Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Minorenne 50 della gente con perdita dell'udito più probabile abusare dell'alcool e delle droghe

Il minorenne 50 della gente con gli opioidi di prescrizione di uso improprio di perdita dell'udito due volte alla tariffa dei loro pari di audizione ed è egualmente più probabile abusare dell'alcool ed altre droghe, un nuovo studio nazionale trova.

Ciò significa che i fornitori di cure mediche possono avere bisogno di di catturare la cura speciale quando tratta il dolore e termini di salute mentale giovani in adulti sordi e sordi, i ricercatori dice.

Scrivendo nell'edizione di aprile del giornale americano di medicina preventiva, un gruppo dall'università del Michigan ed il sistema sanitario di VA Ann Arbor descrivono i loro risultati dai dati su 86.186 adulti che hanno partecipato all'indagine nazionale su uso e su salubrità della droga.

In tutto, gli adulti sotto 50 con perdita dell'udito erano più probabili di altri nel loro gruppo d'età avere un disordine di uso della sostanza affatto del genere, mentre quelli oltre 50 con perdita dell'udito non hanno differito dai loro pari nelle tariffe delle emissioni della sostanza.

Anche dopo i ricercatori ha registrato per ottenere le differenze in sociale, economico e la salute mentale fra l'audizione e le popolazioni sorde, le differenze è rimanere. Il minorenne 35 degli adulti con una perdita dell'udito era 2 e 1/2 volte più probabile da avere un disordine di uso dell'opioide di prescrizione.

Quelli fra le età 35 e 49 chi hanno avuti perdita dell'udito erano quasi due volte più probabili dei loro pari di audizione avere disordini relativi sia agli opioidi che all'alcool di prescrizione.

Michael McKee, M.D., M.P.H., piombo lo sforzo di ricerca dopo l'osservazione del quello che un'azione sproporzionata dei suoi più giovani pazienti con perdita dell'udito stava lottando con i disordini di uso della sostanza.

McKee esegue la clinica di salubrità sorda che fornisce il pronto intervento e la sanità mentale a d/Deaf ed ai pazienti sordi della medicina del Michigan, il centro medico accademico di U-M.

“La perdita dell'udito è connessa con vari problemi sanitari, compreso mentale e la salubrità fisica, che può collocare queste persone a rischio dei disordini di dolore,„ dice McKee. “Inoltre, gli effetti marginalizzanti di perdita dell'udito, quale isolamento sociale, possono creare le più alte tariffe dei disordini di uso della sostanza anche.„

Per quelli di cui i fornitori di cure mediche sanno della loro perdita dell'udito, McKee sospetta che il più alta tariffa di disordine di uso dell'opioide di prescrizione può provenire da un'più alta tariffa di collocamento sulle sostanze controllate per affrontare rapidamente le emissioni di dolore, forse a causa delle barriere di comunicazione.

“Può essere più facile da scrivere una prescrizione piuttosto che si impegna nella comunicazione complessa del paziente-fornitore fra un fornitore di audizione e paziente di non audizione,„ dice.

Ma la ricerca suggerisce che la parte dell'emissione possa essere mancanza di consapevolezza dai fornitori di cure mediche di grado dei loro più giovani pazienti di perdita dell'udito.

In tutto, cinque per cento degli adulti di tutte le età che partecipano all'indagine hanno detto che hanno avuti perdita dell'udito seria o erano sordi. La proporzione ha compreso da 1,5 per cento dei quei minorenne 35, a 2,2 per cento di quelli fra 35 e 49, a 9,4 per cento di quelli 50.

McKee, un dipartimento di U-M del medico della medicina di famiglia che utilizza un impianto cocleare per compensare la sua propria perdita dell'udito, dice che i fornitori di cure mediche possono di più essere adattati alla comunicazione potenziale e la prescrizione interessa dei pazienti più anziani. Ciò significherebbe che sarebbero stati più probabili evitare molti dei disordini di uso di prescrizione veduti nelle altre categorie delle due età.

“Dobbiamo in primo luogo domandare ed assicurare l'efficace e comunicazione accessibile con i nostri pazienti. Dobbiamo essere disposti a impegnarci in un dialogo per esplorare la root delle loro emissioni salute mentale/di dolore piuttosto che appena dispensando una prescrizione che può piombo alla dipendenza o alla dipendenza,„ dice.

Ciò significa che i fornitori dovrebbero ricorrere “alle precauzioni universali di comunicazione„ - avvicinandosi ad ogni paziente senza presupposti circa le loro abilità di comunicazione, valutanti per la perdita dell'udito ed altre emissioni connesse alle comunicazioni e determinanti come accomodare ogni paziente.

McKee egualmente nota che la mancanza di accesso a cura in relazione con la dipendenza per i pazienti sordi e sordi può svolgere un ruolo.