Ricercatori che sviluppano le nuove prove per individuazione tempestiva, video della nefrite di lupus

Con $5 milioni nelle concessioni dagli istituti della sanità nazionali (NIH), l'università due di ricercatori biomedici di Houston sta muovendo il ago di stampa su individuazione tempestiva e sul video della nefrite del rene, o l'infiammazione, in pazienti che hanno lupus eritematoso sistemico, conosciuti semplicemente come lupus.

Hugh Roy e professore dotato Cullen di Lillie Cranz di assistenza tecnica biomedica, Chandra Mohan, uno dei ricercatori principali del lupus della nazione, sta lavorando ai sistemi diagnostici di malattia con la sua parte $3 milioni. Tianfu Wu, assistente universitario di assistenza tecnica biomedica, piombo un progetto $2 milioni, mettente a punto un sistema che campioni multipli delle prove per i biomarcatori multipli immediatamente ed a analisi e ad un sistema di segnalazione basati a Smartphone per il video e le cure domiciliari di malattia.

“È un grande giorno per la ricerca di lupus al UH,„ ha detto Mohan. “Insieme queste concessioni potrebbero essere trasformarici nel modo che il lupus è gestito. Quando troviamo i migliori biomarcatori presenti nel lupus, possiamo mettere che le informazioni nelle mani del paziente e le autorizzano per riflettere la loro propria malattia.„

Effettivamente, tutti gli inizio con le molecole biologiche dell'indicatore ha chiamato i biomarcatori. Queste sono proteine che contribuiscono a predire chi è probabile sviluppare il lupus o la malattia renale e quanto severo la malattia potrebbe diventare. Identificando i pazienti di lupus al rischio particolare per la malattia severa prima delle complicazioni serie sorga ha implicazioni per la diagnosi precoce ed il trattamento.

Mohan ha trovato tali identificatori attraverso selezione proteomic, identificante circa 30 proteine - da migliaia - elevate in sangue o urina dei pazienti della nefrite di lupus.

“Queste proteine erano alte in pazienti con la malattia renale e risultato peggiore preveduto di malattia come insufficienza renale parecchi anni e fino a dieci anni più successivamente,„ ha detto Mohan. Con questa nuova concessione, Mohan condurrà ulteriori selezioni per cercare i biomarcatori supplementari, che crede sta appostando. Poi vorrebbe identificare i biomarcatori più premonitori fra questi candidati, di modo che possono essere usati clinicamente.

“Questa è la fonte di tutti i progetti domestici di video,„ ha detto Mohan. “Prima che il paziente possa riflettere qualche cosa a casa, dobbiamo conoscere che cosa al video.„ Oltre ai sistemi diagnostici ed al video, il gruppo di Mohan userà i nuovi biomarcatori per guardare avanti la prognosi per identificare come i pazienti potrebbero essere preveduti di fare col passare del tempo ed alla risposta del trattamento per determinare quali pazienti reagiranno il più bene a determinati farmaci.

A casa riflettendo

Con la sua concessione Wu sta sperando che il trattamento dei chiarori della nefrite di lupus sia tempestivo in cui possono essere diagnosticati a casa. Attualmente il sistema monetario aureo per la diagnosi è biopsia renale. Questa procedura spesso dolorosa e dilagante potrebbe potenzialmente essere sostituita dal kit della prova della casa dell'urina di Wu che valuterà una schiera dei biomarcatori.

“Stiamo sviluppando una tecnologia permettendo che noi misuriamo i biomarcatori multipli contemporaneamente e queste è un prime,„ ha detto Wu. Il programma app basato permetterebbe che i pazienti leggano la loro propria diagnosi, in grado di essere particolarmente utile per i pazienti anziani che non possono essere trasportati spesso ad un ufficio per una prova.

Le prove domestiche possono non solo potere predire i chiarori ma guidare il trattamento individualizzato.

Wu è egualmente un ricercatore sulla concessione di Mohan. Si unisce da Michelle Pétri, Direttore del centro di lupus di Hopkins a Johns Hopkins, assistente universitario Claudia Pedroza della facoltà di medicina di UT McGovern, assistente universitario Yong Du della ricerca di UH ed amministratore Kamala Vanarsa del laboratorio.

Sorgente: http://www.uh.edu/news-events/stories/2019/april-2019/040219-lupus-5m-double-grant.php