Una nuova opzione per la diminuzione del colesterolo di LDL in pazienti ad ad alto rischio per attacco di cuore, colpo

I pazienti ad ad alto rischio per un attacco di cuore o un colpo che hanno catturato una droga d'investigazione oltre ad uno statin hanno avuti LDL significativamente più basso, o “cattivo„ colesterolo, dopo 12 settimane confrontate ai simili pazienti che hanno catturato un placebo oltre alla terapia dello statin, secondo la ricerca presentata all'istituto universitario americano della sessione scientificath del 68Annual della cardiologia.

I livelli di colesterolo di LDL in pazienti che hanno ricevuto la droga d'investigazione, conosciuti come acido bempedoic, sono stati diminuiti da 17,4 per cento dopo 12 settimane del trattamento e la riduzione è stata sostenuta a 52 settimane del trattamento, rispetto ai pazienti che hanno ricevuto un placebo, senza le differenze negli effetti contrari globali, compreso gli eventi avversi seri e gli effetti secondari in relazione con il muscolo, ha detto Anne C. Goldberg, MD, professore di medicina alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis e autore principale dello studio.

“Questi risultato-catturati insieme ad altri risultati recentemente riferiti di grandi prove ripartite con scelta casuale di bempedoic acido-indicano che questo agente può aggiungere all'armamentario delle opzioni del trattamento per i pazienti ad alto rischio con la malattia cardiovascolare aterosclerotica di cui il colesterolo di LDL rimane incontrollato malgrado la cattura dello statin al massimo tollerato,„ Goldberg ha detto.

Gli studi hanno indicato gli statins per essere altamente efficaci all'abbassamento dei livelli di colesterolo ed a diminuire il rischio di attacco di cuore o di colpo. Queste droghe funzionano soprattutto bloccando un enzima che il fegato usa per preparare a colesterolo, ma egualmente inibiscono la produzione del colesterolo in muscoli. Alcuni pazienti sviluppano il dolore di muscolo e devono limitare la dose che dello statin catturano, o in alcuni casi, cessi di catturare uno statin per evitare questo effetto secondario. Circa 10 per cento dei pazienti che catturano gli statins della alto-dose avvertono il dolore del muscolo come effetto secondario, Goldberg ha detto.

La linea guida del colesterolo di sangue pubblicata nel 2018 dal CRNA e dall'associazione americana del cuore raccomanda di curare i pazienti con la malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) con il più alta dose tollerata di uno statin, con lo scopo di diminuzione dei livelli di colesterolo di LDL almeno da 50 per cento.

L'acido di Bempedoic egualmente blocca il fegato dalla preparazione del colesterolo, ma a differenza degli statins non blocca la produzione del colesterolo in muscoli. Per questo motivo, Goldberg ha detto, i ricercatori ritengono che l'acido bempedoic possa essere meno probabile che gli statins causare il dolore di muscolo e possa promuovere così ulteriore riduzione dei livelli di colesterolo di LDL di pazienti che devono limitare le loro dosi dello statin o non catturare uno statin affatto a causa di questo effetto contrario.

Complessivamente 779 pazienti sono stati iscritti allo studio. La loro età media era di 64 anni e più di 60 per cento erano uomini. All'entrata di studio, tutti i pazienti hanno avuti livelli di colesterolo di LDL almeno di 100 mg/dL e già stavano catturando il più alta dose tollerata di uno statin. Un sottoinsieme di 77 pazienti non poteva tollerare alcuna dose di uno statin.

Oltre a ASCVD, 80 per cento dei pazienti hanno avuti ipertensione e 30 per cento hanno avuti diabete. Sei per cento hanno avuti uno stato ereditato, ipercolesterolemia familiare, che causa l'alto colesterolo di LDL ed eleva il rischio per un attacco di cuore da un'età giovane.

I pazienti sono stati definiti a caso per catturare la compressa bempedoic di mg dell'acido 180 una volta al giorno o una compressa identica del placebo una volta al giorno come adjunta allo statin che già stavano catturando. Poiché questo era uno studio di prova alla cieca, nè i pazienti nè i loro medici hanno saputo quale hanno ricevuto. Due terzi dei pazienti hanno ricevuto la droga di studio ed un terzo ha catturato il placebo.

Il punto finale primario dello studio era la modifica percentuale nei livelli di colesterolo di LDL dopo 12 settimane. I pazienti hanno continuato a catturare i farmaci di studio per un anno in modo che i ricercatori potessero riflettere la sicurezza di acido bempedoic e la durevolezza degli effetti del trattamento.

A 12 settimane, i livelli di colesterolo di LDL erano diminuito a 97,6 mg/dL da una media di 119,4 mg/dL all'entrata di studio per i pazienti che catturano l'acido bempedoic. Durante lo stesso periodo, i livelli di colesterolo di LDL fra i pazienti nel gruppo del placebo erano essenzialmente immutati (122,8 mg/dL a 12 settimane contro 122,4 all'entrata di studio). Nel sottogruppo di pazienti che non stavano catturando uno statin all'entrata di studio, i livelli di colesterolo di LDL sono stati diminuiti da 22 per cento a 12 settimane.

Ad un anno, i pazienti nel gruppo acido bempedoic hanno avuti un livello di colesterolo medio di LDL di 99,6 mg/dL, mentre per quelle nel gruppo del placebo la media era di 116,9 mg/dL. Gli eventi cardiovascolari aggiudicati maggiore (MACIS 5-point) sono stati riferiti da 6,1 per cento dei pazienti che catturano l'acido bempedoic e da 8,2 per cento di quelli che catturano il placebo, una differenza significativa non-statistico, Goldberg ha detto. Le tariffe del peggioramento del diabete erano simili nei due gruppi.

“L'effetto di acido bempedoic era durevole ad un anno e non abbiamo osservato aumento negli effetti contrari dall'aggiunta di acido bempedoic alla terapia dello statin,„ Goldberg ha detto.

I risultati di una prova ripartita le probabilità su e doppio accecata che fa partecipare 2.230 pazienti, annunciati nel maggio 2018, trovati che l'acido bempedoic ha diminuito il colesterolo di LDL da 18,1 per cento sopra la terapia al massimo tollerata dello statin a 12 settimane senza aumento negli eventi avversi hanno paragonato al braccio del placebo.

Ad una prova ripartita le probabilità su, doppio accecata, controllata a placebo globale ora è in corso determinare se il trattamento con acido bempedoic fa diminuire il rischio di attacchi di cuore, di colpi e di morte da cuore o dalla malattia dell'sangue-imbarcazione in pazienti che possono tollerare di meno che il quotidiano approvato più basso che inizia la dose di uno statin. Questa prova, che iscriverà i 12.600 pazienti stimati in circa 30 paesi, si pensa che completi nel 2022.

Esperion Therapeutics, Inc., il produttore di acido bempedoic, annunciato a febbraio che ha presentato una domanda negli Stati Uniti Food and Drug Administration per l'approvazione di acido bempedoic per la diminuzione del colesterolo di LDL.

Sorgente: https://www.acc.org/about-acc/press-releases/2019/03/17/22/15/statin-add-on-may-offer-new-another-option-for-reducing-ldl-cholesterol