Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori scoprono “le celle della papilla gustativa in polmoni dei mouse dopo il periodo severo di influenza

La maggior parte della gente che sopravvive un'infezione con influenza completamente recupera dopo una settimana o due. Ma per alcuno, un caso severo dell'influenza può realmente rimodellare l'architettura dei loro polmoni e per sempre compromettere la loro funzione respiratoria.

Con una nuova individuazione sorprendente, i ricercatori da Penn hanno identificato che cosa credono per essere una funzionalità importante di questo trattamento di ricostruzione. Quando il gruppo ha esaminato i polmoni dei mouse dopo un periodo severo con influenza, hanno trovato le celle virtualmente identiche a quelle trovate in papille gustative. Rintracciando l'origine di queste “celle della papilla gustativa,„ anche riferito a come le celle chemosensory isolate o celle del ciuffo, gli scienziati ha trovato che sono risultato dallo stesso stirpe delle celle di quelli conosciuti per causare il polmone nocivo che ricostruisce. Con ulteriore studio, la scoperta può prestare la comprensione nelle possibilità per la protezione della funzione polmonare nella gente che avverte le infezioni severe di influenza.

“Era appena realmente strana vedere, perché queste celle non sono nel polmone al riferimento,„ dice l'autore ed il leader della squadra senior Andrew E. Vaughan, un biologo a scuola di Penn di medicina veterinaria. “Il più vicino che siano è normalmente nella trachea. Che cosa abbiamo fatto era manifestazione da dove stanno venendo e come questo stesso tipo raro delle cellule che vi dà tutta questa ricostruzione maladaptive del polmone dopo che l'influenza è egualmente la sorgente di queste celle ectopiche del ciuffo.„

La ricerca è stata pubblicata questa settimana nel giornale americano della fisiologia - la fisiologia cellulare e molecolare del polmone.

Interessato a come il polmone può rigenerare dopo la lesione, Vaughan e colleghi stava prestando l'estrema attenzione parecchi anni a come i polmoni rispondono ad influenza. Nel 2015, hanno pubblicato un documento in natura che identifica una nuova classe di celle, progenitori epiteliali negativi di stirpe, come quelle che conducono alla struttura rimodellata del tessuto polmonare veduta come conseguenza delle infezioni serie del polmone. Ma egualmente hanno notato che questa ristrutturazione è stata accompagnata da infiammazione continua, anche lungo dopo che il virus di influenza era stato rimosso dall'organismo. Curioso esplorare la connessione fra la ricostruzione del polmone e l'infiammazione persistente, Vaughan ha raggiunto fuori all'otorinolaringoiatra Noam A. Cohen della scuola di medicina del Perelman di Penn e dell'immunologo De'Broski R. Herbert del veterinario di Penn.

Hanno dato insieme uno sguardo più attento a che cosa stava accadendo dopo che i mouse sono stati esposti ad un'infezione virulenta con influenza H1N1. Mentre un'infezione acuta con influenza evoca che cosa è conosciuto come risposta immunitaria di tipo 1 nell'organismo, i ricercatori hanno trovato che i tipi delle cellule e gli indicatori di segnalazione che sono stati elevati settimane dopo che le infezioni degli animali erano caratteristiche di un tipo - 2 la risposta immunitaria, uno connesso più spesso con le allergie, asma, polipi nasali e perfino infezioni dell'anchilostoma.

“Questi marchi di garanzia di un tipo - la risposta immunitaria 2 dopo che l'influenza era inattesa ed è andato in gran parte inosservata fino a molto recentemente,„ Vaughan dice.

Da altri studi su tipo - l'immunità 2 nell'intestino del mouse, i ricercatori ha saputo che le celle del ciuffo sono state tenute ad orchestrare questo tipo di risposta, in modo dai ricercatori sono andato cercarli nei polmoni. “E, là erano, ovunque,„ dice Vaughan.

“Stavamo esaminando queste celle chemosensory isolate in pazienti con i polipi nasali e trovato che sono state aumentate in maniera massiccia di radiatori anteriori di questi pazienti,„ dice Cohen. “Interessante, uno degli marchi di garanzia di queste celle egualmente è trovato elevato nei polmoni degli asmatici; i polipi nasali sono trovati in circa 50 per cento dei pazienti con asma. Questi risultati recenti possono essere un collegamento fra tipo - 2 malattie infiammatorie, quale asma come pure polipi nasali, seguenti un'infezione virale respiratoria.„

Queste celle del ciuffo sono state trovate allineare le vie respiratorie e negli alveoli dei polmoni, che sono le stesse posizioni, i ricercatori celebri, come celle responsabili dei mutamenti strutturali di post-influenza. Affiggendo un contrassegno fluorescente alle celle epiteliali negative del progenitore di stirpe, hanno trovato questi per essere i precursori sia alle celle del ciuffo che alle celle responsabili dei deficit a lungo termine nella funzione e nella struttura dei polmoni.

per capire che cosa queste celle sole “della papilla gustativa„ stavano facendo nell'post-influenza dei polmoni, i ricercatori provati attivandole, facendo uso dei composti amari. Questo stimolo non solo ha indotto i numeri delle cellule del ciuffo a espandersi, egualmente ha avviato l'infiammazione acuta. In polmoni che non erano stati infettati e quindi non mancavano delle celle del ciuffo, nessun'tale infiammazione ha accaduto.

Il gruppo di Penn è desideroso di continuare a perseguire questa riga di ricerca. “Nei mouse che vorremmo guardare più ulteriormente per vedere come la presenza di queste celle pregiudica la qualità di rigenerazione dopo l'infezione,„ Vaughan diciamo. Se uno potesse sfruttare la loro attività, nota, forse c'è un modo evitare il nocivo a lungo termine ricostruendo quello si presenta dopo un'infezione.

Egualmente esamineranno i campioni umani del polmone per confermare che lo stesso fenomeno che vedono in mouse egualmente si presenta nella gente che avverte un'infezione respiratoria severa. Vaughan dice che ci sono bugne che questo potrebbe essere il caso, quale prova dall'istologia. La presenza di celle del ciuffo e la loro partecipazione alle allergie ed all'asma, potrebbero anche contribuire a spiegare perché i bambini piccoli che acquistano le infezioni virali severe, quale il virus respiratorio sinciziale sono predisposti più successivamente ad asma di sviluppo nella vita.

E perché la presenza di celle del ciuffo negli intestini è stata indicata confer ad immunità a determinate malattie, quale l'anchilostoma, i ricercatori voglia vedere se quello è il caso per le celle del ciuffo nei polmoni pure.