Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano l'obiettivo terapeutico potenziale per il blocco dell'aterosclerosi iniziale in progeria

I ricercatori al Centro Nacional de Investigaciones Cardiovasculares (CNIC) e al Universidad de Oviedo hanno scoperto un nuovo meccanismo molecolare coinvolgere nello sviluppo prematuro di aterosclerosi in mouse con la sindrome di progeria di Hutchinson-Gilford (HGPS). Inoltre, i risultati, pubblicati nella medicina molecolare dell'EMBO, identificano un obiettivo terapeutico potenziale per questa malattia genetica severa, che è caratterizzata dall'inizio prematuro della malattia cardiovascolare e della morte prematura, solitamente da un attacco di cuore o da un colpo, fra le età di 6 e 20 anni.

Progeria è malattia genetica molto rara causata da una mutazione nel gene di LMNA. La malattia pregiudica 400 persone stimate universalmente. I pazienti di HGPS mostrano l'invecchiamento accelerato collegato ad un ad alto rischio della malattia cardiovascolare. Nelle parole della guida Vicente Andrés di studio, studiare questa malattia “ci porta più vicino ad un trattamento possibile per le vittime di malattia e può fornire le informazioni importanti circa invecchiamento fisiologico normale ed i fattori che lo regolamentano.„

L'aterosclerosi è una malattia degenerante in cui il colesterolo e le celle immuni si accumulano nelle pareti del vaso sanguigno, formanti le placche o le spine che ostruiscono il flusso sanguigno. La rottura delle placche aterosclerotiche può avviare un infarto miocardico o un colpo pericoloso. Molti dei fattori che aumentano il rischio di malattia cardiovascolare aterosclerotica possono essere gestiti dai cambiamenti allo stile di vita, compreso una dieta sana, un'attività fisica e la fermata il fumo come pure del trattamento medico. Tuttavia, il fattore di rischio principale sta invecchiando, che non può essere modificato. Questa situazione è aggravata nei pazienti di progeria, di cui le arterie hanno difetti multipli, compreso perdita di celle di muscolo liscio e la formazione di placche aterosclerotiche.

Meccanismo molecolare

Il nuovo studio co-è stato diretto da Vicente Andrés del CNIC e dell'en rossa Enfermedades Cardiovasculares (CIBERCV) e Carlos López Otín dell'en di Centro de Investigación del Universidad il de Oviedo. Lo studio identifica un meccanismo molecolare in questione nello sviluppo accelerato di aterosclerosi in progeria. Inoltre, i risultati indicano un trattamento farmacologico possibile che rallenta la progressione di aterosclerosi ed estende la durata della vita dei mouse del progeroid.

Piccolo è conosciuto circa i meccanismi che sono alla base della malattia vascolare precoce in progeria perché ci sono così pochi pazienti e perché i modelli animali di questa malattia non hanno sviluppato l'aterosclerosi. Il gruppo di Vicente Andrés recentemente ha generato il primo modello del mouse che ricapitola l'aterosclerosi accelerata in HGPS indotto dal progerin della proteina. I risultati dell'analisi di questi mouse, pubblicata nel 2018 nella circolazione, delle celle di muscolo liscio vascolari identificate come obiettivo possibile per il trattamento di aterosclerosi prematura in progeria.

Acido di Tauroursodeoxycholic

Lo studio molecolare della medicina dell'EMBO, descritto in un editoriale nel giornale, indica per la prima volta che “sforzo nel reticolo endoplasmatico (sforzo di ER) e la risposta spiegata associata della proteina (UPR) è compresa nella morte delle celle di muscolo liscio vascolari in mouse del progeroid,„ spiega prima Magda Hamczyk autore. “Quindi pensiamo che i trattamenti che mirano a queste vie cellulari di sforzo potrebbero essere efficaci contro la malattia vascolare in progeria.„

Il gruppo di ricerca ha usato l'acido tauroursodeoxycholic composto (TUDCA), che diminuisce le conseguenze negative dell'attivazione dello sforzo di ER e delle vie di UPR. Secondo Vicente Andrés, “il trattamento dei mouse del progeroid con TUDCA inibisce la progressione della malattia vascolare, compreso perdita ed aterosclerosi regolari vascolari delle cellule. TUDCA egualmente ha prolungato la durata della vita dei mouse del progeroid, che muoiono dalle complicazioni di aterosclerosi„.

Gli autori concludono che “questi risultati aprono un nuovo viale della ricerca in progeria e suggeriscono che TUDCA potrebbe essere usato per trattare la malattia vascolare nei pazienti di HGPS e per estendere la loro speranza di vita.„