Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo orientamento di progettazione potrebbe sviluppo avanzato dei nanomaterials dipercezione

Gli scienziati lungamente hanno cercato di sviluppare le terapie farmacologiche che possono diagnosticare più precisamente, mirano e efficacemente trattano alla malattia pericolosa quali le malattie cardiovascolari ed autoimmuni del cancro. Un approccio di promessa è la progettazione dei nanomaterials morphable che possono circolare attraverso l'organismo e fornire informazioni diagnostiche o rilasciare le droghe precisamente mirate a in risposta agli enzimi dell'malattia-indicatore. Grazie ad un documento recentemente pubblicato dai ricercatori al centro di ricerca avanzato di scienza (ASRC) al centro laureato della City University di New York, dell'istituto universitario di Brooklyn e dell'istituto universitario del cacciatore, scienziati ora hanno orientamento di progettazione che potrebbe rapido sviluppo avanzato di tali nanomaterials.

Nel documento, che compare online nel giornale ACS nano, dei ricercatori del dettaglio risultati applicabili largamente dal loro lavoro per caratterizzare un nanomaterial che può rispondere prevedibile, specificamente e sicuro quando percepisce la sovraespressione della matrice metalloproteinase-9 (MMP-9) degli enzimi. MMP-9 aiuta i materiali extracellulari non necessari di ripartizione di organismo, ma quando i livelli elevati sono troppo, svolge un ruolo nello sviluppo di cancro e di parecchie altre malattie.

“Ora, non ci sono chiare norme su come ottimizzare i nanomaterials per essere rispondenti a MMP-9 nei modi prevedibili,„ ha detto il figlio di Jiye, l'autore principale dello studio e uno studente di Ph.D. del centro del laureato che lavorano in uno dei laboratori di iniziativa di ASRC Nanoscience. “Il nostro lavoro descrive un approccio facendo uso di brevi peptidi per creare i nanostructures enzima-rispondenti che possono essere personalizzati per intraprendere gli atti terapeutici specifici, come soltanto l'ottimizzazione delle celle del tumore ed accendere la versione della droga nella grande prossimità di queste celle.„

Metodologia

I ricercatori hanno progettato un peptide modulare che monta spontaneamente nei nanostructures e prevedibile ed attendibilmente morphs o riparte negli amminoacidi quando contattano l'enzima MMP-9. Le componenti progettate comprendono un segmento fatto pagare del nanostructure per facilitare la sui percezione ed impegno con l'enzima; un segmento spaccabile della struttura in moda da poterla chiudere sull'enzima e determinare come rispondere; e un segmento idrofobo della struttura per facilitare auto-installazione della risposta terapeutica.

Significato

“Questo lavoro è una tappa critica verso la creazione dei vettori nuovi della Smart-droga e metodi diagnostici con i beni precisamente musicali che potrebbero cambiare la fronte di taglio del trattamento e della gestione di malattia,„ ha detto Direttore Rein Ulijn di iniziativa di ASRC Nanoscience, di cui il laboratorio piombo il lavoro. “Mentre specificamente abbiamo messo a fuoco sulla creazione dei nanomaterials che potrebbero percepire e rispondere a MMP-9, le componenti del nostro orientamento di progettazione possono facilitare lo sviluppo dei nanomaterials che percepiscono e rispondono ad altri stimoli cellulari.„

Tra altri avanzamenti, le configurazioni del lavoro del gruppo di ricerca sui loro risultati precedenti, che hanno indicato che i peptidi dell'amminoacido possono incapsularsi e trasformare nei depositi fibrosi della droga sopra interazione con MMP-9. Il gruppo sta collaborando con gli scienziati a Sloan commemorativo Kettering ed all'istituto universitario di Brooklyn per usare i loro risultati per creare una terapia innovatrice del cancro.