La sostituzione meno dilagante della valvola può essere alternativa sicura ed efficace per i pazienti più sani

Un nuovo studio da un gruppo dei cardiologi al centro medico di Beth Israele Deaconess (BIDMC) piombo dall'anziano e l'autore da Jeffrey corrispondente Popma, MD, suggerisce che una procedura come minimo dilagante corrente riservata ai pazienti troppo delicati per subire la chirurgia possa in effetti essere una cassaforte e un'efficace alternativa per i pazienti più sani. I risultati sono stati presentati questo fine settimana all'istituto universitario americano della conferenza della cardiologia a New Orleans e simultaneamente sono stati pubblicati in New England Journal di medicina.

Popma ed i colleghi hanno confrontato i risultati della sostituzione chirurgica della valvola aortica, in cui il torace ed il cuore sono aperti nella sala operatoria, contro la sostituzione meno dilagante della valvola aortica del transcatheter (TAVR), eseguita tramite cateteri collocati nei cosciotti. Più di 1.400 pazienti sono stati ripartiti con scelta casuale nello studio al trattamento con TAVR o la sostituzione chirurgica della valvola aortica. Tutti i pazienti - un maschio di 65 per cento e con un'età media di 74 - sono stati reputati al rischio chirurgico basso, con i medici predicendo che hanno avuti non più di un rischio di tre per cento di morte nei 30 giorni con chirurgia.

I trenta giorni dopo la procedura, i pazienti che avevano subito TAVR hanno avuti un'incidenza più bassa del colpo rendere non valido, complicazioni d'emorraggia, lesione acuta del rene e la fibrillazione atriale ma un'incidenza leggermente più alta del rigurgito aortico moderato e più del bisogno dello stimolatore cardiaco rispetto ai pazienti che avevano subito la chirurgia. A 12 mesi, i pazienti curati con TAVR hanno fatti la migliore funzione della valvola trattare, con i gradienti più bassi della aortico-valvola e le più grandi aree della valvola che quelle con chirurgia. Dopo due anni, le tariffe della morte da tutti cause o colpo rendere non valido non erano differenti in pazienti curati con TAVR (5,3%) contro chirurgia (6,7%), sebbene meno pazienti trattassero con TAVR soffrissero un colpo rendere non valido entro 24 mesi dei pazienti curati con chirurgia.

“Dato l'incidenza bassa del colpo e di mortalità con la chirurgia della aortico-valvola in relativamente giovane, pazienti in buona salute, di TAVR al rischio chirurgico basso richiede la dimostrazione coercitiva della sicurezza ed efficacia,„ ha detto Popma, Direttore dei servizi clinici della cardiologia Interventional a BIDMC e professore di medicina alla facoltà di medicina di Harvard. “Ulteriore ricerca è necessaria, ma il nostro studio fornisce la prova ben fondata che TAVR è una terapia sicura ed efficace in pazienti ad a basso rischio per la sostituzione chirurgica della valvola aortica 24 mesi dopo la procedura.„

“I nostri chirurghi hanno eseguito la chirurgia della valvola aortica con il più di alta qualità, ma anche con ambulatorio eccellente, TAVR eseguito leggermente meglio in una serie di punti finali importanti che sono pertinenti ai pazienti, quale il colpo rendere non valido,„ Popma aggiunto. “Che cosa questo il mezzo per i nostri pazienti è che potranno operare una scelta informata circa TAVR o chirurgia che abbineranno le loro preferenze per il ripristino, la durevolezza a lungo termine della valvola e la qualità di vita. Credo che molti pazienti scelgano un approccio meno dilagante.„

Gli autori hanno impiegato un metodo analitico bayesano novello che ha permesso la previsione delle tariffe di eventi in tutti e 1400 i pazienti basati sui risultati di 850 pazienti che avevano raggiunto 12 mesi di seguito, simili agli studi priori da questo questo gruppo di studio nei pazienti intermedi di rischio per chirurgia. Come tale, le conclusioni supplementari per quanto riguarda i vantaggi e gli svantaggi di TAVR rispetto a chirurgia attendono seguito clinico ed ecocardiografico a lungo termine mentre tutti i pazienti raggiungono 24 mesi dopo la procedura.

“Questi risultati, accoppiati con i risultati dallo studio ripartito con scelta casuale pallone-estensibile riferito alla stessa riunione, sia vero trasformatore per i nostri pazienti,„ ha detto Roger Laham, MD, co-ricercatore per lo studio e Direttore, centro strutturale del cuore a BIDMC.

“Il centro medico di Beth Israele Deaconess è stato fortunato essere un partecipante a questi studi dei punti di riferimento,„ ha detto Robert Gerszten, il MD, capo di medicina cardiovascolare BIDMC. “Aspettiamo con impazienza di quanto segue i nostri pazienti curati nello studio affinchè la decade prossima assicuriamo la durevolezza a lungo termine di questa terapia.

Sorgente: https://www.bidmc.org/about-bidmc/news/2019/03/transcatheter-valve-replacement