I pazienti di Alzheimer che usando le droghe antiepilettiche hanno due volte il rischio di polmonite, manifestazioni di studio

La gente con il morbo di Alzheimer facendo uso delle droghe antiepilettiche ha due volte il rischio di polmonite confrontato ai non utenti, un nuovo studio dall'università di manifestazioni orientali della Finlandia. Il rischio era più alto all'inizio di uso, ma rimanente ad un livellato elevato anche nell'uso a lungo termine. I risultati sono stati pubblicati nel giornale del morbo di Alzheimer.

Delle droghe specifiche, la fenitoina, la carbamazepina, l'acido valproic e il pregabalin sono stati associati con un rischio aumentato di polmonite. Relativamente pochi - meno di 10 per cento - degli utenti antiepilettici erano stati diagnosticati con l'epilessia e così, è probabile che molti hanno usato queste droghe per altre indicazioni, quali dolore neuropatico ed i sintomi comportamentistici di demenza. Alcune droghe antiepilettiche hanno effetti calmanti che possono spiegare il rischio associato di polmonite.

Ciò era il primo studio che studia l'uso antiepilettico ed il rischio di polmonite fra le persone con il morbo di Alzheimer. Uno studio precedente ha valutato il rischio fra i più giovani adulti e non ha trovato un aumento di rischio.

“Ulteriore ricerca su se le persone più anziane sono più sensibili agli effetti delle droghe antiepilettiche è necessaria. Le persone con il morbo di Alzheimer hanno un elevato rischio di polmonite e della mortalità in relazione con la polmonite che le persone senza la malattia. Per questo motivo, è importante valutare con attenzione i rischi e vantaggi di uso della droga, particolarmente per altre indicazioni che epilessia,„ il ricercatore senior Heidi Taipale dall'università di Finlandia orientale dice.

Lo studio è stato basato sugli studi basati sui registri nazionali di MEDALZ intrapresi all'università di Finlandia orientale. Per questo studio, 5.769 persone dell'comunità-abitazione diagnosticate con il morbo di Alzheimer che ha iniziato l'uso della droga antiepilettica in Finlandia erano incluse e rispetto ai non utenti abbinati di queste droghe.

Sorgente: https://www.uef.fi/-/alzheimerin-tautia-sairastavilla-epilepsialaakkeiden-kaytto-suurensi-keuhkokuumeen-riskia