Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati creano i nuovi modelli del verme tropicale dell'occhio per lo sviluppo delle droghe anti-filarial

I ricercatori al centro del LSTM per le droghe ed i sistemi diagnostici e l'università di Buea, Camerun hanno sviluppato i nuovi modelli del verme tropicale dell'occhio, Loa loa per lo sviluppo di nuove droghe contro filariosi.

La ricerca, piombo dal Dott. Joseph Turner al dipartimento di LSTM di biologia tropicale di malattia, in collaborazione con il gruppo del professor Samuel Wanji all'università di Buea, il Camerun, è stata pubblicata nelle comunicazioni della natura.

l'Co-infezione con il Loa loa causa il loiasis, che è una barriera importante all'eliminazione di oncocercosi (cecità di fiume) una malattia tropicale trascurata importante (NTD). È inteso che i nuovi modelli accelereranno lo sviluppo degli interventi alternativi urgentemente stati necessari, compreso le terapie innovarici che sono sicure nei pazienti di loiasis, per accelerare l'eliminazione di cecità di fiume in Africa centrale.

“La strategia corrente di eliminazione di cecità di fiume usa l'amministrazione di massa annuale del ivermectin alle comunità in cui l'infezione di oncocercosi è„ il Dott. attuale Turner ha spiegato. “La gente che harbor gli alti livelli del L. loa è a rischio di sviluppare gli effetti collaterali negativi severi al ivermectin, che può causare il coma e la morte. Di conseguenza, molti gruppi farmaceutici e accademici stanno sviluppando le nuove terapie che sperano di mirare all'oncocercosi mentre evitando gli effetti collaterali negativi di loiasis. Tuttavia, una mancanza di modelli accurati del laboratorio del loiasis ha ostacolato al il processo decisionale basato a prova di cui candidati della droga da progredire. L'avanzamento chiave nel nostro studio era di utilizzare le razze immunodeficienti specifiche del mouse poichè riusciti modelli di infezione del L. loa che emulano precisamente l'attività clinica della droga del ivermectin„.

Il Dott. Turner è continuato: “Questo è un risultato di una collaborazione di lunga durata ed altamente produttiva della ricerca con i nostri colleghi all'università di Buea. Il lavoro ha richiesto l'infrastruttura avanzata del laboratorio di essere stabilito nel Camerun e l'esteso addestramento dei ricercatori del laureato del locale. Questa ricerca di capacità-rafforzamento e scientifica era soltanto finanziamento diretto possibile di concessione da Bill e fondo di sfide delle fondamenta di Melinda Gates dal grande. Ora crediamo che la nuova funzione sia unica all'interno dell'Africa centrale. È piacevole che i modelli preclinici di prova di nuovo loiaisis sono operativi all'interno della regolazione di malattia-endemico e con il nostro supporto stanno facendi funzionare sulla terra da un gruppo scientifico camerunese. Finora, abbiamo potuti spiegare il modello della ricerca per controllare la sicurezza di 14 candidati unici della droga di Onchocerca, compreso i regimi dal nostro consorzio anti--Wolbachia (A-WOL). Il modello ha provato inestimabile nella priorità dei candidati mobili della droga in avanti allo sviluppo preclinico.„

Il gruppo del Dott. Turner e del professor Wanji ora spera che i modelli novelli della ricerca possano essere utilizzati in un intervallo di altre applicazioni di traduzione della medicina per le malattie tropicali che pregiudicano diverse centinaia migliaia di gente in alcune delle comunità medico-più svantaggiate dell'Africa Subsahariana, compreso la ricerca dei trattamenti sicuri della droga specificamente per il loiasis, determinando i meccanismi da cui il ivermectin causa gli effetti collaterali negativi nei pazienti e nella convalida del L. loa dei sistemi diagnostici filarial nuovi.