al il progetto fondato a UE studia i meccanismi molecolari di invecchiamento in cellule staminali adulte

Le cellule staminali sono le ultime celle di madre del corpo umano. Non solo hanno la capacità auto-di rinnovare, essi possono svilupparsi nei tipi specifici delle cellule mentre l'organismo richiede. Ma come il corpo umano invecchia, la capacità a ricupero delle nostre cellule staminali diminuisce. Per esempio, poichè la capacità delle cellule staminali ematopoietiche (HSCs) di rigenerare altri globuli diminuisce, così fa il nostro sistema immunitario, così provocando tali disordini come il cancro.

Per capire meglio - e trattare - tali disordini relativi all'età come il cancro, i ricercatori con al il progetto fondato a UE SyStemAge hanno studiato l'invecchiamento di HSC all'interno del microenvironment rosso del midollo osseo. “Poiché la vulnerabilità a cancro è associata con un declino nel sistema immunitario, una perdita nella funzione a ricupero delle nostre cellule staminali può essere interpretata come segno di allarme immediato affinchè la tendenza contragga il cancro,„ spiega Adndrey Zaritskey, un autorevole ricercatore al centro di ricerca medica del Almazov della Russia, uno dei partner del progetto SyStemAge. “Facendo uso di HSC e del loro microenvironment come modello, il nostro scopo era di sviluppare di una comprensione livella dei sistemi dei meccanismi molecolari di invecchiamento in cellule staminali adulte, le conseguenze di questo invecchiamento e mezzi per correggere le alterazioni e le malattie relative all'età.„

Competenza in B-CLL

Essendo un centro di eccellenza in leucemia linfocitaria B-cronica (B-CLL), tipo di cancro del sangue e midollo osseo, l'istituto dell'ematologia al centro di ricerca medica di Almazov era ben situato fornire il progetto le comprensioni importanti dai sui pazienti di B-CLL.

“Con ricerca scientifica che è una parte fondamentale di nostro centro medico, potevamo studiare HSCs attraverso vari pazienti e le fasce d'età,„ spiega Zaritskey. “Ancora, i nostri impianti e biobank avanzati ci hanno permesso di isolare, ordinare e memorizzare prontamente il materiale biologico prima dell'invio al Laboratorio europeo di biologia molecolare, o EMBL, per ulteriore convalida.„

Vantaggi tutt'intorno

Grazie in parte alla competenza di Almazov del centro di ricerca medica negli aspetti clinici e fondamentali di B-CLL, il progetto di SYSTEMAGE poteva tradurre la conoscenza circa invecchiamento di HSC in nuovi trattamenti potenziali. Per esempio, i ricercatori hanno standardizzato ed armonizzato i metodi per l'isolazione HSC, le celle mesenchymal dello stroma (MSC) e delle altre celle costituenti del posto adatto del midollo osseo dai soggetti umani in buona salute come pure dai pazienti con B-CLL. “In stretta collaborazione, abbiamo paragonato le differenze nei meccanismi di invecchiamento fisiologico contro quelli a B-CLL,„ aggiunge Zaritskey.

Il centro di ricerca medica di Almazov anche tratto giovamento dalla sua collaborazione sul progetto. “I risultati del progetto hanno gettato la base per la ricerca clinica in corso che stiamo conducendo qui al centro,„ dice Zaritskey. “Egualmente ha aperto la porta ad una collaborazione continua con l'università di Kyoto.„

Ma per di più, è il grande pubblico che trarrà giovamento da del progetto di lavoro. “La base principale della nostra salubrità è lo stato del nostro sistema immunitario, che è mantenuto da HSC,„ aggiunge Zaritskey. “Che cosa abbiamo imparato è quello sebbene invecchiare possa avere molte sfaccettature, tenenti i sistemi di nostro organismo dei globuli sano i vantaggi tutto l'nostro - piombo ad una vita più felice, più sana e più lunga.„

Sorgente: http://ec.europa.eu/research/infocentre/printversion_en.cfm?id=/research/headlines/news/article_19_02_07-1_en.html?infocentre&item=Infocentre&artid=49903

Advertisement