Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trattamento della madre per l'infezione durante la gravidanza aumenta il rischio del bambino per autismo e la depressione

I rischi per autismo e la depressione sono più alti se sua madre fosse in ospedale con un'infezione durante la gravidanza. Ciò è indicata da uno studio d'osservazione svedese importante di quasi 1,8 milione bambini.

“I risultati indicano che salvaguardando contro ed impedendo infezione durante la gravidanza il più distante possibile vicino, per esempio, dopo le raccomandazioni della vaccinazione di influenza, può essere richiesto,„ dice Verena Sengpiel, professore associato dell'ostetricia e della ginecologia all'accademia di Sahlgrenska, dell'università di Gothenburg e di ultimo autore dello studio, ha pubblicato in psichiatria di JAMA del giornale.

L'infezione materna con gli agenti infettante sicuri, quali il citomegalovirus (CMV) o il virus di herpes, già è conosciuta per essere capace di danno dello sviluppo fetale del cervello e dell'amplificazione del rischio di determinati disordini psichiatrici.

I risultati dello studio corrente, tuttavia, egualmente mostrano quell'infezione in generale durante la gravidanza, ugualmente - includendo quando l'agente infettante reale non raggiunge il cervello fetale - è collegato con il rischio elevato dell'autismo di sviluppo del bambino o la depressione più successivamente nella vita.

Più autismo e depressione

Lo studio è basato sui dati su tutti i bambini, ammontanti a quasi 1,8 milioni, sopportato in Svezia durante gli anni 1973-2014. I particolari dal registro medico svedese della nascita sono stati collegati al registro nazionale del ricoverato, che registra se la madre è stata curata in ospedale con una diagnosi di infezione durante la gravidanza responsabile.

Facendo uso del registro del ricoverato, i ricercatori egualmente hanno riflesso la salute mentale di questi bambini fino al 2014, quando i vecchio sono stati invecchiati 41.

È stato trovato che se, durante la gravidanza, una madre con un trattamento di ospedale ricevuto diagnosi di infezione, c'era un profondo aumento nel rischio di suo bambino che ha bisogno più successivamente della cura di ospedale nella vita, con una diagnosi di autismo o della depressione. L'aumento nel rischio era 79 per cento per autismo e 24 per cento per la depressione.

Al contrario, non c'era associazione fra le madri che sono nell'ospedale con una diagnosi di infezione durante la gravidanza ed altre due diagnosi psichiatriche studiate nei loro bambini: disordine bipolare e psicosi, compreso schizofrenia.

Rischio aumentato anche dopo l'infezione delicata

Le donne incinte nello studio possono essere ospedalizzate con le diagnosi all'infuori delle infezioni, ma d'altra parte hanno fatte diagnosticare le infezioni durante il loro soggiorno pure. Il rischio elevato di cattiva salute mentale nel bambino era egualmente evidente dopo che infezioni nelle donne incinte che solitamente sono considerate delicate, quale un'infezione di apparato urinario comune.

Lo studio, che era d'osservazione, non fornisce risposta su come l'infezione materna durante la gravidanza pregiudica lo sviluppo fetale del cervello. Tuttavia, altri studi hanno indicato che un'infezione nella madre piombo ad una reazione infiammatoria e che alcune proteine infiammatorie possono pregiudicare l'espressione genica in cellule cerebrali fetali.

L'altra ricerca indica che l'infiammazione nella madre amplifica la produzione della serotonina del neurotrasmettitore nella placenta, che può in teoria pregiudicare lo sviluppo del cervello del feto.

https://www.gu.se/english/about_the_university/news-calendar/News_detail//child-s-elevated-mental-ill-health-risk-if-mother-treated-for-infection-during-pregnancy.cid1619697