Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: il plasma del Non termale può inattivare 99,9% dei virus dispersi nell'aria pericolosi

I virus dispersi nell'aria pericolosi sono resi inoffensivi in moto una volta esposti ai frammenti energetici e fatti pagare delle molecole dell'aria, ricercatori dell'università del Michigan hanno indicato.

Sperano ad un cablaggio del giorno questa capacità per sostituire un'unità di cento anni: la maschera chirurgica.

Gli ingegneri di U-M hanno misurato la velocità di virus-uccisione e l'efficacia dei plasmi del non termale--ionizzata, o fatto pagare, particelle che si formano intorno alle scariche elettriche quali le scintille. Un reattore del plasma del non termale poteva inattivare o eliminare dalla corrente d'aria 99,9% di un virus della prova, con la vasta maggioranza dovuto inattivazione.

Raggiungere questi risultati in una frazione di secondo all'interno di una corrente della promessa delle tenute di aria per molte applicazioni dove le dotazioni d'aria sterili sono necessarie.

“L'itinerario di trasmissione più difficile di malattia da difendersi da è disperso nell'aria perché abbiamo relativamente poco proteggerci quando respiriamo,„ abbiamo detto il clic di Herek, professore associato della ricerca di U-M di assistenza tecnica civile ed ambientale.

Per misurare l'efficacia dei plasmi del non termale, i ricercatori hanno pompato un virus di modello--inoffensivo agli esseri umani--in aria scorrente come ha entrato in un reattore. Dentro il reattore, le perle di vetro borosilicato sono imballate in una forma cilindrica, o nel letto. I virus nell'aria attraversano gli spazi fra le perle e quello è dove sono inattivate.

“In quegli spazi vuoti, state iniziando le scintille,„ Clack ha detto. “Passando attraverso il letto imballato, agenti patogeni nel flusso di aria sono ossidati dagli atomi instabili chiamati radicali. Ciò che resta è un virus che ha diminuito la capacità di infettare le celle.„

L'esperimento ed i sui risultati sono pubblicati nel giornale di fisica D: Fisica applicata.

Considerevolmente, durante questi ricercatori delle prove egualmente ha tenuto la carreggiata la quantità di genoma virale che era presente nell'aria. In questo modo, il clic ed il suo gruppo potevano determinare che più di 99% dell'effetto di sterilizzazione dell'aria era dovuto l'inattivazione del virus che era presente, con il resto dell'effetto dovuto la filtrazione del virus dal flusso di aria.

“I risultati ci dicono che il trattamento del plasma del non termale è molto efficace ad inattivare i virus dispersi nell'aria,„ hanno detto Krista Wigginton, assistente universitario di assistenza tecnica civile ed ambientale. “Ci sono le tecnologie limitate per la disinfezione dell'aria, in modo da questa è un'individuazione importante.„

Questo approccio parallelo--combinazione filtrazione e dell'inattivazione degli agenti patogeni dispersi nell'aria--ha potuto fornire un più modo efficace di fornitura dell'aria sterile che le tecnologie usate oggi, quale la luce ultravioletta e di filtrazione. Le maschere tradizionali funzionano facendo uso soltanto di filtrazione per la protezione.

L'irradiamento ultravioletto non può sterilizzare come rapidamente, come completamente o come in modo compatto ha plasma del non termale.

Il clic ed il suo gruppo di ricerca hanno cominciato a collaudare il loro reattore sui flussi di aria di ventilazione ad un allevamento vicino ad Ann Arbor. L'agricoltura animale e la sua vulnerabilità alle malattie contagiose del bestiame quale influenza aviaria ha un bisogno prossimo accertato di tali tecnologie.

Sorgente: https://news.umich.edu/cold-plasma-can-kill-99-9-of-airborne-viruses-u-m-study-shows/