L'associazione punta su stabilire i best practice promuovere la diversità nei test clinici

L'aspirapolvere, vice presidente ed il direttore esecutivo di Spencer dell'istituto del Cancro di Henry Ford, è co-author di un manoscritto pubblicato nel giornale di pratica dell'oncologia puntato su stabilendo i best practice promuovere la diversità nei test clinici. Le interviste approfondite sono state condotte con le guide dai centri del cancro degli Stati Uniti con assunzione media di cui sopra dei gruppi di minoranza etnica e razziali nei test clinici, con lo scopo dell'identificazione delle strategie specifiche che sono state usate per facilitare la partecipazione fra razziale e minoranze etniche.

La partecipazione dei gruppi di minoranza etnica e razziali nelle prove del cancro è sproporzionatamente bassa malgrado una alto-prevalenza di determinati cancri fra quelle popolazioni. Secondo l'istituto nazionale su salubrità di minoranza e sulle disparità di salubrità, circa 10 per cento della popolazione di minoranza negli Stati Uniti partecipano ai test clinici. All'istituto del Cancro di Henry Ford, più di 30 per cento dei partecipanti di test clinico del cancro rappresentano un gruppo di minoranza etnica o razziale.

“L'importanza di aggancio razziale e pazienti di minoranza etnica nei test clinici non può essere esagerata,„ ha detto l'aspirapolvere. “Questa popolazione dei pazienti lungamente è stata sottorappresentata nei test clinici ed è tempo che cambiamo quello. I test clinici per i farmaci e gli apparecchi medici devono essere rappresentante di diverse popolazioni che le useranno.„

Il manoscritto indica la direzione, l'impegno paziente e le pratiche di impegno della comunità come fattori cruciali facilitare l'attribuzione aumentata di razziale e di minoranze etniche nelle prove del cancro. In particolare, alto-reclutare concentra quale l'istituto del Cancro di Henry Ford eccelso nell'aggancio con i fornitori come il influencer più importante di partecipazione paziente, amministratori comunali d'aggancio e la fiducia di costruzione e programmi di ricerca clinici di ricerca dell'input dedicato da pazienti e dai badante di minoranza etnica e razziali per identificare prima possibile e superare le barriere potenziali.

“Ci sono pochi centri del cancro negli Stati Uniti che possono impegnare i pazienti di minoranza etnica e razziale nei test clinici efficacemente quanto l'istituto del Cancro di Henry Ford,„ hanno detto Jeanne Regnante, vice presidente senior di formazione della Comunità alle Comunità in buona salute sostenibili, LLC e autore principale del manoscritto. “La nostra speranza è che i centri del cancro in tutto il paese trarranno giovamento dai best practice identificati in questa pubblicazione. La direzione all'istituto del Cancro di Henry Ford sta gettando chiaramente la base di uno paradigma-spostamento con la medicina di precisione, particolarmente nel cancro.„

Sorgente: https://www.henryford.com/news/2019/03/collaboration-aims-to-reduce-racial-and-ethnic-disparities-in-clinical-trials