Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo innovano gli obiettivi costituiti un fondo per il Regno Unito del progetto per sviluppare gli stents biodegradabili

Il progetto - costituito un fondo per Innovate Regno Unito e dal catalizzatore biomedico 2018 del Consiglio di ricerca medica, intorno a 1 concorrenza - vederà gli stents bioresorbable trattare la malattia vascolare severa e dissolversi entro due anni dopo l'innesto

Un progetto £1.1 milione per sviluppare gli stents biodegradabili per i pazienti con la malattia vascolare severa, che pregiudica intorno un milione di genti nel Regno Unito, ha iniziato grazie per innovare finanziamento BRITANNICO. Il progetto unico, una collaborazione fra la società con sede in Gran-Bretagna Arterius dell'apparecchio medico ed il centro di ricerca biomedico di traduzione (TBRC) all'università di Bristol, svilupperanno un nuovo tipo di stent bioresorbable che impedisce le complicazioni connesse con gli stents del metallo.

La malattia vascolare periferica severa (PVD) è causata dalla formazione di bloccaggi in arterie, che riduce l'offerta di sangue al cervello, al cuore, ai reni ed agli arti causanti le amputazioni dei colpi, di attacchi di cuore, dell'insufficienza renale e dell'arto. La malattia è un problema internazionale crescente di sanità che pregiudica circa 20 per cento della popolazione BRITANNICA di 55-80 anni e 200 milione di persone universalmente.

Il trattamento corrente per la circostanza conta sugli stents permanenti del metallo che sono infilati in un ago di stampa sopra un collegare nell'arteria bloccata per aprire il bloccaggio. Tuttavia, questi stents del metallo sono associati con i coaguli di sangue in anticipo e l'infiammazione cronica a lungo termine al sito stented. Ciò avvia la ricorrenza dei bloccaggi in un - due anni (anche conosciuti come il restenosis dello in-stent) che piombo alle riammissioni, al maggiore ripetuto ed ai costi enormi dell'ospedale.

Il progetto biennale è il punto di un consorzio dell'ricerca-industria che comprende l'università i ricercatori di Bristol piombo dal professor Raimondo Ascione alla facoltà di medicina di Bristol ed al Dott. Kadem Al-Lamee, CEO alla società basata a Leeds Arterius dell'apparecchio medico.

Insieme, il gruppo unirà le resistenze e la competenza per raffinare la tecnologia di Arterius esistente per sviluppare gli stents bioresorbable periferici astuti con i beni meccanici e biocompatibili novelli capaci di trattare i bloccaggi e poi di dissolversi fra 18 - 24 mesi. La nuova unità mira ad impedire tutta la vita la presenza nelle arterie trattate di uno stent del metallo e dell'infiammazione/restenosis e delle complicazioni cronici associati.

Il professor Raimondo Ascione, presidenza di ambulatorio cardiaco e di Direttore di TBRC a Bristol, ha detto: “C'è un'esigenza enorme di innovazione basata su messa a punto preclinica rigorosa e sul collaudo nell'area della malattia vascolare periferica severa. Siamo deliziati per unire le forze con Arterius per formare un consorzio biomedico con sede in Gran-Bretagna unico con potenziale di essere un giocatore globale in materia.„

Dott. Kadem Al-Lamee, CEO, Arterius srl, aggiunto: “Il finanziamento dello sviluppo di supporto dal programma BRITANNICO di innovare ci aiuterà significativamente a continuare la nostra collaborazione in corso con le università BRITANNICHE superiori, per esplorare questa ricerca dirottura nel campo cardiovascolare. Grazie a questo progetto, innovano il Regno Unito, la nostra tecnologia e l'associazione con TBRC-Bristol, potremmo aiutare milioni di pazienti globalmente.„

Egualmente hanno acconsentito: “Il nostro obiettivo primario di questo consorzio è di sviluppare gli stents astuti bioresorbable per la valutazione preclinica in arterie carotiche e iliaco-femorali come pure in una tecnologia della piattaforma, che pianificazione usare per affrontare in futuro altre aree della malattia vascolare periferica quale sotto il ginocchio, dati l'ad alto livello di innovazione biomedica.„

La pianificazione del gruppo per mettere a punto e sperimentare lo stent astuto del prototipo a sicurezza e a efficiacy facendo uso di clinico avanzato e le tecnologie dell'immagine alla funzione preclinica del TBRC di Bristol. Lo scopo finale è di catturare questa nuova unità al lato del letto in un primo nella prova dell'uomo durante tre - quattro anni.

Il professor Nishan Canagarajah, pro rettore per ricerca all'università di Bristol, aggiunta: “Questo progetto innovatore illustra come le università e l'industria possono lavorare insieme applicando la loro competenza per sviluppare sicuro e l'efficace tecnologia novella per la salute pubblica globale si avvantaggia.

“Con questa collaborazione, i guadagni potenziali al settore di sanità sono vasti. Migliorando le tariffe di questa di procedura riammissione dell'ospedale hanno potuto essere diminuite quindi consegnando le riduzioni dei costi importanti a NHS e di là.„

Al il progetto fondato a Regno Unito di innovare, intitolato “messa a punto preclinica e collaudo degli Stents innovatori di Bioresorbable per curare i pazienti con la malattia arteriosa periferica severa„ ha cominciato il 1° marzo 2019.

Sorgente: http://www.bristol.ac.uk/