Il polypharmacy antipsicotico può essere utile per i pazienti della schizofrenia

Combinando determinati tipi di due agenti antipsicotici nel trattamento di mantenimento della schizofrenia è associato con un più a basso rischio della ricaduta che facendo uso di monoterapia. Ciò è suggerita in un documento pubblicato dai ricercatori a Karolinska Institutet in psichiatria di JAMA del giornale. Le linee guida correnti del trattamento dovrebbero modificare le loro raccomandazioni categorici che scoraggiano tutto il polypharmacy antipsicotico, secondo i ricercatori.

L'efficacia della terapia antipsicotica di combinazione nella prevenzione di ricaduta della schizofrenia è discutibile e l'uso degli agenti multipli è creduto generalmente per alterare il benessere fisico. Ma la prova per questa è debole e il polypharmacy antipsicotico è ampiamente usato.

Ora i ricercatori a Karolinska Institutet in Svezia hanno intrapreso gli studi basati grande registrazione per vedere se c'è qualunque differenza nel rischio di ricaduta nella schizofrenia quando i pazienti usano il polypharmacy antipsicotico confrontato a monoterapia.

Lo studio è stato basato su più di 62.000 pazienti; tutte le persone con la schizofrenia hanno trattato nella regolazione del ricoverato durante il 1972-2014 in Finlandia. I ricercatori poi hanno seguito i pazienti per vedere fino a che punto rehospitalized per cura psichiatrica, che è stata usata come indicatore per la ricaduta. Il tempo mediano di seguito era di 14,1 anni ed evitare di sbieco ogni paziente è stata usata poichè il suo proprio controllo (cosiddetta analisi entro-determinata).

I risultati indicano che il polypharmacy antipsicotico in generale è stato associato con leggermente un più a basso rischio del rehospitalization psichiatrico che la monoterapia. Tuttavia non indicano che tutti i tipi di polypharmacy sono utili. Combinando l'aripiprazolo con la clozapina è stato associato con il migliore risultato, con i 14-23 per cento più a basso rischio del rehospitalization confrontato a clozapina da solo; quale era la monoterapia connessa con i migliori risultati.

Aggiornamento possibile delle linee guida di trattamento

Le linee guida correnti del trattamento specificano che la monoterapia antipsicotica dovrebbe essere preferita e il polypharmacy dovrebbe essere evitato se possibile. Questo studio dovrebbe cambiare quella visualizzazione, secondo il primo autore dello studio, del Jari Tiihonen, medico dello specialista e professore al dipartimento di Karolinska Institutet della neuroscienza clinica.

“I nostri risultati indicano che le linee guida correnti del trattamento dovrebbero attenuare le loro raccomandazioni categorici che scoraggiano tutto il polypharmacy antipsicotico. La prova di superiorità del polypharmacy potrebbe essere rada e dovrebbe essere ripiegata in altri paesi, ma non c'è prova affatto su superiorità di monoterapia sopra il polypharmacy nel trattamento di mantenimento della schizofrenia„, dice Jari Tiihonen.

Sorgente: https://ki.se/en/news/combination-therapy-might-be-beneficial-in-schizophrenia