Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le immagini dell'ANIMALE DOMESTICO dei livelli microglial di attivazione hanno potuto predire meglio la progressione del morbo di Alzheimer

I ricercatori hanno scoperto un modo predire meglio la progressione del morbo di Alzheimer. Dai livelli microglial di attivazione della rappresentazione con tomografia a emissione di positroni (PET), i ricercatori potevano predire meglio la progressione della malattia che con la rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO dell'beta-amiloide, secondo uno studio pubblicato nell'edizione di aprile del giornale di medicina nucleare.

Secondo l'associazione del Alzheimer, i 5,3 milione Americani stimati corrente stanno vivendo con il morbo di Alzheimer. Da ora al 2025, quel numero si pensa che aumenti a più di sette milioni. I cambiamenti del cervello dell'marchio di garanzia per quelli con il morbo di Alzheimer comprendono la capitalizzazione delle placche dell'beta-amiloide. Quando le celle microglial dal sistema nervoso centrale riconoscono la presenza di placche dell'beta-amiloide, producono una reazione infiammatoria nel cervello.

“La proteina di translocator 18-kD (TSPO) altamente è espressa nel microglia attivato, che gli rende un biomarcatore apprezzato per valutare l'infiammazione nel cervello,„ ha detto Matthias Brendel, il MD, MHBA, all'Ludwig-Maximilians-Università di Monaco di Baviera in Germania. “Nel nostro studio, abbiamo utilizzato la rappresentazione di TSPO-PET per determinare se l'attivazione microglial ha avuta di influenza sui risultati conoscitivi in un modello del mouse dell'amiloide.„

Nello studio, i ricercatori hanno compilato una serie di immagini dell'ANIMALE DOMESTICO per 10 mouse transgenici con le proteine dell'beta-amiloide e sette mouse selvaggio tipi. La rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO di TSPO di microglia attivato è stata condotta ad otto, 9,5, 11,5 e 13 mesi e la rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO dell'beta-amiloide è stata eseguita ad otto e 13 mesi. Al completamento della rappresentazione, i ricercatori poi hanno sottoposto i mouse ad un labirinto dell'acqua in cui i mouse erano di distinguere fra una piattaforma di fluttuazione che avrebbe tenuto il loro peso ed una che avrebbe affondato. Le mansioni sono state eseguite parecchie volte un il giorno durante il periodo di 1,5 settimane. La prestazione di memoria nel labirinto dell'acqua è stata valutata misurando il punto medio di tempo di viaggio dall'inizio ad una piattaforma ogni giorno di addestramento e calcolando la lunghezza della corsa all'ultimo giorno di addestramento. Dopo il completamento del compito del labirinto dell'acqua, le analisi del immunohistochemistry sono state eseguite per microglia, amiloide e densità sinaptica.

I mouse transgenici con il più alto ANIMALE DOMESTICO di TSPO segnalano nel forebrain o in altre aree connesse con l'apprendimento spaziale teso per avere migliore prestazione conoscitiva nel labirinto dell'acqua, mentre i segnali dell'beta-amiloide nelle stesse aree del cervello non hanno mostrato correlazione ai risultati conoscitivi nel labirinto. I ricercatori hanno trovato che una risposta microglial più iniziale a patologia dell'amiloide nella densità sinaptica protetta transgenica dei mouse anche a seguito. Specificamente, i mouse transgenici con il più alta espressione di TSPO ad otto mesi hanno avuti risultati molto meglio conoscitivi nel labirinto dell'acqua e nell'più alta densità sinaptica come confermata dalle analisi dell'immunochimica.

“Questo studio fornisce la prima prova che il livello di attivazione microglial potrebbe essere un preannunciatore ben migliore di attuale e prestazione conoscitiva futura che i livelli dell'beta-amiloide,„ Brendel celebre. “Tenere le limitazioni del mouse modella in mente, potrebbe essere cruciale da modificare lo stato microglial dell'attivazione di una persona per migliorare il declino conoscitivo futuro. Crediamo che un'attivazione equilibrata di microglia sia cruciale per la prevenzione di danno conoscitivo.„