Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca di OHSU scopre il nuovo obiettivo per impedire, trattare l'alcolismo

La nuova ricerca condotta a OHSU a Portland, Oregon, identifica un gene che potrebbe fornire un nuovo obiettivo affinchè il farmaco di sviluppo impedisca e per trattare l'alcolismo.

Gli scienziati al centro di ricerca nazionale del primate dell'Oregon a OHSU hanno scoperto un gene che ha avuto espressione più bassa nei cervelli dei primati non umani che hanno consumato volontariamente gli importi pesanti dell'alcool rispetto a quelli che hanno bevuto di meno.

Ancora, il gruppo di ricerca ha disfatto un collegamento fra l'alcool e come modula i livelli di attività di questo gene particolare. I ricercatori hanno scoperto che quando hanno aumentato i livelli della proteina codificata gene in mouse, hanno diminuito il consumo dell'alcool da quasi 50 per cento senza pregiudicare la somma totale di liquido consumata o di loro benessere globale.

Lo studio recentemente è stato pubblicato online in neuropsicofarmacologia del giornale.

Lo studio ha modificato i livelli della proteina codificata da un singolo gene - GPR39 - che è un ricevitore dell'zinco-associazione precedentemente connesso con la depressione. Le tariffe di prevalenza dei disordini d'avvenimento di uso dell'alcool e dell'umore sono alte, con le persone con disordine di uso dell'alcool che è 3,7 volte più probabilmente avere depressione principale che coloro che non abusa l'alcool. Facendo uso di una sostanza disponibile nel commercio che imita l'attività della proteina GPR39, i ricercatori hanno scoperto che quello mira a questo consumo drammaticamente diminuito dell'alcool del gene in mouse.

“Lo studio evidenzia l'importanza di usando gli approcci di inter-specie per identificare e provare le droghe pertinenti a trattamento dell'alcool usano il disordine,„ ha detto Rita senior Cervera-Juanes autore, Ph.D., un assistente universitario della ricerca nelle divisioni della neuroscienza e la genetica a ONPRC.

Per determinare se lo stesso meccanismo pregiudica la gente, questo gruppo dei ricercatori ora sta esaminando i campioni di tessuto post mortem dai cervelli della gente che ha sofferto da alcolismo.

Corrente, c'è soltanto una manciata di trattamenti per alcolismo approvato da Food and Drug Administration. Verificando l'effetto della sostanza nella diminuzione del consumo dell'etanolo in mouse - oltre al suo collegamento precedentemente riferito nella diminuzione dei sintomi del tipo di depressione - i risultati possono indicare la strada verso sviluppare una droga che sia impedisce che tratta i disordini cronici di umore e di alcolismo nella gente.

“Stiamo trovando gli obiettivi novelli per cui ci sono droghe già disponibili e possono essere repurposed per trattare altri disturbi,„ Cervera-Juanes ha detto. “Per alcolismo, questo è enorme perché c'è corrente soltanto una manciata di droghe approvate dalla FDA.„