Il nuovo strumento di percezione ha potuto aiutare nell'individuazione tempestiva del virus di febbre rompiossa

Il Dott. Paulo Rocha dall'università di dipartimento del bagno di ingegneria elettrica elettronica & sta sviluppando uno strumento di percezione integrante a basso costo per individuazione tempestiva del virus di febbre rompiossa, facendo uso di una piattaforma novella che contiene i sensori elettrici per studiare il comportamento delle cellule umane infettate con il virus di febbre rompiossa.

Quando qualcuno è infettato dal virus che di febbre rompiossa produce le proteine, specialmente “proteina non strutturale 1" (NS1) che è secernuta dalle celle infettate. Facendo uso di una piattaforma quadrata tre centimetri, al il gruppo di ricerca basato a bagno osserverà il comportamento elettrico delle cellule umane in vitro infettate dalle concentrazioni differenti di NS1.

Una migliore comprensione del comportamento elettrico di queste celle, i ricercatori crede, contribuirà a creare un modo più accurato e più sensibile di rilevazione della presenza di virus di febbre rompiossa.

In futuro, è sperato che questa ricerca piombo allo sviluppo di un basso costo, sistema portabile a perdere e in tempo reale per la rilevazione delle dengue come pure virus e virus della febbre gialla di Zika, di cui tutt'e due appartengono alla stessa famiglia di Flaviviridae. Ciò sarà del vantaggio particolare alle comunità in paesi in via di sviluppo in cui l'accesso alla sanità può essere limitato e le dengue sono particolarmente prevalenti.

Le dengue sono una malattia tropicale trasmessa dalle zanzare incurabile iniziata dal virus di febbre rompiossa. Sono sparse dalle zanzare principalmente nelle aree tropicali e subtropicali del mondo con i sintomi che variano dalla febbre e dal muscolo/dolori uniti alla febbre emorragica di febbre rompiossa pericolosa. Ogni anno è stimato che 390 milione infezioni di febbre rompiossa si presentino intorno al mondo. Di questi, 500.000 casi si sviluppano in febbre emorragica di febbre rompiossa che provoca annualmente fino a 25.000 morti universalmente.

Un metodo che medici corrente adottano per verificare a dengue è esaminando la presenza di NS1 in circolazione sanguigna di un paziente attraverso un'analisi del sangue semplice. Tuttavia, molta gente che è infettata dal virus di febbre rompiossa non può essere diagnosticato dovuto la concentrazione di NS1 che è così basso e quindi non individuato. Ciò impedisce la diagnosi corretta e l'intervento iniziale delle droghe per neutralizzare e diminuire gli effetti del virus.

Piombo il ricercatore e l'assistente universitario nell'università di dipartimento del bagno di ingegneria elettrica elettronica &, il Dott. Paulo Rocha, ha detto: “Se possiamo individuare più presto le dengue sopra, possiamo trattare infine efficientemente i sintomi di una persona ed impedire al virus di svilupparci in un'infezione più seria.

“Determinando se c'è una correlazione con il segnale elettrico e la presenza delle cellule - non importa come poco la concentrazione - di NS1, possiamo identificare se qualcuno è infettato più presto con il virus di febbre rompiossa.„

Sorgente: https://www.bath.ac.uk/announcements/new-technology-could-detect-dengue-fever-earlier/