Il supplemento internazionale di OTA fornisce l'istantanea corrente e lo sguardo di andata ai sistemi globali di trauma

I sistemi nazionali di trauma svolgono un ruolo critico nel miglioramento della sopravvivenza e nella diminuzione dell'inabilità da lesioni osteomuscolari ed altre. Un aggiornamento sui sistemi di trauma intorno al mondo - e sulle priorità per sviluppare e la standardizzazione della cura in paesi più bassi e più con reddito elevato - è presentato in un supplemento all'internazionale di OTA, giornale di aperto Access dell'associazione ortopedica di trauma. Il giornale è pubblicato nel portafoglio di Lippincott da Wolters Kluwer.

Il numero speciale comprende un'istantanea corrente e uno sguardo di andata ai sistemi nazionali di trauma in Asia, in Australia, Europa, America Latina ed in America settentrionale. “Questo lavoro rappresenta una collaborazione del membro che le società dell'associazione ortopedica internazionale di trauma (IOTA), che è un'associazione internazionale delle società ortopediche dedicate alla promozione di cura osteomuscolare di trauma attraverso gli avanzamenti nel trattamento, nella formazione e nella ricerca,„ scrive l'editore di ospite Teodoro II Miclau, MD, dell'università di California, San Francisco.

Sistemi di trauma intorno al mondo - gli esami misurano 11 paese, quattro continenti

Universalmente, il trauma è la causa della morte principale fra la gente sotto l'età di 45. Le lesioni di traffico stradale da solo provocano ogni anno 1,2 milione morti e 20 - 50 milione ferite non fatali. I rapporti recenti suggeriscono che 90 per cento delle morti di trauma si presentino in paesi bassi e con reddito medio.

Inviato oggi, il supplemento internazionale di OTA riflette l'interesse crescente nel miglioramento della cura di trauma per diminuire la mortalità in relazione con il trauma intorno al mondo. “I sistemi ben sviluppati di trauma nei paesi di più alto reddito sono stati indicati per migliorare i risultati pazienti; comunque l'approvazione globale di tali sistemi rimane bassa,„ il Dott. Miclau scrive.

Contribuito dagli autori che rappresentano le organizzazioni del membro di iota in 15 paesi, gli articoli di supplemento riassumono lo sviluppo di futuro e dello stato corrente dei sistemi nazionali di trauma in:

  • L'America settentrionale. Gli Stati Uniti ed il Canada entrambi hanno sistemi ben sviluppati di trauma - mentre ciascuno ha stanza per miglioramento, “entrambi consentono l'efficace accesso e la cura di qualità alla vasta maggioranza dei pazienti danneggiati,„ scrive Douglas W. Lundy, il MD, MBA, FACS, dell'ortopedia di Resurgens, di Atlanta e dei colleghi. Notano che il sistema canadese di trauma è unificato il sistema degli Stati Uniti, in cui i centri di trauma sono verificati dai diversi stati.
  • Europa. Tim J.S. Chesser, FRCS, della fiducia del nord e dei colleghi di Bristol (Regno Unito) NHS riferisca sullo sviluppo dei sistemi di trauma in Inghilterra, in Germania, nei Paesi Bassi ed in Spagna. Questi ed in altri paesi con il sistema affermato di trauma, come più pazienti sopravviva alle lesioni severe, c'è un fuoco crescente su qualità di vita e su altri risultati paziente-riferiti.
  • L'Australia. L'Australia affronta le sfide relative a fornire la cura di trauma attraverso geograficamente un grande ed il paese scarsamente popolato, scrive Kirrily-Rae J. Warren, MBBS, dell'ospedale del cacciatore di John, di Newcastle, di NSW e dei colleghi. In un sistema in cui un terzo dei pazienti è trasferito per cura definitiva, il fuoco è sui trasferimenti miglioranti e coordinati nei centri di trauma importanti.
  • America Latina. Luis G. Padilla-Rojas, MD, del policlinico, Guadalajara, Jalisco e colleghi riassume lo stato di cura di trauma nel Messico e nel Brasile, due paesi con le economie emergenti. Mentre entrambi i paesi hanno sistemi ben organizzato di trauma, gli autori evidenziano l'esigenza dell'universale, cura standardizzata di trauma attraverso America Latina.
  • L'India e la Cina. “Nè l'India nè la Cina ha un sistema formalizzato di trauma,„ scrive Sushrut Babhulkar, il ms, MCh, dell'istituto di Sushrut delle scienze mediche, di Nagpur, della maharashtra, dell'India e dei colleghi. Nota la necessità urgente di sforzo concordato verso il concetto “di cura adeguata di trauma per tutti„ - particolarmente con i numeri rapidi aumentare e dello sviluppo economico degli autoveicoli questi ed in altri paesi asiatici.

Mentre riconoscono lo spazio nello sviluppo di sistema di trauma i paesi in mezzo più alti e più a basso reddito, i documenti di supplemento attirano l'attenzione su un obiettivo comune: documentando i miglioramenti nella sopravvivenza e nei risultati successivi, come risultato diretto di cura fornito dai sistemi nazionali di trauma. Il Dott. Miclau conclude: “Le informazioni presentate in questo supplemento contribuiranno ai più grandi sforzi verso la comprensione, il miglioramento e la standardizzazione dei sistemi attuali di trauma universalmente.„

Sorgente: http://home.lww.com/news.entry.html/2019/03/13/understanding_global-qC8b.html