Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Bere di baldoria nell'adolescenza causa i cambiamenti duranti nel centro emozionale del cervello

Bere di baldoria nell'adolescenza è stato indicato per avere effetti durevoli sui collegamenti del cervello ed è associato a un aumentato rischio per i problemi ed il disordine psicologici di uso dell'alcool più successivamente nella vita.

Ora, i ricercatori all'università dell'Illinois al centro di Chicago per la ricerca dell'alcool in Epigenetics hanno indicato che alcuni di questi cambiamenti duranti sono il risultato dei cambiamenti epigenetici che alterano l'espressione di una proteina cruciale per la formazione ed il mantenimento di connessioni neurali nell'amigdala -- la parte del cervello in questione nell'emozione, nel timore e nell'ansia. I loro risultati, che sono basati sull'analisi del tessuto di cervello umano post mortem, sono pubblicati in psichiatria di traduzione del giornale.

Epigenetics si riferisce alle modifiche chimiche a DNA, a RNA o a proteine specifiche connessi con i cromosomi che cambiano l'attività dei geni senza cambiare i geni stessi. Le modifiche epigenetiche sono comprese nello sviluppo normale del cervello, ma possono essere influenzate dai fattori ambientali o persino sociali, quali l'alcool e lo sforzo. Questi generi di alterazioni epigenetiche sono stati collegati ai cambiamenti nel comportamento e nella malattia.

I ricercatori hanno esaminato il tessuto umano post mortem dell'amigdala ottenuto dal centro delle risorse del tessuto cerebrale del New South Wales a Sydney, Australia. L'amigdala è la parte del cervello in questione nel regolamento emozionale. Gli esemplari provenivano dai cervelli di 11 persona che hanno cominciato bere molto prima dell'età di 21 o dei bevitori di presto-inizio; 11 persona che hanno cominciato bere seriamente dopo l'età di 21, conosciuta come i bevitori di manifestazione tardiva; e 22 persone senza cronologia dell'alcool usano il disordine. L'età media della morte delle persone da cui i campioni sono stati prelevati aveva 58 anni per quelle senza disordine di uso dell'alcool; 55 anni per i bevitori di presto-inizio; e 59 per i bevitori di manifestazione tardiva.

I Amygdalae delle persone che erano bevitori di presto-inizio hanno avuti circa 30 per cento più di una molecola chiamata BDNF-AS, un grande RNA di non codifica. Solitamente, il RNA è compreso nella produzione delle proteine da DNA, ma questo non è. BDNF-AS regolamenta un gene che produce una proteina chiamata BDNF. Questa proteina è un fattore di crescita ed è cruciale per la formazione normale ed il mantenimento di sinapsi in tutto il cervello. Quando ci sono più BDNF-AS, ci sono meno BDNF. Il tessuto cerebrale dei bevitori di presto-inizio ha avuto 30 per cento - 40 per cento meno BDNF rispetto al tessuto cerebrale dalla gente senza cronologia di disordine di uso dell'alcool. Questa riduzione di BDNF non è stata veduta dei campioni del cervello dai bevitori di manifestazione tardiva o dalla gente senza l'alcool usa il disordine.

Subhash Pandey, professore della psichiatria e di Direttore del centro di UIC per la ricerca dell'alcool in Epigenetics ed autore corrispondente sul documento, crede che i cambiamenti epigenetici a BDNF-AS siano la ragione BDNF sia più bassi nei amygdalae dalla gente che ha cominciato bere presto nella vita. Nell'amigdala dalla gente che ha cominciato bere dopo l'età 21, non c'erano tali cambiamenti.

“BDNF è necessario per lo sviluppo normale nel cervello e per le connessioni al modulo fra i neuroni,„ ha detto Pandey, che è egualmente uno scienziato senior di carriera della ricerca al centro medico di Jesse Brown VA, Chicago. “Se i livelli sono abbassato dovuto l'esposizione dell'alcool, quindi il cervello non si svilupperà normalmente e vediamo che in questi campioni del cervello in cui ci sono le anomalie in un altro gene sinaptico, arco, possibilmente facente le connessioni anormali fra i neuroni.„

Pandey ed i suoi colleghi hanno trovato che l'aumento in BDNF-AS nei bevitori di presto-inizio è causato da metilazione in diminuzione di BDNF-AS. La metilazione è un tipo di cambiamento epigenetico in cui una molecola che contiene un gruppo metilico si aggiunge ad un'altri molecola e risultati in un cambiamento nell'espressione genetica. La metilazione in diminuzione di BDNF-AS è creduta per essere causata dall'presto-inizio che beve e sembra essere un cambiamento duraturo.

“I cambiamenti che epigenetici abbiamo veduto nell'amigdala dei bevitori di presto-inizio possono alterare la funzione normale dell'amigdala, che le guide regolamentano le nostre emozioni e possono indurre le persone ad essere più suscettibili per le cose come ansia, che abbiamo indicato in altri studi, o lo sviluppo ed il mantenimento di disordine di uso dell'alcool più successivamente nella vita,„ Pandey ha detto.

Sorgente: https://today.uic.edu/heavy-drinking-in-teens-causes-lasting-changes-in-emotional-center-of-brain