Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli infanti con la bronchiolite sono al rischio aumentato di ospedalizzazione per asma durante gli anni prescolari

Gli infanti che sono ammessi all'ospedale con la bronchiolite comune di infezione sono al rischio aumentato di ulteriori ricoveri ospedalieri di emergenza per asma, ansare e la malattia respiratoria durante i primi cinque anni di loro vita.

Questi sono i risultati dei ricercatori dall'istituto universitario imperiale Londra, che ha tenuto la carreggiata 613.377 bambini (quasi tutte le nascite in Inghilterra in mezzo aprile 2007-marzo 2008) fino all'età di cinque anni. Intorno 16, 000 bambini sono stati ammessi all'ospedale con la bronchiolite prima del loro primo compleanno.

I ricercatori hanno trovato che questi bambini hanno avuti fino ad un rischio quintuplo di ricoveri d'urgenza all'ospedale con asma, ansare o una malattia respiratoria durante i primi cinque anni di loro vita, rispetto a coloro che non è stato ammesso per la bronchiolite.

I ricercatori hanno trovato che uno in cinque bambini ha ammesso all'ospedale con la bronchiolite poichè un bambino avrà un ricovero ospedaliero successivo di emergenza per asma, affanno, o le infezioni respiratorie.

Il Dott. Helen Skirrow, autore principale della ricerca dal banco della salute pubblica ad imperiale, ha detto: “Sappiamo che i ricoveri ospedalieri per la bronchiolite stanno aumentando da qualche anno in Inghilterra. Gli studi precedenti hanno suggerito un collegamento fra il termine e un rischio aumentato di termini quale asma, ma questo è il più grande studio da suggerire che un caso severo della bronchiolite possa provocare i ricoveri d'urgenza successivi per asma ed altri termini respiratori. „

Il Dott. Skirrow ha aggiunto: “Un ricovero ospedaliero di emergenza è incredibilmente stressante per i bambini e le loro famiglie ed egualmente colloca un carico sugli ospedali. Se sviluppiamo gli interventi per impedire il periodo iniziale della bronchiolite - possiamo anche potere diminuire il numero dei ricoveri d'urgenza successivi.„

La bronchiolite è un tipo comune di infezione toracica che pregiudica il più comunemente intorno uno in tre bambini durante il loro primo anno di vita, bambini fra tre e sei mesi dell'età.

La circostanza induce le gallerie di ventilazione ad essere infiammate, avviando i sintomi quale una febbre, la tosse e ansare. La maggior parte dei bambini migliora da sè - tuttavia fino a uno in 20 (2-5%) richiederà il trattamento di ospedale se sviluppano i sintomi più severi, quali le difficoltà respiranti.

La maggior parte dei casi della bronchiolite sono causati dal virus respiratorio sinciziale (RSV) che è responsabile di intorno 3,2 milione ricoveri ospedalieri ogni anno mondiale. Sebbene non ci sia il trattamento per la bronchiolite, i bambini probabilmente a rischio dell'infezione di RSV, quali i bambini sopportati prematuramente, possono essere dati un trattamento preventivo chiamato palivizumab. Ci sono corrente egualmente una serie di vaccini di RSV in via di sviluppo.

Molti fattori contribuiscono al rischio di un bambino di ammissione all'ospedale per la bronchiolite ed altre malattie respiratorie. Questi comprendono l'esposizione al fumo di tabacco dentro la casa, fattori ambientali (quale qualità dell'aria) e se un bambino è stato allattato.

Il gruppo dice questa individuazione corrente, pubblicata negli archivi del giornale della malattia nell'infanzia, evidenzia l'importanza di impedire i casi della bronchiolite.
Il professor Sonia Saxena, autore senior e testa dell'unità imperiale di salute dei bambini, aggiunti: “Fare il vostro ammettere bambino all'ospedale con un'infezione toracica seria come la bronchiolite è un'esperienza spaventosa per i genitori. Il nostro studio mostra che questi bambini sono ad ad alto rischio del ricovero ospedaliero successivo per asma e delle infezioni ricorrenti attraverso i primi anni di vita, in modo da dovremmo fare tutti possiamo impedire questo avvenimento. I professionisti del settore medico-sanitario dovrebbero consigliare i genitori circa i vantaggi di allattamento al seno, evitare l'esposizione dell'infante al fumo di tabacco e sollevare la consapevolezza del genitore di quando e come cercare la guida per i problemi che respiratori come loro bambino si sviluppa durante gli anni prescolari.„

Nell'analizzare i risultati il gruppo di ricerca ha considerato gli infanti con le circostanze preesistenti. Gli scienziati dicono che più lavoro ancora è necessario per studiare perché la bronchiolite può essere collegata ai problemi respiratori successivi quale asma. Una teoria è l'infezione virale iniziale che ha causato la bronchiolite può alterare la risposta del sistema immunitario, aumentante la probabilità di asma e di ansare successivi. O può essere che un bambino rimanga esposto ai grilletti iniziali della bronchiolite, quali fumo di seconda mano o inquinamento, che successivamente avviano l'asma o altre circostanze respiratorie.

Il gruppo dice che la ricerca egualmente evidenzia la necessità di sviluppare un vaccino contro RSV, che contribuirebbe ad impedire i casi della bronchiolite.

Il Dott. Skirrow ha spiegato: “Ci sono una serie di prove in corso al momento sviluppando un vaccino di RSV che potrebbe essere somministrato ai neonati o alle donne incinte. Questo lavoro fornisce più prova di importanza di investimento in questa ricerca e l'effetto che potrebbe avere sulla salubrità a lungo termine dei bambini.„