Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Prestare più attenzione al dosaggio dell'antibiotico ha potuto migliorare i risultati clinici per i pazienti dei CF

I bambini ed i giovani adulti con fibrosi cistica (CF) di cui le infezioni del polmone sono state trattate con le dosi suboptimali degli antibiotici hanno avuti meno cambiamenti nella diversità microbica del polmone durante il trattamento IV e loro livelli microbici di diversità erano i più su 30 giorni più successivamente, uno studio multi-istituzionale che comprende le manifestazioni dei ricercatori dei bambini. Al contrario, i pazienti che sono stati curati con le dosi terapeutiche hanno avuti maggiori diminuzioni nella diversità microbica del polmone e nei livelli significativamente più bassi di diversità quando il trattamento antibiotico ha cessato successivamente come pure i 30 giorni.

“Con il gruppo subtherapeutic del trattamento, questo potrebbe rappresentare “un effetto del basamento„ dove è più duro fare diminuire la diversità quando è già basso cominciare. Egualmente i pazienti nel gruppo subtherapeutic hanno avuti avanzato la malattia che quelli nel gruppo terapeutico, che può influenzare i risultati,„ spiegano Andrea Hahn, M.D., ms, uno specialista della malattia infettiva al sistema nazionale della salubrità dei bambini e l'autore principale dello studio.

I risultati, pubblicati il 22 febbraio 2019 online, nei rapporti scientifici, stabiliscono chiaramente l'importanza dell'interazione fra diversità del riferimento e la funzione polmonare microbiche ed hanno il potenziale di migliorare le pratiche cliniche, il gruppo di ricerca scrive.

Più di 30,000 persone negli Stati Uniti vivono con i CF, una malattia che genetica quello piombo alle infezioni ricorrenti del polmone che vuotano gradualmente col passare del tempo la funzione polmonare. La gente con questa malattia richiede frequentemente l'ospedalizzazione per queste infezioni, conosciuta come le esacerbazioni polmonari acute (APEs), che sono trattate tipicamente con gli antibiotici. Questi includono spesso i beta-lattami, classe A di antibiotici che comprendono la penicillina e una miriade di altri composti strutturalmente riferiti.

Il peggioramento della funzione polmonare nei pazienti dei CF è stato collegato a diversità microbica in diminuzione in loro polmoni, un fattore probabilmente causato dal dosaggio ripetuto degli antibiotici per trattare le scimmie. Sebbene sia ben noto che i pazienti non raggiungono frequentemente le dosi terapeutiche degli antibiotici che efficacemente chiaro le loro infezioni, è stata poco chiare come la diversità microbica cambia in pazienti che ricevono le dosi subtherapeutic rispetto ai pazienti che ricevono le dosi terapeutiche.

Per studiare questo problema, il Dott. Hahn ed i colleghi hanno reclutato 20 pazienti fra 1 - 21 anno che sono stati trattati per le scimmie con gli antibiotici del beta-lattame ai bambini nazionali. Per ogni paziente, i ricercatori hanno raccolto quattro campioni di liquido respiratorio:

  • Quando i partecipanti di studio erano bene
  • Mentre stavano avendo una SCIMMIA
  • Subito dopo il loro corso dell'antibiotico cessato e
  • Ancora almeno 30 giorni più successivamente.

Hanno eseguito ogni campione con test genetico per determinare i tipi di presente dei batteri e di loro abbondanze relative. Il gruppo di ricerca egualmente ha raccolto i campioni di sangue da ogni paziente mentre hanno subito i loro corsi antibiotici come pure i dati sulla loro funzione polmonare.

Questi 20 pazienti hanno subito 31 corso degli antibiotici durante il periodo di studio, che è durato dal marzo 2015 all'agosto 2016. Il Dott. Hahn e colleghi ha trovato che quello soltanto circa 45 per cento di questi corsi sono stati considerati terapeutico, con le concentrazioni nel sangue di queste droghe che aumentano abbastanza su efficacemente per trattare le loro infezioni.

Il Dott. Hahn e colleghi sospetta che i pazienti che non raggiungono spesso i livelli di sangue terapeutici di antibiotici possono geneticamente essere predisposti per metabolizzare rapidamente gli antibiotici del beta-lattame. I corsi subtherapeutic ripetuti degli antibiotici potrebbero abbattere significativamente la diversità microbica senza infezioni efficacemente annullanti, piombo a più danno ai polmoni quel negativamente urta la funzione polmonare col passare del tempo.

Il Dott. Hahn aggiunge che finalmente può essere possibile evitare questo effetto tenendo le tabulazione più vicine sui livelli di sangue antibiotici dei pazienti dei CF in tempo reale per assicurarsi che ogni SCIMMIA sia trattata con del il dosaggio livello terapeutico.

“Che cosa questo studio mostra è che i livelli degli antibiotici noi danno probabilmente a gioco un ruolo nella capacità dei pazienti di recuperare la diversità del riferimento,„ lei dice. “Se paghiamo la più attenzione alla droga livella quando usando questi tipi di antibiotici per assicurarsi che dosare sia sufficiente, noi potrebbe potenzialmente migliorare col passare del tempo i risultati clinici dei pazienti.„