Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La gente con il periodontitis cronico ha elevato rischio per demenza

La malattia di gomma (gengivite) che va non trattata può trasformarsi in in periodontitis. Quando questo accade, l'infezione che ha pregiudicato le vostre gomme causa la perdita nell'osso che supporta i vostri denti. Periodontitis è la causa principale di perdita del dente in adulti. Interessante, il periodontitis è egualmente un fattore di rischio per demenza di sviluppo, una delle cause di piombo per l'inabilità in adulti più anziani. Una previsione delle nazioni unite stima che 1 in 85 persone sia diagnosticato con il morbo di Alzheimer, un modulo di demenza, entro l'anno 2050. La diminuzione dei fattori di rischio che piombo a demenza ed al morbo di Alzheimer potrebbe potenzialmente abbassare le probabilità degli adulti più anziani di sviluppare quelle circostanze.

Recentemente, i ricercatori in Corea del Sud hanno studiato la connessione fra il periodontitis e la demenza cronici. Hanno pubblicato i loro risultati nel giornale della società americana della geriatria.

Il gruppo di ricerca ha esaminato le informazioni dal gruppo della selezione di Servizio-Salubrità del servizio sanitario nazionale (NHIS-HEALS). In Corea del Sud, il NHIS fornisce l'assicurazione sanitaria obbligatoria che riguarda quasi tutti i moduli della sanità per tutti i cittadini coreani. L'agenzia egualmente fornisce gli esami di selezione di salubrità due volte all'anno per tutti i enrollees di 40 anni o più vecchi e tiene le cartelle mediche dettagliate per tutti i enrollees.

I ricercatori hanno esaminato le informazioni di salubrità da 262,349 persone hanno invecchiato 50 o il più vecchio. Tutti partecipanti sono stati raggruppati o come essendo in buona salute (significato non hanno avuti periodontitis cronico) o come essendo diagnosticando con il periodontitis cronico. I ricercatori hanno seguito i partecipanti dal 1° gennaio 2005 fino a diagnosticarli essi con demenza, sono morto, o fino alla fine di dicembre 2015, qualunque è venuto in primo luogo.

I ricercatori hanno imparato che la gente con il periodontitis cronico ha avuta un elevato rischio 6 per cento per demenza che hanno fatto la gente senza periodontitis. Questa connessione era vera malgrado i comportamenti come il fumo, l'alcool di consumo e rimanere fisicamente attiva. I ricercatori hanno detto che alla loro conoscenza, questo è il primo studio per dimostrare che il periodontitis cronico potrebbe essere collegato ad un elevato rischio per demenza anche dopo la cattura dei comportamenti di stile di vita in considerazione.

I ricercatori hanno suggerito che gli studi di futuro fossero intrapresi per studiare se impedire e trattare il periodontitis cronico potrebbero piombo ad un rischio diminuito di demenza.