Le attività comunitarie hanno potuto aiutare la depressione dell'attrezzatura nei paesi in via di sviluppo

Lo studio premiato dell'atlante in giornale dei disordini affettivi mostra che il collegamento fra la depressione ed il comportamento sedentario è più forte in città

Ottenere la gente addetta alle attività di comunità come giocare ed agli eventi sociali ha potuto essere un modo a basso costo affrontare la depressione nei paesi in via di sviluppo, secondo uno studio nel giornale dei disordini affettivi.

Il comportamento sedentario è sull'aumento intorno al mondo ed è stato collegato ad un intero mucchio di problemi, compreso la malattia di cuore ed il colpo, al diabete ed alla morte prematura. Ora è chiaro che essere inattivo egualmente è collegato alla depressione, che è un'emissione crescente in paesi bassi e con reddito medio, in cui il comportamento sedentario è sull'aumento.

L'autore principale dello studio, il Dott. Davy Vancampfort, da KU Lovanio nel Belgio, dice i nuovi punti culminanti di studio una necessità di adottare un nuovo approccio a salubrità mentale e fisica nei paesi in via di sviluppo. “Penso quello in futuro se vogliamo alla la sanità più basata a prova in paesi a basso reddito, noi devo riunire questi due aspetti differenti di medicina in un modello olistico di sanità, che è corrente assente in paesi a basso reddito,„ il Dott. aggiunto Vancampfort.

Il Dott. Vancampfort ed il suo gruppo internazionale dei colleghi intorno al mondo indica che il comportamento sedentario in persone con la depressione è collegato ai livelli più bassi della coesione sociale, dovuto un a basso livello della partecipazione alla comunità ed alle attività sociali. Il loro lavoro è stato selezionato da un comitato scientifico internazionale per essere dato il premio dell'atlante.

In uno studio precedente, i ricercatori hanno esaminato l'impatto di comportamento sedentario sulla depressione. Hanno diviso i partecipanti in due gruppi: un gruppo ha dovuto continuare con il loro comportamento normale; mentre l'altro gruppo è stato chiesto di essere sedentario per un periodo di una settimana. Nel gruppo ha chiesto di essere sedentario, il livello di depressione aumentato significativamente; quando i membri del secondo gruppo sono cambiato di nuovo al loro comportamento attivo normale, le tariffe della depressione sono caduto immediatamente.

Ciò piombo il Dott. Vancampfort all'idea che indirizzare il comportamento sedentario sarebbe stato un modo efficace di affrontare la depressione. Facendo uso dei dati dall'organizzazione mondiale della sanità (WHO), il gruppo ha studiato 2,375 persone con la depressione in sei paesi bassi e con reddito medio. Più di 11 per cento della gente era altamente sedentario, significando essi era inattivo per almeno otto ore al giorno.

Considerevolmente, un fattore associato forte era una mancanza di partecipazione alla comunità ed alle attività sociali. C'era egualmente un forte collegamento fra la depressione ed il comportamento sedentario negli ambienti urbani e questo potrebbe essere un problema aumentante. In paesi a basso reddito, la gente sta muovendo verso le città, in cui possono permettersi uno stile di vita più sedentario: ha processi più sedentari e possono permettersi il trasporto motorizzato. Identificando il collegamento fra la depressione, il comportamento e l'attività di comunità sedentari nella città fornisce una soluzione.

“Stiamo provando ad invitare la gente ad unire i programmi di attività sociale in un ambiente non stigmatizzato,„ ha detto il Dott. Vancampfort. “Penso che un punto stia avendo più attività di comunità nei centri all'interno di grandi città. Ci dovrebbero essere attività fisiche, sedentesi insieme, ad attività cultura sensibili, carte da gioco, giocare. Penso che è il modo in avanti.„

Il punto seguente per la ricerca è di effettuare gli studi longitudinali per determinare se il comportamento sedentario sta causando la depressione o vice-versa. Infine, lo scopo del Dott. Vancampfort è di promuovere un più approccio integrato alla sanità in paesi bassi e con reddito medio, dovuto il forte collegamento fra salubrità mentale e fisica.

Sorgente: https://www.elsevier.com/about/press-releases/research-and-journals/community-activities-could-help-tackle-depression-in-low-income-countries