Il cacao può avvantaggiare i pazienti con la sclerosi a placche

Un nuovo studio ha indicato che il quotidiano bevente della cioccolata calda potrebbe contribuire a diminuire la fatica e la stanchezza fra la gente che soffre dal ms (sclerosi a placche). I risultati di questo nuovo studio sono stati pubblicati nell'ultima edizione del giornale di neurochirurgia e della psichiatria della neurologia.

Il gruppo dei ricercatori dall'Oxford Brookes University e l'università di Palermo, spiegano che il cacao contiene i flavonoidi e questi flavonoidi sono composti che sono antiossidanti ben noti. Questi flavonoidi secondo le informazioni ricevute contribuiscono ad alleviare la stanchezza ed il dolore. I flavonoidi sono presenti in cacao crudo e parecchi altri alimenti basati impianto. Questi egualmente aiutano nella diminuzione dell'infiammazione.

Credito di immagine: Shutterstock
Credito di immagine: Shutterstock

Il ms è una malattia severamente debilitante e progressiva che pregiudica il cervello ed il midollo spinale. Piombo ai sintomi dei problemi della visione, ai problemi del movimento ed all'alterazione della sensazione e del bilanciamento.

Questo nuovo studio è stato supportato dalla società del ms ed in questi 40 persone con il ms erano incluso. Lo studio era della durata di sei settimane. Questi pazienti interamente hanno avuti il modulo di rimessa di ricaduta della malattia. Sono stati divisi in due gruppi. Il primo gruppo è stato dato una tazza di cacao che è ricco in flavonoidi mentre l'altro gruppo ha ricevuto una versione differente della bevanda con meno quantità di flavonoidi.

I risultati hanno indicato che quei pazienti che sono stati dati la bevanda del cacao con la quantità elevata dei flavonoidi ritenuti più di meno affaticati confrontato all'altro gruppo. L'umore, la prestazione conoscitiva come pure i movimenti fisici sicuri sono stati migliorati con la bevanda flavonoide dei ricchi. C'era un miglioramento di 45 per cento nella vigilanza dei partecipanti e un miglioramento di 80 per cento nella velocità di camminata il gruppo ha riferito. Mentre il precedente è stato riferito dai pazienti stessi, l'ultimo è stato misurato determinato.

Il Dott. Shelly Coe, professore di seconda fascia in nutrizione all'Oxford Brookes University nella sua istruzione ha detto che il punto seguente a “avrebbe saputo esattamente come efficace di cioccolata calda ricca di flavonoide è e se può avvantaggiare tutta la gente con il ms prima che avesse raccomandato.„ Il Dott. Susan Kohlhaas, direttore di ricerca alla società del ms ha aggiunto, “noi sa che la fatica è uno dei sintomi più comuni del ms e può avere un impatto enorme su qualità di vita, così trovante i trattamenti più completi che la guida è una delle nostre massime priorità della ricerca.„

Dottore Paolo Ragonese, dell'università di Palermo in Italia ha riassunto, “il nostro studio stabilisce che l'uso degli interventi dietetici sia fattibile e possa offrire i vantaggi a lungo termine possibili per supportare la gestione di fatica, migliorando la fatica e la resistenza di camminata. L'uso degli approcci dietetici diminuire la fatica ed i fattori associati nella gente con il ms può essere un modo facile, sicuro e redditizio avere un impatto su qualità di vita e su indipendenza, permettendo che la gente ritenga più in controllo del loro stato. Una valutazione completa, compreso più ampia geografia, seguito e convenienza più lunghi ora è indicata.„

Sorgente: https://jnnp.bmj.com/content/early/2019/01/31/jnnp-2018-319926