La pillola che inverte la lesione cerebrale potrebbe essere sull'orizzonte

I ricercatori all'università della Pennsylvania hanno realizzato i progressi importanti nella progettazione della droga che potrebbe recuperare la funzione del cervello nei casi di lesione cerebrale severa dovuto la ferita o le malattie quale Alzheimer.

cellule cerebraliVitaly Sosnovskiy | Shutterstock

Le configurazioni del lavoro su uno studio precedente dove il gruppo è riuscito a convertire le celle glial fetali umane chiamate astrocytes in neuroni funzionali. Tuttavia, quello richiesto facendo uso di una combinazione di nove molecole - troppe affinchè la formula siano tradotti in soluzione clinicamente utile.

Come riportato nei rapporti della cellula staminale del giornale, il gruppo ora ha con successo aerodinamico il trattamento in modo che soltanto quattro molecole siano necessarie - un risultato che potrebbe piombo alla pillola per la riparazione della lesione cerebrale.

Abbiamo identificato la formula chimica più efficiente fra le centinaia di combinazioni della droga che abbiamo verificato. Usando quattro molecole che modulano quattro vie critiche di segnalazione in astrocytes umani, possiamo trasformare efficientemente i astrocytes umani - altrettanti come 70 per cento - nei neuroni funzionali.„

Jiu-Chao Yin, autore di studio

I ricercatori riferiscono che i nuovi neuroni sono sopravvissuto a per più di sette mesi in laboratorio l'ambiente e che hanno funzionato come le cellule cerebrali normali, formanti le reti e comunicanti tra loro facendo uso della segnalazione chimica ed elettrica.

“Il vantaggio più significativo di nuovo approccio è che una pillola che contiene le piccole molecole potrebbe distribuirsi ampiamente nel mondo, anche raggiungente le zone rurali senza sistemi ospedalieri avanzati,„ dice Chen.

“Il mio ultimo sogno è di mettere a punto un delivery system semplice della droga, come una pillola, che può contribuire a segnare e pazienti di Alzheimer intorno al mondo per rigenerare i nuovi neuroni e per riparare le loro capacità perse di memoria e dell'apprendimento,„ lui è continuato.

Ora, gli anni di sforzo che il gruppo ha messo nella facilitazione della formula della droga definitivo ha ripagato ed intrapreso ai ricercatori un'azione più vicina verso la realizzazione del quel sogno.

Sorgente

Conversione chimica dei Astrocytes fetali umani nei neuroni con modulazione delle vie multiple di segnalazione

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, June 18). La pillola che inverte la lesione cerebrale potrebbe essere sull'orizzonte. News-Medical. Retrieved on September 15, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20190212/Pill-that-reverses-brain-damage-could-be-on-the-horizon.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "La pillola che inverte la lesione cerebrale potrebbe essere sull'orizzonte". News-Medical. 15 September 2019. <https://www.news-medical.net/news/20190212/Pill-that-reverses-brain-damage-could-be-on-the-horizon.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "La pillola che inverte la lesione cerebrale potrebbe essere sull'orizzonte". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190212/Pill-that-reverses-brain-damage-could-be-on-the-horizon.aspx. (accessed September 15, 2019).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. La pillola che inverte la lesione cerebrale potrebbe essere sull'orizzonte. News-Medical, viewed 15 September 2019, https://www.news-medical.net/news/20190212/Pill-that-reverses-brain-damage-could-be-on-the-horizon.aspx.