La reazione allergica durante la gravidanza può alterare lo sessuale-sviluppo nel cervello della prole

Una singola reazione allergica durante la gravidanza richiede i cambiamenti dello sessuale-sviluppo nei cervelli della prole che ultimo una vita, la nuova ricerca suggerisce.

I ratti femminili nati dalle madri esposte ad un allergene durante la gravidanza hanno agito più tipicamente “maschio„ - montando altri roditori femminili, per esempio - ed hanno avuti i cervelli e sistemi nervosi che hanno guardato più simile a quelli veduti in animali maschii tipici.

La prole maschio egualmente ha mostrato una tendenza verso le caratteristiche più femminili ed i comportamenti, comunque i cambiamenti non erano come significativi.

“Lo studio indica per la prima volta che una reazione allergica in una madre potrebbe alterare lo sviluppo sessuale della sua prole,„ ha detto Kathryn Lenz, l'autore principale dello studio e un assistente universitario della psicologia all'Ohio State University. La ricerca compare online nei rapporti scientifici del giornale.

“Questa risposta allergica è abbastanza per fare il cervello femminile assomigliare al cervello di un maschio e quello è qualcosa che resista a durante la sua intera vita.„

La ricerca precedente ha indicato che gli insulti al sistema immunitario, compreso lo sforzo, infezione e malnutrizione, possono cambiare lo sviluppo del cervello. Questa nuova ricerca evidenzia le allergie importanti di ruolo potrebbe giocare, Lenz ha detto.

Ha confrontato la reazione allergica nello studio ad un attacco di asma - qualcosa che richiedesse una risposta immunitaria più-robusta che le allergie stagionali di qualità inferiore ma meno severo che un attacco allergico che avrebbe richiesto ad una persona di usare un EpiPen o di andare al pronto soccorso.

Lo sviluppo sessuale si presenta su uno spettro e, in e di se stessi, queste variazioni nel comportamento sessuale dopo che l'esposizione di allergia non sta disturbando specialmente, Lenz ha detto. Aiutano i ricercatori a capire l'interazione fra gli allergeni e lo sviluppo del cervello, tuttavia e punto culminante che l'attivazione immune di vita in anticipo potrebbe essere una sorgente delle variazioni normali nel comportamento femminile, che non sono state come ben esaminate.

E questi tipi di cambiamenti del cervello come risposta ad un allergene hanno potuto significare i cambiamenti in altre aree d'interesse, quale lo sviluppo conoscitivo.

“È possibile questi cambiamenti potrebbe anche contribuire alle cose come processo decisionale alterato, attenzione ed iperattività,„ ha detto.

Le configurazioni di studio sul lavoro precedente di Lenz, che ha trovato i cambiamenti in celle immuni hanno chiamato il microglia ed i mastociti in un'area del cervello hanno chiamato l'area preottica, una regione dell'ipotalamo in questione nel comportamento sessuale.

“Abbiamo voluto vedere se un'esposizione allergica che attivasse queste celle egualmente cambiasse lo sviluppo tipico,„ abbiamo detto Lenz.

Gli animali della madre nello studio erano l'uno o l'altro esposto una volta ad un allergene derivato dalle uova o non esposto.

Poi, il gruppo di ricerca ha studiato i loro cuccioli nell'età adulta. Le femmine nate dalle madri che hanno avute una reazione allergica durante la gravidanza hanno esibito i livelli elevati di comportamento attribuiti normalmente ai maschi. Hanno montato più spesso altre femmine ed erano rapide montare un'altra femmina come ratti maschii tipici. Egualmente sono state ritirate a letto di fusione che ha odorato come altre femmine.

Ancora, hanno avute aumenti in cellule cerebrali chiamate mastociti e microglia e prova di più sinapsi nel cervello - cambiamenti che hanno guardato più simile a cui i ricercatori avrebbero preveduto in un ratto maschio.

I maschi sopportati alle madri allergia-esposte si sono comportati più di meno come i ratti maschii tipici. Hanno avuti meno interesse in montaggio e meno interesse nel letto di fusione femminile. I ricercatori inoltre hanno veduto meno attivazione di microglia e di meno sinapsi - di cui tutt'e due indicano un cambiamento nei ratti come conseguenza dell'esposizione dell'allergene che li ha fatti più simile alle femmine, Lenz ha detto.

“La maggior parte della letteratura scientifica sull'attivazione immune durante la gravidanza e sui risultati in prole ha messo a fuoco su autismo e sulla schizofrenia. Ciò è la prima volta stiamo vedendo questo genere di connessione con lo sviluppo sessuale alterato,„ Lenz ha detto.

“Interessante, c'è una certa ricerca là fuori per mostrare un aumento nelle differenze di varianza e di genere-identità di genere nella gente con autismo. Suggerisce che qualcosa circa lo sviluppo sessuale sia differente nella gente con autismo.„

Lenz ha detto che era particolarmente interessata nei cambiamenti profondi veduti nello sviluppo femminile del cervello, perché quella è un'area che non è stata come ben esaminata in neuroscienza.

“Sovente, siamo messi a fuoco sugli animali maschii perché sembrano essere più sensibili ai cambiamenti dell'ambiente ed anche avere un'più alta incidenza dei termini quali ADHD e autismo. Incorniciamo spesso che cosa capiamo circa il cervello femminile ed il comportamento femminile relativamente ai maschi. Dobbiamo muovere l'esperienza che,„ Lenz ha detto.

“Lo studio sullo sviluppo sessuale femminile realmente è stato trascurato appena. Anche se sappiamo c'è ampia varietà in ragazze ed il comportamento delle donne, realmente non capiamo che cosa contribuisce a quelle variazioni.„

Sebbene sia troppo presto di ritirare le connessioni fra che cosa è stato veduto nei ratti e nello sviluppo umano, può essere interessante da esplorare più ulteriormente come i farmaci ed altri fattori durante la gravidanza possono contribuire ai cambiamenti inerenti allo sviluppo nel feto, Lenz ha detto.

Sorgente: https://news.osu.edu/prenatal-allergies-prompt-sexual-changes-in-offspring/