La nuova terapia farmacologica combinabile può efficacemente combattere il cancro del pancreas

Anche fra i cancri, il cancro del pancreas è un modulo particolarmente sinistro della malattia. Il tasso di sopravvivenza di un anno è estremamente - il progresso del trattamento ed e minimo ha ritardato dietro quello di molte altre malignità.

Uno studio pubblicato oggi nella medicina della natura del giornale piombo dai ricercatori all'istituto del Cancro del cacciatore (HCI) all'università di Utah (U di U) descrive un nuovo approccio terapeutico con potenziale per i pazienti con cancro del pancreas. Questi ricercatori hanno scoperto una terapia farmacologica di combinazione che può efficacemente combattere la malattia. I ricercatori di HCI in primo luogo hanno osservato gli impatti anticancro in una regolazione del laboratorio e, successivamente, nel suo primo uso in un paziente umano.

Lo studio già ha diventato un test clinico che ora è aperto a HCI e presto sarà aperto ad altri siti negli Stati Uniti. I dettagli circa il test clinico, chiamato THREAD, sono disponibili nell'ambito del test clinico nazionale numero 03825289. La terapia di combinazione usa due droghe già approvate ad uso di Food and Drug Administration per altre malattie, compreso cancro. La nuova combinazione della droga è amministrata attraverso le pillole catturate oralmente.

I tumori pancreatici sono caratterizzati dalle mutazioni in un gene chiamato KRAS. Quando KRAS è subito una mutazione in questo modo, invia i segnali costanti che promuovono la divisione cellulare e la crescita anormali in cellule tumorali. Di conseguenza, i tumori si sviluppano fuori controllo. Allo stesso tempo, come tutte le celle, le celle di cancro del pancreas devono riciclare le loro componenti per fornire le particelle elementari per la nuova crescita in una funzione essenziale delle cellule conosciuta come autophagy. Gli studi precedenti per combattere il cancro del pancreas che sono stati messi a fuoco sul ruolo di KRAS o sull'urto autophagy non erano efficaci.

Il nuovo studio di HCI, facendo uso di un approccio che mira simultaneamente sia alla segnalazione anormale di KRAS che al trattamento autophagy, mostra una forte risposta nei modelli del mouse e può essere una terapia di promessa per i pazienti con cancro del pancreas. Conan Kinsey, MD, PhD, uno medico-scienziato all'istituto del Cancro del cacciatore ed al dipartimento di medicina interna a U di U e di Martin McMahon, PhD, un ricercatore del cancro a HCI e professore della dermatologia a U di U, piombo lo studio.

“Potevamo osservare che la combinazione di queste due droghe - che, una volta usate determinato, non hanno molto di un impatto sulla malattia - sembra avere un impatto molto potente sulla crescita di cancro del pancreas,„ diciamo McMahon. “Abbiamo osservato questo nel laboratorio nelle capsule di Petri, quindi nei modelli del mouse ed ora in un paziente di cancro del pancreas su una base pietosa di uso. Effettivamente, abbiamo proceduto da una capsula di Petri ad un paziente durante meno di due anni - una cronologia che è veduta raramente in scienza medica.„

Dalla la ricerca guidata HCI è sostenuta da uno studio separato pubblicato nella stessa edizione del giornale. Questo studio descrive i risultati complementari per quanto riguarda gli effetti di autophagy nel cancro del pancreas in laboratorio la regolazione e piombo da Channing Der, PhD, da Sara Graham Kenan, PhD e da Kirsten Bryant, PhD, all'università di centro completo del Cancro di North Carolina (UNC) Lineberger. McMahon e Der imparati circa la natura parallela dei loro programmi di ricerca ad una riunione scientifica un anno fa. Promesso l'esigenza critica degli avanzamenti nelle terapie del cancro del pancreas ed i loro risultati collettivi, hanno funzionato insieme per spingere i loro studi in avanti su una base del tambuccio.

“In nostro documento, mostriamo la risposta di un paziente di cancro del pancreas che aveva ricevuto la chirurgia e le righe multiple di chemioterapia prima di questa combinazione,„ abbiamo detto Kinsey, che era egualmente il medico del paziente. “Questo paziente, che da allora ha soccombuto alla malattia, tuttavia ha avuto una risposta notevole a queste droghe per parecchi mesi. Dobbiamo valutare con attenzione questa nuova terapia di combinazione nel contesto dei test clinici per capire meglio se le buone risposte potessero essere vedute in pazienti multipli. Egualmente dobbiamo identificare le funzionalità specifiche di tutto il paziente che possono avvantaggiarsi, prima che qualunque raccomandazione possa essere fatta circa uso su vasta scala.„

Questi risultati preliminari rigorosamente stanno controllandi nei test clinici per osservare e capire se la combinazione di queste droghe sia sicura ed efficace per i pazienti di cancro del pancreas. La prova è in corso a HCI ed è in corso o pianificazione all'università di California, San Francisco e la Columbia University in New York.

Sorgente: https://huntsmancancer.org/newsroom/2019/03/promising-new-pancreatic-cancer-treatment.php