Le leggi mediche della marijuana potrebbero migliorare la salubrità degli Americani più anziani, lo studio suggerisce

Uno studio che il benessere degli Americani più anziani esaminati prima e dopo le leggi mediche della marijuana sono state approvate nel loro stato ha trovato le riduzioni del dolore riferito ed ha aumentato le ore di lavoro. Lo studio, co-scritto dai ricercatori al banco di Johns Hopkins Bloomberg della salute pubblica e della Temple University, suggerisce che le leggi mediche della marijuana potrebbero migliorare la salubrità degli Americani più anziani.

Il documento ha analizzato dal 1992 al 2012 più di 100.000 risposte dalle età 51 dei partecipanti di indagine e più vecchio. I ricercatori hanno trovato che una diminuzione di 4,8 per cento nel dolore riferito e un aumento di 6,6 per cento nella salubrità molto buona o eccellente riferita fra i dichiaranti con uno stato di salute che si sarebbe qualificato per marijuana medica dopo i loro stati ha passato a leggi mediche della marijuana ai i simili dichiaranti relativi di cui gli stati non hanno approvato una legge.

Lo studio compare in primavera edizione 2019 del giornale dell'analisi e della gestione di polizza.

“Il nostro studio è importante a causa della disponibilità limitata dei dati di test clinico sugli effetti di marijuana medica,„ dice Lauren Hersch Nicholas, PhD, assistente universitario nel dipartimento del banco di Bloomberg di criterio di integrità e gestione. “Mentre parecchi studi indicano controllo migliore di dolore con marijuana medica, la ricerca in gran parte ha trascurato gli adulti più anziani anche se avvertono le più alte tariffe delle emissioni mediche che potrebbero essere trattate con marijuana medica.„

La marijuana medica rimane discutibile come il contributo nazionale si solleva. Gli oppositori continuano a discutere quello la marijuana medica legalizzante che avrebbe promosso l'uso illegale della droga e che avrebbe aumentato l'uso improprio delle sostanze relative. I sostenitori evidenziano le indennità-malattia potenziali di marijuana medica per la gestione di dolore ed altre circostanze. Da ora alla fine del 2018, 33 stati e Washington, DC avevano approvato le leggi che legalizzano l'uso medico di marijuana.

Per il loro studio, i dati usati ricercatori dalla salubrità 1992-2012 e la pensione studiano (ore), la più grande indagine nazionalmente rappresentativa per avere risultati di salubrità del cingolo e del mercato del lavoro fra gli Americani più anziani. I ricercatori esaminati esaminano le risposte circa i sintomi che hanno un collegamento plausibile alla sua capacità di lavorare: frequenza di dolore, se i limiti di salubrità funzionano, valutazione globale di salubrità e sintomi depressivi. Ai tempi dell'analisi, 20 stati hanno avuti le leggi mediche della marijuana.

L'analisi ha abbinato le date effettive di legge medica della marijuana alle risposte di intervista di ore, in base al mese ed all'anno, per tenere la carreggiata gli effetti possibili di questi cambi politici. L'analisi ha usato 100.921 risposta del partecipante che hanno rappresentato le persone con uno o più di quattro stati di salute che si sarebbero qualificati per il trattamento medico della marijuana secondo la maggior parte delle leggi statali (artrite, cancro, glaucoma e dolore). Il documento ha trovato che 55 per cento del campione di studio stavano soffrendo da uno o più di queste diagnosi.

Lo studio ha trovato che le leggi mediche della marijuana piombo agli aumenti nell'occupazione a tempo pieno in entrambi i campioni.

Nel campione che si sarebbe qualificato per il trattamento medico della marijuana, i ricercatori hanno trovato un maggior aumento nell'occupazione a tempo pieno dopo che le leggi mediche della marijuana sono state approvate. Nel campione pieno, i ricercatori hanno trovato un aumento di 5 per cento nell'occupazione a tempo pieno contro i 7,3 per cento nel campione che si è qualificato per marijuana medica. Questi risultati indicano che c'è ne diminuiscono nella produttività derivando dall'uso medico della marijuana--come non potere lavorare a capacità mentre nell'ambito del trattamento--è superato da capacità aumentata di lavorare.

Lo studio non ha trovato prova che le leggi mediche della marijuana sono state associate con i cambiamenti nelle attività quotidiane come vestiresi, andando al bagno o alla camminata.

“Questi risultati sottolineano lo stretto rapporto fra criterio di integrità e disponibilità di mano d'opera presso gli adulti più anziani,„ dice Nicholas. “Quando stiamo facendo le valutazioni di polizza, dobbiamo pensare non solo a se la polizza stia cambiando i risultati di salubrità, ma anche se lo fa in un modo che supporta la partecipazione della manodopera.„

I risultati possono contribuire ad informare le decisioni politiche circa polizza medica della marijuana ed ad estendere il contributo clinico alla ricerca supplementare su marijuana come efficace trattamento medico. Ciò è importante, gli autori dicono, perché la marijuana è ancora illegale e classificato come droga di programma 1 al livello federale e rimane prova clinica limitata disponibile informare le polizze della marijuana e le opzioni mediche per molti pazienti, particolarmente adulti più anziani del trattamento.

Sorgente: https://www.jhsph.edu/news/news-releases/2019/medical-marijuana-laws-linked-to-health-and-labor-supply-benefits-in-older-adults.html