La nuova iniziativa di ADDF mira ad avanzare gli strumenti digitali per Alzheimer e demenze

Come componente del suo programma di ricerca dell'acceleratore di sistemi diagnostici, le fondamenta di scoperta della droga del Alzheimer (ADDF) hanno annunciato oggi una nuova iniziativa che tende ad abbreviato lo sviluppo degli strumenti digitali per il morbo di Alzheimer e le demenze relative.

Il programma dell'acceleratore di sistemi diagnostici è stato creato nel luglio 2018 con gli impegni iniziali di finanziamento che ammontano a quasi $35 milioni dai partner compreso il co-fondatore Leonard Lauder, Bill Gates, la famiglia di Dolby e le fondamenta di ADDF di Helen e di Charles Schwab, tra l'altro, per sviluppare i biomarcatori novelli per l'individuazione tempestiva del morbo di Alzheimer e delle demenze riferite. Dal suo inizio, il programma dell'acceleratore di sistemi diagnostici ha accolto favorevolmente i finanziatori supplementari quale l'associazione per degenerazione Frontotemporal. Il più recenti per unire questa coalizione dei filantropi includono Jeff ed il McKenzie Bezos, portante il programma corrente costituenti un fondo per a quasi $50 milioni.

“L'acceleratore di sistemi diagnostici riunisce il capitale filantropico con un mindset di investimento di impresa per avanzare le nuove idee stampate in neretto per più facile e diagnosi più accurata del morbo di Alzheimer e delle demenze relative,„ Lauder ha detto. “Inizialmente, il nostro scopo era di sollevare $35 milioni da spendere nel corso dei tre anni successivi. Abbiamo superato il nostro scopo.„

In i portoni nota il paletto pubblicato oggi, i portoni hanno ripetuto il progresso che avanza la scienza dei biomarcatori per individuazione tempestiva e sistemi diagnostici, notanti, “è duro esagerare quanto importante trovare un sistema diagnostico affidabile, accessibile e di facile impiego è per la fermata del Alzheimer.„ I portoni evidenziati come l'uso di tecnologia avanzata e degli strumenti digitali, quali le analisi del sangue e i apps del telefono cellulare, può contribuire ad autorizzare medici, i pazienti ed i badante ed infine piombo per migliorare i risultati.

L'acceleratore di sistemi diagnostici è stato creato per indirizzare la mancanza di biomarcatori che facilmente e più specificamente lo schermo e diagnostica i pazienti, la progressione di malattia della fase, risposta del video al trattamento e migliora il rigore ed il risparmio di temi dei test clinici. Tutti sono critici allo sviluppo di efficaci droghe per la prevenzione ed il trattamento di Alzheimer.

“L'interesse dal filantropico come pure dalla comunità scientifica è stato tremendo,„ ha detto Howard Fillit, M.D., direttore esecutivo fondante ed ufficiale di scienza del capo delle fondamenta di scoperta della droga del Alzheimer. “Il ADDF è eccitato per ampliare il suo contributo della ricerca allo sviluppo dei biomarcatori digitali che aumenteranno le prove di laboratorio e gli strumenti tradizionali della rappresentazione con gli approcci creativi e redditizi per raccogliere, tenere la carreggiata ed analizzare i dati pazienti.„

Gli strumenti di Digital possono permettere il bloccaggio remoto dei cambiamenti in uno stato fisico e mentale del paziente nelle varie fasi del morbo di Alzheimer. Le informazioni riunite possono misurare dalle valutazioni conoscitive a capacità del motore di dormire rotture. “Questa prova nell'ambiente ha il potenziale di aggiungere il valore significativo ai test clinici, impegno paziente aumentante, migliorando il video e notevolmente migliorando i risultati di trattamento,„ il Dott. Fillit ha detto.

Sorgente: https://www.alzdiscovery.org/news-room/announcements/the-addf-announces-new-research-initiative-to-advance-digital-tools