MDMA è stato indicato per migliorare i sintomi di PTSD, ma come?

Gli scienziati alla scuola di medicina di Johns Hopkins hanno trovato che la droga MDMA (estasi) può indurre una risposta neurale citata come “periodo critico,„ dove il cervello è sensibile ad imparare il valore della ricompensa dei comportamenti sociali.

MDMA, indicato qui come pillole rosa, è stato indicato per migliorare i sintomi di PTSD, connettendo con i sistemi sociali della ricompensa nel cervello.Hans Verburg | Shutterstock

Gli studi precedenti hanno indicato che l'uso di MDMA congiuntamente a psicoterapia può aiutare la gente con disordine post - traumatico di sforzo. I risultati correnti, che sono stati generati facendo uso di un modello del mouse, possono contribuire a spiegare come questo accade; rinforzando l'obbligazione del paziente-terapista.

L'altra ricerca ha dimostrato che i periodi critici migliorano lo sviluppo del linguaggio, della visione e del tocco. Il neuroscenziato Gül Dölen ed i colleghi hanno voluto scoprire se un periodo critico egualmente esistesse per l'apprendimento del valore della ricompensa dei comportamenti sociali ed indipendentemente da fatto che può “essere riaperto„ facendo uso di MDMA.

Come riportato nella natura del giornale, i mouse sono stati collocati insieme per 24 ore in un sistema di chiusura che contiene un tipo di letto di fusione e poi sono stati collocati da soli per 24 ore nei sistemi di chiusura che hanno contenuto un tipo differente di letto di fusione.

Gli animali hanno cominciato ad associare i letti di fusione differenti con isolamento o compagnia. Il gruppo poi ha lasciato i mouse muoversi liberamente fra i sistemi di chiusura ed ha riflesso quanto tempo hanno passato nei tipi differenti. Più tempo passato nei sistemi di chiusura connessi con compagnia è stato richiesto come indicatore dell'apprendimento più sociale della ricompensa.

Dölen paragona il fenomeno alla gente che si riunisce intorno al dispositivo di raffreddamento di acqua ed essendo condizionando per vedere il dispositivo di raffreddamento come posto per interagire con i tambucci.

Durante i loro esperimenti, i ricercatori hanno trovato che il periodo critico per questo tipo di apprendimento si presenta durante la pubertà e cala una volta l'animale sta bene ad un adulto maturo.

Per provare se il periodo critico potrebbe essere riaperto in mouse maturi, hanno amministrato un d'una sola dose di MDMA ed hanno aspettato 48 ore gli animali per rimuovere la droga dai loro sistemi. Poi hanno osservato come gli animali hanno esplorato i sistemi di chiusura ed hanno interagito con altri mouse.

Dopo la ricezione del MDMA, la maggior parte dei mouse ha esibito gli stessi comportamenti sociali di più giovani mouse ed ha formato le associazioni positive fra interazione sociale ed il letto di fusione - un effetto che è durato due settimane e non è stato veduto in mouse di controllo che hanno ricevuto le iniezioni saline.

Ciò suggerisce che abbiamo riaperto un periodo critico in mouse, danti loro la capacità di imparare i comportamenti sociali della ricompensa in un momento in cui più di meno sono inclinate per impegnarsi in questi comportamenti.„

L'effetto egualmente è stato osservato soltanto in mouse che erano stati dati la droga mentre erano con altri mouse e non in mouse che la hanno ricevuta mentre erano soli. Gli scienziati dicono che questo suggerisce che l'efficacia di MDMA a riaprire il periodo critico possa dipendere sopra se i mouse sono in una regolazione sociale quando è amministrata.

Dölen dice che aprire il periodo critico per l'apprendimento sociale della ricompensa può avere implicazioni per il trattamento delle circostanze psichiatriche

Questi risultati hanno implicazioni importanti per la comprensione della patogenesi delle malattie neurodevelopmental che sono caratterizzate dai danni sociali e dei disordini che rispondono ad influenza sociale o sono il risultato della lesione sociale.„

Sorgente

riapertura Ossitocina-dipendente di una ricompensa sociale che impara periodo critico con MDMA. Natura. 2019.

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, June 17). MDMA è stato indicato per migliorare i sintomi di PTSD, ma come?. News-Medical. Retrieved on July 16, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20190408/MDMA-has-been-shown-to-improve-PTSD-symptoms-but-how.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "MDMA è stato indicato per migliorare i sintomi di PTSD, ma come?". News-Medical. 16 July 2019. <https://www.news-medical.net/news/20190408/MDMA-has-been-shown-to-improve-PTSD-symptoms-but-how.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "MDMA è stato indicato per migliorare i sintomi di PTSD, ma come?". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190408/MDMA-has-been-shown-to-improve-PTSD-symptoms-but-how.aspx. (accessed July 16, 2019).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. MDMA è stato indicato per migliorare i sintomi di PTSD, ma come?. News-Medical, viewed 16 July 2019, https://www.news-medical.net/news/20190408/MDMA-has-been-shown-to-improve-PTSD-symptoms-but-how.aspx.