La partecipazione agli sport si è collegata con meno sintomi depressivi in bambini

La partecipazione agli sport di squadra è associata con meno sintomi depressivi in bambini, mentre le attività di non sport non hanno associazione con i sintomi, secondo uno studio in psichiatria biologica: Neuroscienza conoscitiva e Neuroimaging, pubblicati da Elsevier. L'associazione è stata trovata soltanto per i ragazzi. I risultati suggeriscono che l'esercizio potrebbe avere effetti dell'antideprimente in adolescenti.

“Questi risultati interessanti forniscono le bugne importanti quanto a come l'esercizio avvantaggia l'umore in bambini e rivela il ruolo importante che il genere svolge in questi effetti,„ ha detto Cameron Carter, il MD, editore della psichiatria biologica: Neuroscienza conoscitiva e Neuroimaging.

Facendo uso della rappresentazione di cervello, i ricercatori hanno indicato che la partecipazione agli sport è stata associata con volume aumentato di regione del cervello importante per la memoria e la risposta allo sforzo- ippocampo-sia in ragazzi che in ragazze. Tuttavia, il volume hippocampal è stato associato con i sintomi depressivi in ragazzi soltanto, suggerendo che in ragazzi, i cambiamenti hippocampal potessero svolgere un ruolo nella relazione fra la partecipazione di sport ed i sintomi depressivi.

L'impatto positivo dell'esercizio sulla depressione ed il collegamento con volume hippocampal, è stato indicato precedentemente in adulti. Ma il nuovo studio, che ha incluso oltre le 4.000 età dei bambini 9 anni to-11, è il primo per connettere la partecipazione agli sport con la salute mentale e lo sviluppo del cervello in bambini.

“Abbiamo trovato che queste relazioni erano specifiche alla partecipazione agli sport e non alla partecipazione all'altro tipo di attività, quali i club, le arti e la musica, sebbene queste attività potessero avere loro propri vantaggi che non sono stati esaminati nello studio corrente,„ hanno detto prima Lisa Gorham autore e l'autore Deanna senior Barch, il PhD, entrambi l'università di Washington a St. Louis, il Mo, U.S.A. “Egualmente abbiamo trovato che queste relazioni erano particolarmente forti per la partecipazione agli sport di squadra o agli sport che hanno compreso “la struttura„, quali un gruppo del banco, una lega del non banco o le lezioni regolari, rispetto all'impegno più informale negli sport. Ciò solleva la possibilità intrigante che c'è un certo vantaggio aggiunto del gruppo o ha strutturato la componente degli sport, quale l'interazione sociale o la regolarità che queste attività assicurano.„

I dati non mostrano quale cause altro-se partecipare agli sport piombo agli effetti sullo sviluppo e sulla depressione del cervello, o se i bambini con quelle caratteristiche sono meno probabili impegnarsi negli sport. “Tuttavia, l'una o l'altra di queste relazioni causali è importante e suggerirebbe le nuove direzioni per lavoro sul migliorare o depressione d'impedimento in bambini,„ ha detto sig.ra Gorham ed il Dott. Barch.

I risultati forniscono uno sguardo importante a come l'esercizio potrebbe urtare lo sviluppo del cervello nell'adolescenza e suggerire un modo per la diminuzione o impedire della depressione. La conferma dell'impatto degli sport sullo sviluppo e sull'umore del cervello fornirebbe l'appoggio importante affinchè i bambini incoraggianti partecipi agli sport strutturati che forniscono sia l'esercizio che l'interazione del sociale.

Sorgente: https://www.elsevier.com/