ASCO pubblica gli adulti più anziani di raccomandazione della linea guida con cancro per ricevere la valutazione geriatrica

Sebbene la maggior parte dei pazienti che hanno cancri di sangue sia adulti più anziani, compongono soltanto una piccola percentuale dei partecipanti ai test clinici che piombo alle nuove terapie. Quello è perché i metodi standard della ricerca impiegati in oncologia (medicina del cancro) non sono ideali per l'identificazione di vulnerabilità determinate collegate ad invecchiare, come avere malattie croniche multiple ed essere delicati.

Per contribuire a rimediare a quella situazione, la società americana dell'oncologia clinica (ASCO) ha pubblicato una linea guida che raccomanda che adulti più anziani che fanno ricevere il cancro una valutazione geriatrica per vedere se sono al rischio aumentato per avvertire gli effetti secondari dal farmaco ed altre complicazioni da cancro e dal suo trattamento. Recentemente, un gruppo dei ricercatori ha esaminato gli adulti più anziani che hanno cancro per vedere se la loro capacità di gestire le attività quotidiane come misurate da queste valutazioni è stata collegata a restare più lungo vivo. Il gruppo ha pubblicato il loro studio nel giornale della società americana della geriatria.

Una parte fondamentale della valutazione geriatrica deve determinare come un adulto più anziano esegue le attività di base della vita del quotidiano (ADLs). Questi includono il bagno, vestirsi, andarsi da una presidenza al letto (e vice versa), il cibo, governare ed usando della toilette. La valutazione geriatrica egualmente considera una capacità dell'adulto più anziano di eseguire le attività strumentali della vita del quotidiano (IADLS), o le attività necessarie affinchè loro viva da sè nella comunità. Queste attività comprendono l'acquisto, preparante i pasti, lavori domestici, catturante il farmaco e trattante le loro finanze.

I ricercatori studiati come eseguire le attività quotidiane è stata collegata alla sopravvivenza ed anche all'uso di assistenza medica per gli adulti che vivono con il cancro ed ha invecchiato 75 anni e più vecchio. I ricercatori hanno sospettato che non potere eseguire le loro attività quotidiane avrebbe significato le più alte tariffe della morte e delle visite inattese al pronto soccorso (ED) e le ammissioni all'ospedale.

I partecipanti hanno incluso 464 persone che avevano in media quasi 80 anni; 65 per cento erano maschii. Tutti i partecipanti sono stati curati per i cancri di sangue, compreso la leucemia, il mieloma multiplo ed il linfoma, al Dana-Farber Cancer Institute a Boston. Circa 38 per cento dei partecipanti hanno avuti un modulo aggressivo del cancro di sangue.

Dei partecipanti, 11 per cento ha riferito che hanno avuti difficoltà con almeno un ADL e quasi 27 per cento hanno avuti difficoltà eseguire almeno uno IADL.

I ricercatori egualmente hanno esaminato un gruppo di 318 partecipanti che avevano visualizzato ED o hanno avuti ospedalizzazioni non pianificate. Di loro, 17 per cento hanno avuti almeno una visita di ED e 19 per cento hanno avuti almeno un'ospedalizzazione non pianificata. La cinque maggior parte delle cause comuni dell'ospedalizzazione erano polmonite, febbre, sepsi (il termine medico per un'infezione di sangue), dolore e infarto congestivo.

Per i loro risultati principali, i ricercatori hanno riferito che i partecipanti che hanno avuti difficoltà eseguire almeno uno IADL hanno avuti un elevato rischio per la morte, ED visualizza e le ospedalizzazioni non pianificate. Questo rischio non è stato influenzato da quanto vecchio erano, se hanno avuti altre malattie croniche, quanto aggressivo i loro cancri erano, o l'intensità del loro trattamento del cancro.

Che cosa è più, i ricercatori hanno trovato che molti dei pazienti che erano dipendenti nell'esecuzione del loro IADLS (significato essi hanno contato su guida da altre) egualmente hanno avuti più alte tariffe delle circostanze relative all'età, quale la memoria pubblica, problemi con mobilità e sensibilità di solitudine o della depressione. I ricercatori hanno concluso dal loro studio che è non solo importante da chiedere notizie sulla funzione gli adulti più anziani con il cancro di sangue ma ad anche scherma per le circostanze relative all'età che potrebbero funzionamento di limite. Il trattamento delle queste altre circostanze per migliorare la funzione ha potuto aiutare meglio gli adulti più anziani a tollerare lo sforzo dei cancri di sangue ed il loro trattamento, i ricercatori suggeriti.

Sorgente: https://www.healthinaging.org/blog/older-adults-with-blood-cancers-how-they-fare/