La nuova indagine indica il bisogno dell'attenzione alle malattie tropicali trascurate

Sebbene le malattie trascurate rappresentino 11% del carico globale di malattia, sono mirate a soltanto da una piccola proporzione di nuove droghe sviluppate ogni anno.

Fra gennaio 2012 e settembre 2018, complessivamente 256 nuove droghe hanno acceduto al servizio, ma soltanto otto (3,1%) sono stati destinati per trattare le malattie trascurate. Questo valore supera la proporzione per 1975-99, che era 1,1%, ma è a corto di segno 4,3% registrato per 2000-11.

Il termine “malattie trascurate„ si riferisce alla malaria, le malattie diarrheic, la tubercolosi e 20 hanno trascurato le malattie tropicali riconosciute dall'organizzazione mondiale della sanità (WHO), quali febbre rompiossa, il chikungunya, Chagas e la leishmaniosi, tra l'altro.

Un'indagine aggiornata delle droghe e dei vaccini per le malattie trascurate è stata pubblicata nelle malattie infettive di The Lancet. Firmato da due ricercatori affiliati con l'università di São Paulo (USP) nel Brasile, indica che molta resta fare, particolarmente riguardo alle malattie tropicali trascurate (NTDs).

NTDs è stato mirato a da nessuno di nuove entità chimiche approvate fra 2012 e 2018, sebbene due mirassero alla malaria ed alla tubercolosi. Le nuove droghe per la tubercolosi (bedaquiline), con un meccanismo novello di atto e per malaria del vivax del plasmodio (tafenoquine) sono le prime innovazioni nel trattamento per i loro rispettivi obiettivi durante i 40 e 60 anni ultimi, rispettivamente.

“Gli altri sei prodotti registrati fra 2012 e 2018 per questo gruppo di malattie sono droghe repurposed, biologicals o nuove formulazioni. Le droghe repurposed, per esempio, sono state usate per trattare altre malattie e per essere approvate per i nuovi usi clinici. Nessuno è che cosa chiamiamo una nuova entità chimica, significando il risultato di innovazione e quindi non contenendo qualsiasi molecola attiva precedentemente approvata per uso clinico,„ ha detto Adriano Andricopulo, un professore all'università di istituto di fisica dello São Carlos di São Paulo (IFSC-USP) e ad uno degli autori dell'articolo.

L'altro autore è Leonardo il L. il G. Ferreira, che ha ricevuto una borsa di laurea e una borsa postdottorale da FAPESP.

Entrambi gli scienziati sono egualmente affiliati con il centro per la ricerca e l'innovazione nella biodiversità e drogano la scoperta (CIBFar), uno dei centri della ricerca, dell'innovazione e di diffusione (RIDCs) costituiti un fondo per da FAPESP.

Il WHO è commesso ad eliminare le epidemie di NTDs da ora al 2030. Inoltre, la dichiarazione 2012 di Londra su NTDs ha stabilito i piani d'azione per gestire, eliminare o sradicare dieci NTDs da ora al 2020.

“Comprendendo la scienza e tecnologia di avanguardia, ricerca e sviluppo della droga per le malattie trascurate hanno progredito considerevolmente. Ciò nonostante, uno spazio profondo persiste fra il carico di malattia e lo sviluppo dei beni terapeutici per tali malattie,„ gli autori scrivono.

Tuttavia, notano che la lista di nuove entità chimiche approvate si espanderà nel 2019 con lo sviluppo di fexinidazole, la droga orale più avanzata per tripanosomiasi africana umana. “La droga ora sta provanda a malattia di Chagas,„ Andricopulo ha detto.

Andricopulo è il ricercatore principale per una di cinque proposte approvate in una chiamata pubblicata da FAPESP con il Consiglio di ricerca medica BRITANNICO (MRC) ed il fondo di Newton per le associazioni del centro della giunzione di NTD. Nel corso dei tre anni futuri, i gruppi piombo da Andricopulo e Kevin David colto dell'università di unità di scoperta della droga di Dundee (DDU) in Scozia studieranno l'uso dei prodotti naturali bioactive nella scoperta di nuove droghe curare la leishmaniosi e Chagas.

Sorgente: http://agencia.fapesp.br/neglected-diseases-continue-to-require-attention-despite-progress/30049/