Lo scienziato di UVA riceve il premio $1 milione per pianificare il mondo submicroscopico

Uno scienziato all'università di scuola di medicina della Virginia ha ricevuto un triennale prestigioso, il premio $1 milione dal William M. Keck Foundation per sviluppare un nuovo e migliore modo pianificare il mondo submicroscopico. Questi informazioni ci aiutano a capire i trattamenti biologici ed aiutano i ricercatori nello sviluppare le nuove droghe per combattere la malattia, tra altri vantaggi.

La salciccia di Michael, il PhD, un professore (e laureato di prima generazione) nel dipartimento di UVA della fisiologia molecolare e della fisica biologica, sta cercando di creare un metodo attendibile più semplice e determinare le strutture delle molecole lontano troppo piccole affinchè i microscopi ottici tradizionali vedano.

“I nostri geni forniscono le istruzioni per la progettazione e la costruzione di circa 20.000 commputer molecolari differenti, che sono chiamati proteine. Queste proteine, determinato e nel complesso con altre proteine, espletano le funzioni di vita ad un livello molecolare,„ ha detto. “Determinando le strutture di questi commputer della proteina, possiamo imparare circa come causano i trattamenti biologici e la malattia. Inoltre, queste strutture possono essere usate per scoprire e progettare le droghe novelle ed efficaci. Questi a approcci basati a struttura sono stati usati per sviluppare le droghe potenti ed efficaci per l'AIDS, l'influenza, il cancro e molte altre malattie. Così, ci sono motivazioni fondamentali, cliniche ed economiche molto forti da potere determinare rapidamente, facilmente ed economico queste strutture.„

Nel regno atomico

Per i ricercatori che cercano di determinare la struttura delle molecole o dei complessi molecolari, i metodi molto efficaci esistono, usando i raggi intensi dei raggi x sui cristalli tridimensionali composti delle molecole di proteina o usando i metodi recentemente emergenti con i microscopi che utilizzano i raggi degli elettroni. Tuttavia, ciascuno di questi metodi richiede il tempo significativo e la moneta di preparare i campioni adatti e l'implicato ad alto rischio nel riuscito preparato del campione spesso rende la probabilità di errore molto alta.

La salciccia, lavorante con il professor Lei Wang all'università di California, San Francisco ed il professor KEN Dill alla Stony Brook University, propone qualche cosa di assolutamente nuovo. Invece di ricerca ottenere i lotti di informazioni da un singolo, duro faccia l'esemplare, lui mira a raccogliere le piccole quantità di informazioni da molti campioni facilmente pronti. Ha nominato questo nuovo paradigma “la determinazione seriale della struttura di scattering della soluzione,„ o S4D.

Il nuovo approccio potrebbe lasciare gli scienziati determinare le strutture come entrambe le entità isolate ed anche nel contesto delle celle viventi e potrebbe accelerare drammaticamente quanto gli scienziati possono determinare rapidamente la struttura delle molecole. Quello permetterebbe che il campo di biologia strutturale stia al passo meglio con le somme enormi di informazioni che sono generate nel campo di genomica, nello studio dei geni e in proteomics, lo studio delle proteine.

“Ho proposto un metodo alternativo, in base alle teorie fisiche semplici più di un di cento anni ed aggiornato con il laboratorio più moderno e più di avanguardia ed i metodi di calcolo. Questo ad alto rischio, approccio della alto-ricompensa non è qualcosa che le sorgenti di finanziamento federali convenzionali sono state tradizionalmente altamente desiderose di supportare. Alcuni programmi esistono, ma sono straordinario non Xerox,„ Wiener ha detto. “Il William M. Keck Foundation, tuttavia, specificamente sollecita queste idee, idee che hanno il potenziale di essere vero trasformarici a scienza.„

Ha espresso il suo ringraziamento alle fondamenta di Keck per permettere il suo lavoro. “Ritengo straordinario fortunato per avere l'opportunità di perseguire che cosa considero come sogni scientifici eminentemente realizzabili, con lo scopo finale di determinazione delle strutture macromolecolari, all'alta risoluzione ed al dettaglio, in celle viventi stesse. Come soltanto il terzo destinatario di UVA di questo premio ed il primo dalla scuola di medicina, sono elogiativo del supporto che ho ricevuto dall'ufficio di UVA del vicepresidente della ricerca, del Dott. Joel Baumgart in particolare come pure del supporto dalla scuola di medicina. Potremmo realmente essere su qualcosa qui!„

Sorgente: https://newsroom.uvahealth.com/2019/02/18/1-million-award-lets-uva-open-new-portal-to-the-submicroscopic-world/