Facendo uso delle strategie di terapia genica per ringiovanire le celle di invecchiamento ed osteoartrite dell'ossequio

L'invecchiamento è un fattore di rischio per lo sviluppo dell'osteoartrite (OA), una malattia cronica caratterizzata da degenerazione di cartilagine articolare che piombo per fare soffrire e l'inabilità fisica. Le cellule staminali mesenchymal senescenti (hMSCs) sono trovate nei tessuti della cartilagine isolati dai pazienti che soffrono dall'osteoartrite. Considerevolmente, i MSCs senescenti sono stati considerare come un obiettivo terapeutico importante per il geroprotection contro degenerazione del tessuto.

Recentemente, in uno studio pubblicato in cella riferisce, gli scienziati hanno trovato che un fattore della proteina, CBX4, potrebbe contribuire a curare l'osteoartrite in mouse, dopo quattro anni di lavoro.

Questi scienziati, dall'istituto di zoologia dell'accademia cinese delle scienze (CAS), dell'università di Pechino e dell'istituto di biofisica di CAS, trovata che CBX4 ha salvaguardato i hMSCs contro la senescenza cellulare con il regolamento dell'architettura e della funzione nucleolar.

D'importanza, la sovraespressione CBX4 ha attenuato lo sviluppo dell'osteoartrite in mouse, suggerente un obiettivo per gli interventi terapeutici contro i disordini invecchiamento-associati.

CBX4, una componente del complesso repressivo 1 (PRC1) del polycomb, giochi un ruolo importante nel regolamento dell'identità delle cellule e dello sviluppo dell'organo con fare tacere del gene.

La proteina CBX4 downregulated nei hMSCs invecchiati mentre l'espulsione CBX4 nei hMSCs ha provocato eterocromatina nucleolar destabilizzata, la biogenesi migliorata del ribosoma, traduzione aumentata della proteina e nella senescenza cellulare accelerata.

CBX4 ha mantenuto l'omeostasi nucleolar dal fibrillarin nucleolar di reclutamento della proteina e dalla proteina KRAB-associata 1 (KAP1) della proteina dell'eterocromatina al DNAr nucleolar, limitante l'eccessiva espressione dei rRNAs.

D'importanza, la sovraespressione di CBX4 ha alleviato l'invecchiamento fisiologico del hMSC ed ha attenuato lo sviluppo dell'osteoartrite in mouse.

Questi risultati non solo evidenziano che l'omeostasi nucleolar di CBX4-mediated è un portiere chiave per invecchiamento del hMSC. Egualmente aprono un viale per impedire l'esaurimento invecchiamento-associato della cellula staminale e, eventualmente, il trattamento dei disordini relativi all'età in futuro.

Catturati insieme, i ricercatori hanno rivelato un nuovo meccanismo per la proteina nucleolar CBX4 nell'omeostasi di mantenimento del hMSC.

Questi risultati provano la possibilità di usando le strategie di terapia genica per ringiovanire le celle e l'osteoartrite senescenti dell'ossequio, fornente un'opzione di promessa per la geriatria futura e la medicina a ricupero.

Sorgente: http://english.cas.cn/newsroom/research_news/201903/t20190326_207223.shtml