementare su spettrometria di massa, su immunità dell'anticorpo e su bioinformatica dall'alto in basso. Il gruppo esaminerà gli anticorpi dei antoantigens specifici per determinare come i beni degli anticorpi in diversi pazienti col passare del tempo ed attraverso i pazienti sono relativi. I ricercatori collegheranno i cloni dell'anticorpo con attività di malattia per determinare come cambiano con la progressione di malattia ed i vari farmaci.

Il gruppo di ricerca sta fornendo la prima piattaforma dall'alto in basso quantitativa per la caratterizzazione dei questi autoanticorpo. Dopo lo sviluppo, la piattaforma dall'alto in basso di caratterizzazione degli autoanticorpo può adattarsi facilmente ad altre malattie autoimmuni, quale la sindrome di Sjogren. Per ulteriori informazioni su questa a ricerca fondata NIH, “analisi quantitativa dei repertori degli autoanticorpo del siero in lupus eritematosi sistematici,„ il professor Wu del contatto a [email protected]