Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La concessione di offerte del NSF per migliorare gli approcci del trattamento per l'organo pelvico si abbassa

È normale orinare un piccolo quando ridete?

È una domanda che semplice molte donne fanno e come sintomo di disfunzione pelvica del pavimento, l'incontinenza urinaria in donne è sorprendente comune. Tuttavia, può anche accompagnare un disordine relativo e più debilitante conosciuto come prolasso pelvico dell'organo (POP), una circostanza caratterizzata dalla discesa anormale degli organi pelvici femminili.

Sebbene non pericoloso, il prolasso pelvico dell'organo pregiudichi la metà di tutte le donne sopra l'età di 50 ed è notoriamente difficile da trattare; l'ambulatorio è spesso il solo opzione realizzabile, ma gli indici di successo sono bassi, con 30 per cento delle donne che richiedono le procedure supplementari. Molte di queste chirurgie ricostruttive pelviche egualmente utilizzano la maglia chirurgica, un materiale discutibile che viene con il suo proprio insieme dei problemi.

Con una nuova concessione dal National Science Foundation, il ricercatore Raffaella De Vita di tecnologia della Virginia spera di affrontare quei problemi - e migliorare gli approcci il trattamento globale ed i risultati per l'organo pelvico si abbassano.

Un professore associato nel dipartimento di assistenza tecnica biomedica e dei meccanici in seno alla facoltà di ingegneria, De Vita userà i modelli animali per studiare sia i beni passivi che attivi dei legamenti uterosacral, un gruppo di tessuti e le strutture che sono principalmente responsabili del supporto l'utero, la cervice e della vagina di una donna. Yizheng Zhu, un assistente universitario nel dipartimento di Bradley di elettrico e ingegneria informatica, egualmente servirà un ruolo chiave sulla concessione mettendo a punto i sistemi della rappresentazione per quantificare la cella del legamento e la deformazione del tessuto nei vari stati del caricamento.

“Prima che possiamo affrontare le emissioni con i trattamenti pelvici correnti di prolasso dell'organo, in primo luogo dobbiamo dare uno sguardo più attento al tessuto uterosacral sano del legamento,„ ha detto De Vita. “Che cosa sono i beni meccanici di questi tessuti quando stanno funzionando normalmente all'interno dell'organismo?„

Che la conoscenza aiuterà i ricercatori a sviluppare i nuovi modelli del tessuto che possono trasformare drammaticamente la prevenzione ed il trattamento di prolasso, piombo allo sviluppo di nuove routine d'allungamento (conosciute come Kegel si esercita), delle linee guida chirurgiche di ricostruzione e perfino degli innesti rispondenti della maglia che possono essere utilizzati nella riparazione di POP.

Il gruppo egualmente spera di sollevare la consapevolezza circa l'esigenza di ulteriore ricerca sul disordine - e di facilitare il marchio di infamia pubblico prolungato connesso con la circostanza.

“Il prolasso pelvico dell'organo estremamente è trascurato,„ ha detto Alyssa Huntington, uno studente di laurea dei meccanici di assistenza tecnica che studia degli gli aspetti livelli cellulare del progetto. “La percentuale di popolazione che è influenzata da contro la proporzione di ricerca che è condotta su è notevolmente differente.„

In donne che soffrono da prolasso pelvico dell'organo, i tessuti e le strutture uterosacral nocivi del legamento inducono gli organi riproduttivi a cadere fuori posto. In casi gravi, questa discesa può anche indurre la vagina o l'utero a sporgere fuori dell'organismo. I sintomi quotidiani comprendono il disagio e lo spessore nella vagina, il dolore durante il rapporto sessuale, la difficoltà facendo uso del locale di riposo e l'inizio di altri sintomi connessi con disfunzione pelvica del pavimento (quale l'incontinenza urinaria e fecale).

E quella è appena la metà di.

“Il prolasso pelvico dell'organo porta molte considerazioni fisiche, ma è più debilitante psicologicamente,„ ha detto De Vita. “Viene con molta ansia e questa idea di non sentiresi bene circa il vostro organismo e molte donne che soffrono da questa circostanza egualmente avvertono la depressione. Diminuisce la qualità di vita globale di una donna.„

I medici ed i ricercatori non conoscono esattamente che cosa causa il prolasso pelvico dell'organo, ma possono indicare un insieme dei fattori di rischio. Le donne più anziane e coloro che ha dato alla luce a tre o più bambini tenda a sperimentare il POP alle più alte tariffe e fumare, l'obesità ed il sollevamento pesi pesante possono anche aumentare il rischio.

Tuttavia, i ricercatori non possono abbastanza spiegare perché alcune donne sviluppano il prolasso pelvico dell'organo ed altre non fanno.

“Speriamo che la nostra ricerca possa stabilire i criteri obiettivi che contano su prova,„ abbia detto De Vita. “Possiamo dire quello basato su cui conosciamo circa i beni meccanici dei legamenti sani, donne sicure siamo più probabili sviluppare il prolasso e poi diamo le raccomandazioni appropriate per la prevenzione?„

Un fuoco importante della ricerca di De Vita sarà lo sviluppo della maglia chirurgica che può essere utilizzato efficacemente nelle chirurgie ricostruttive pelviche. Poiché gli innesti tradizionali della maglia non si espandono e non si contraggono accanto agli organi ed al tessuto, causano spesso i problemi gravi all'interno dell'organismo, compreso dolore, l'infezione e perfino la perforazione dell'organo.

Finalmente, il gruppo vorrebbe creare una maglia attiva per prolasso pelvico dell'organo che è paziente-specifico, uno che non solo i movimenti con i tessuti interni ma potrebbero anche accomodare i beni meccanici differenti secondo i bisogni delle donne differenti.

È quell'impatto nell'ambiente e l'evitare un approccio unitaglia che in primo luogo ha attirato lo studente di laurea Kandace Donaldson di assistenza tecnica biomedica al progetto - e verso tecnologia della Virginia.

“Sono definitivamente appassionato circa questa area e quando stavo esaminando le scuole post-laurea ed i laboratori che ho voluto lavorare con, sono stato messo a fuoco su impatto sociale,„ ha detto Donaldson, che lavora degli agli aspetti livelli del tessuto del progetto.

“La percentuale di popolazione che sta per essere aiutata tramite questa ricerca è solo enorme,„ ha detto.