prova umana Primo de suo gentile di nuova unità di lettura del cervello per aiutare discorso e movimento

Lo Stentrode è un'unità che è collocata dentro un vaso sanguigno del cervello situato in un'area quel movimento di comandi (corteccia di motore). È la sola tecnologia d'investigazione del suo genere che non richiede la neurochirurgia aperta.

Una volta che impiantato, lo Stentrode prende i segnali e trasmette i segnali al software di intelligenza artificiale che potrebbe aiutare una persona a comunicare o gestire un computer.

Cinque pazienti con un intervallo dei termini compreso la ferita del midollo spinale, il colpo, la distrofia muscolare, o la malattia del motoneurone, compreso la sclerosi laterale amiotrofica (ALS) saranno reclutati alla prova l'unità.

Il professor Peter Mitchell, Direttore, servizio di Neurointervention e ricercatore principale dell'ospedale reale di Melbourne sulla prova, ha detto che l'effetto nell'ambiente di questa tecnologia è che avvantaggierà la gente che è bloccata nei loro organismi, che non hanno quasi funzione fisica e non possono parlare.

“Se questa prova può fornire con successo un'interfaccia del cervello--computer, permetterebbe che la gente con questi generi di ferite e di malattie comunichi - questa sarebbe stupefacente,„ il professor Mitchell ha detto.

“In particolare, le vittime di malattia del motoneurone come pure altri pazienti con la paralisi severa possono vedere alcuni vantaggi come potere gestire un mouse o una tastiera con l'uso di questa unità. Ciò dare alla gente indietro una piccola quantità di indipendenza.„

Lo scopo di questa ricerca è di scoprire se l'uso dell'unità di Stentrode è sicuro in esseri umani come pure di valutare la stabilità dei segnali ad alta fedeltà dal cervello alle tecnologie delle comunicazioni esterne.

La ricerca sta supportanda PTY la srl, una società australiana di Synchron di Neurotechnology.

Il creatore di Stentrode ed il CEO di Synchron, il professore associato Thomas Oxley, il MD, PhD e Neurointerventionalist, hanno detto che la ricerca ha indicato che, in persone con le circostanze neurologiche che piombo alla paralisi, i segnali del cervello possono essere registrati facendo uso dei sensori elettrici impiantati nel cervello.

“Questi segnali potrebbero essere usati dalle persone per gestire la tecnologia assistive (per esempio personal computer, generazione del testo, ambiente astuto, unità di aiuto di mobilità) quella guida con vita quotidiana, appena pensando e direttamente gestendo software speciale,„ A/Prof Oxley ha detto.

“Abbiamo potuti creare la sola unità minimo-dilagante del mondo che è impiantata in un vaso sanguigno nel cervello via una procedura del giorno, evitante l'esigenza dell'ambulatorio ad alto rischio del aperto cervello.

“Questa ricerca può aiutarci a trovare di effetto più e più sicuri i modi presentare i sensori elettrici ai pazienti. Ciò ha potuto aiutare lo sviluppo di biotecnologia più facile da usare per i pazienti con le circostanze neurologiche. Può anche contribuire a capire meglio come gli impianti di cervello umano„ hanno detto generalmente A/Prof Oxley.

La prova avrà luogo a Melbourne, Australia agli ospedali reali di Betlemme e di Melbourne da della metà del 2019. Per più visita https://www.thermh.org.au/research/clinical-trials/SWITCH del contatto di informazioni lo studio dell'OPZIONE è una collaborazione fra l'ospedale reale di Melbourne, l'università di Melbourne e l'istituto di Florey della neuroscienza e della salute mentale.

Sorgente: https://www.thermh.org.au/news/five-australian-patients-trial-new-brain-reading-device-help-speech-and-movement