la ventilazione della Sacco-maschera per aiutare i pazienti a respirare durante l'intubazione impedisce le complicazioni

Migliaia di Americani muoiono ogni anno durante la procedura di due minuti pericolosa inserire un tubo di respirazione.

Ora uno studio del centro medico (VUMC) di Vanderbilt University in New England Journal di medicina (NEJM) sta indicando che usando la ventilazione della sacco-maschera, schiacciante l'aria da un sacco nella bocca affinchè 60 secondi aiuti i pazienti che respirano, migliora i risultati e potrebbe potenzialmente salvare le vite.

“Quando collocate un tubo di respirazione, dovete dare a pazienti i farmaci per renderli rilassati e sonnolenti. E quei farmaci richiedono circa un minuto per dare dei calci a dentro,„ ha detto primo l'autore Jonathan D. Casey, MD, un collega polmonare e critico di cura a VUMC.

“Dopo che date quei farmaci, c'è un grande disaccordo fra medici circa se aspettare e guardare mentre la loro respirazione rallenta ed arresti, o fornire appena la ventilazione (respiro per il paziente) un'unità della sacco-maschera. Abbiamo trovato che quello fornire la ventilazione un'unità della sacco-maschera è sicura e molto efficace. Per di più, ha tagliato la tariffa di livelli severamente bassi dell'ossigeno a metà.„

L'intubazione tracheale, il trattamento di collocamento del tubo di respirazione, può essere richiesta per eseguire la chirurgia o per supportare la respirazione durante la malattia seria. Durante l'intubazione tracheale per la malattia, circa 40 per cento della gente soffrono i bassi livelli dell'ossigeno, che possono danneggiare il cervello ed il cuore e 2 per cento della gente soffrono l'arresto cardiaco, un errore improvviso della funzione del cuore che è frequentemente interna.

La prova di impedimento (che impedisce Hypoxemia con ventilazione manuale durante l'intubazione endotracheale) è una prova multicentrata di ventilazione della sacco-maschera durante l'intubazione tracheale; i risultati, rilasciati oggi nel NEJM, hanno il potenziale di cambiare la pratica attraverso la nazione, poichè più di 1,5 milione pazienti subiscono ogni anno l'intubazione tracheale negli Stati Uniti.

“Medici stanno eseguendo questa procedura per 50 anni e c'è stato sempre controversia circa il modo più sicuro farlo,„ Casey ha detto. “Alcuni medici ritengono che quando schiacciate l'aria della forza e del sacco nei polmoni che egualmente metteranno l'aria nello stomaco e metteranno il paziente a rischio del vomito dei contenuti dello stomaco nei polmoni.

“Che non è che cosa abbiamo trovato. Il nostro studio ha trovato che la ventilazione della sacco-maschera non ha causato il vomito della quella gente era si è preoccupata circa e fosse molto efficace ad impedire i bassi livelli dell'ossigeno.„

La prova multicentrata è stata condotta in sette ICUs attraverso gli Stati Uniti, con i pazienti adulti che subiscono la procedura che non riceve la ventilazione con un'unità della sacco-maschera o ventilazione fra induzione e laringoscopia.

Fra il 401 paziente iscritto, la saturazione dell'ossigeno mediana più bassa era 96 per cento nel gruppo di ventilazione della sacco-maschera rispetto a 93 per cento nel gruppo di NO--ventilazione.

Complessivamente 21 paziente nel gruppo di ventilazione della sacco-maschera ha avuto livelli severamente bassi dell'ossigeno, rispetto a 45 pazienti nel gruppo di NO--ventilazione.

Il vomito dei contenuti dello stomaco nei polmoni si è presentato durante i 2,5 per cento delle intubazioni nel gruppo di ventilazione della sacco-maschera e durante i 4 per cento del gruppo senza ventilazione della sacco-maschera.

Il ICU medico a Vanderbilt ora usa ordinariamente la ventilazione della sacco-maschera durante il collocamento di un tubo di respirazione.

“È importante agire su cui impariamo. Non solo immediatamente abbiamo applicato questi risultati importanti alla nostra pratica, ma abbiamo iniziato le prove di seguito di altri modi migliorare la sicurezza di intubazione tracheale - e quelle nuove prove richiedono che la ventilazione della sacco-maschera sia fornita per ogni paziente che riceve un tubo di respirazione,„ hanno detto Matthew W. Semler, il MD MSc, direttore associato del ICU medico a Vanderbilt ed autore senior sullo studio.

“La migliore cosa circa questo intervento è che è libera,„ David conclusivo R. Janz, MD, MSc, assistente universitario di medicina alla Louisiana State University e un co-author sulla prova. “Questa è un'unità che è già sempre disponibile quando state collocando un tubo di respirazione. Nel passato, abbiamo utilizzato soltanto l'unità della sacco-maschera per assistere i pazienti che respirano se incontrassimo difficoltà collocare un tubo di respirazione. Ora sappiamo che dovrebbe essere utilizzato in ogni procedura anche prima che facciamo il nostro primo tentativo di collocare un tubo di respirazione.„

Sorgente: http://news.vumc.org/2019/02/18/vumc-study-finds-helping-patients-breathe-during-intubation-prevents-life-threatening-complications/