Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga epilettica riformulata raggiunge il primo test clinico per l'epilessia medicamente refrattaria

Una droga epilettica corrente approvata per trattare gli attacchi è stata modificata da un'università di professore medico della città universitaria di colorado Anschutz e corrente sta utilizzanda in un test clinico in Australia per l'epilessia medicamente refrattaria.

Tom Anchordoquy, professore al banco di Skaggs del CU della farmacia e delle scienze farmaceutiche e Dan Abrams, M.D., CEO di terapeutica cerebrale ha sviluppato una specialità riformulata proprietario farmaceutica, che oltrepassa la barriera ematomeningea facendo uso di un sistema impiantabile cronico di infusione, per migliorare le vite dei pazienti con l'epilessia medicamente refrattaria severa.

I due hanno funzionato insieme affinchè le formulazioni di sviluppo più di una droga di decade siano iniettati direttamente nel cervello in cui è necessaria.

La terapeutica cerebrale corrente sta intraprendendo gli studi del proof of concept in pazienti adulti all'università dell'Australia di Melbourne facendo uso della sua formulazione antiepilettica privata di specialità via l'amministrazione intracerebroventricular (ICV) diretta. Questo studio del proof of concept ha dimostrato l'efficacia potenzialmente migliorata e la tossicità diminuita in pazienti con l'epilessia medicamente refrattaria.

I ricavati dal finanziamento saranno usati per file un IND con gli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) per iniziare un test clinico di fase 2.

“È affermato che entrare le droghe nel cervello è molto difficile,„ ha detto Anchordoquy. “Tipicamente, i pazienti devono catturare le dosi elevate delle droghe che distribuiscono tutti in tutto l'organismo per entrare una certa droga nel cervello. Di conseguenza, la maggior parte della droga che le prese pazienti non finisce nel cervello e quindi non possono efficacemente trattare la malattia. Per questo motivo, il trattamento convenzionale causa spesso gli effetti contrari in altre parti del corpo. Questa tecnologia permette che la droga sia consegnata direttamente nel cervello in cui è necessaria e che evita esporre il resto dell'organismo alla droga. Ciò è un'idea molto abile che ha significato. Mentre i vantaggi di usando la tecnologia della pompa sono chiari, le sfide di formulazione connesse con applicare questo approccio sono significative. Dobbiamo essere molto creativi e pensare fuori alla casella.„

“I pazienti che hanno attacchi multipli ogni giorno non possono essere lasciati soli. Non possono lavorare, guidare, o persino camminare alla cassetta delle lettere da soli. Questa tecnologia permette loro di avere il potenziale di fare tutte queste cose e di riattivare relativamente una vita normale. Sono riconoscente essere una parte di,„ ha detto Anchordoquy. “Ci sono tante ragioni per le quali la pompa è la maggior parte del modo efficace di ottenere la droga all'area di attacco nel cervello,„ lui sono continuato. “Elimina il paziente che richiede a pillole multiple ogni giorno e non satura l'intero organismo con la droga che minimizza gli effetti secondari avversi. Le loro vite sono cambiate drammaticamente.„

L'epilessia è il quarto la maggior parte del problema neurologico comune nel mondo. Circa tre milione di persone negli Stati Uniti stanno vivendo con l'epilessia con un milione di genti che avvertono gli attacchi incontrollati; i farmaci e l'ambulatorio non sono stati un'opzione per la maggior parte di questi pazienti.

La terapia delle terapeutica cerebrali usa specializzato impiantato, sistema riutilizzabile di infusione della pompa del catetere per consegnare una micro dose continua della sua formulazione privata di specialità di acido valproic chiamata CT001 per cui la terapeutica cerebrale ha un accordo di licenza esclusiva dall'università di colorado.