Droghi che impedisce i disturbi respiratori in preemies diminuisce i costi di sanità

Un nuovo studio dai ricercatori all'istituto universitario di Vagelos di Columbia University dei medici e dei chirurghi indica che una droga data ad alcune donne incinte per impedire i disturbi respiratori severi in neonati prematuri diminuisce i costi di sanità.

Droghi efficace precedentemente indicato nella diminuzione respirando i disturbi in preemies

Circa 7 per cento dei bambini negli Stati Uniti nascono verso la fine del periodo prematuro fra 34 e 36 settimane della gestazione e sono più probabili avvertire i problemi respiratori severi che i bambini di fullterm. Sulla base dei risultati di un test clinico, pubblicati nel 2016 in New England Journal di medicina, la maggior parte delle donne a rischio della consegna prematura ora sono date una droga del corticosteroide -- per accelerare sviluppo del polmone di un bambino -- quello diminuisce il rischio di problemi respiratori seri in bambini prematuri recenti.

“Medici ampiamente hanno adottato questa strategia preventiva per le madri a rischio di dare alla luce prematuramente,„ dice Cynthia Gyamfi-Bannerman, MD, MSc, Ellen Jacobson Levine e professore di Eugene Jacobson dell'ostetricia & ginecologia all'istituto universitario di Vagelos di Columbia University dei medici e chirurghi e uno specialista materno-fetale e dell'ostetrico della medicina al centro medico di Columbia University/NewYork-Presbiteriano Irving, che piombo il test clinico. “Ma realmente non abbiamo saputo se fosse redditizio.„

La droga risparmia la moneta spesa sui problemi respiranti in neonati

Nel nuovo studio, Gyamfi-Bannerman ed i colleghi hanno corrisposto i costi di sanità delle 1.426 paia dell'madre-infante nel test clinico precedente che aveva ricevuto almeno un'iniezione della droga, del betamethasone e di 1.395 paia dallo stesso studio che non ha ottenuto la droga. I costi sono stati stimati per la droga, i trattamenti respiratori per i neonati e la cura materna, compreso le visite dell'ufficio e le ospedalizzazioni nelle prime 72 ore della nascita.

L'analisi ha rivelato che le paia che hanno ricevuto il betamethasone hanno avute costi medi di $4.681 -- significativamente più bassi dei $5.379 spesi sulle paia che non hanno ottenuto il trattamento. Gli studi precedenti per determinare la redditività di questa strategia hanno avuti risultati misti, sebbene non esaminassero gli stessi risultati di quelli nel test clinico.

“È possibile avere un intervento che è altamente efficace ma costoso alla fine. Ma basato sulla nostra analisi, abbiamo scoperto che la terapia del corticosteroide per le madri ad ad alto rischio della consegna prematura tardiva è entrambe altamente efficaci e risparmia la moneta, “diciamo Gyamfi-Bannerman.„

Sorgente: https://www.cuimc.columbia.edu/news/drug-prevents-lung-problems-older-preterm-babies-also-lowers-costs