Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Squilibrio di comprensione nella via neurale chiave da contribuire a trattare i disordini psichiatrici

I ricercatori all'università di California, Irvine hanno identificato per la prima volta uno squilibrio in una via neurale chiave che spiega come qualche gente riattiva le memorie emozionali negative. L'individuazione ha potuto aiutare gli scienziati ad aprire i nuovi modi trattare i disordini psichiatrici quale disordine post - traumatico di sforzo.

Lo studio, “la multiplazione del teta e gli alfa ritmi nei supporti Amigdala-Hippocampal del circuito modellano la separazione di informazioni emozionali,„ è pubblicato oggi nel neurone del giornale.

Per le decadi, gli scienziati hanno osservato la memoria emozionale come spada a doppio taglio: mentre l'intero evento emozionale è altamente memorabile, i dettagli dell'evento sono spesso sfocati. Questa mancanza di ricordo dettagliato può piombo alla riattivazione difettosa delle memorie negative. Per esempio, se qualcuno è morso da un cane, lui o lei può diventare ansiosa intorno ai cani di tutte le razze e dimensioni. La comprensione della natura della memoria emozionale ha potuto avere implicazioni per il trattamento di PTSD e di altri disturbi mentali.

“L'emozione esercita un'influenza potente su quanto possiamo ricordare vivo le esperienze,„ ha detto l'autore Michael co-senior Yassa, professore della neurobiologia & del comportamento, banco di UCI delle scienze biologiche; professore di neurologia e di psichiatria, scuola di medicina di UCI; e Direttore del centro di UCI per la neurobiologia di apprendimento & della memoria. “Tuttavia, gli studi in esseri umani hanno indicato che l'impatto di emozione sulla memoria non è sempre positivo. In molti casi, il risveglio emozionale può alterare una capacità del person di differenziarsi fra le simili esperienze.„

Questo calcolo neurale è critico per la memoria episodica ed è vulnerabile nei disordini neuropsichiatrici, Yassa ha detto.

Secondo questo nuovo studio da UCI, una comunicazione squilibrata fra il centro emozionale del cervello, l'amigdala ed il suo hub di memoria, l'ippocampo, possono piombo all'omissione di differenziare le esperienze negative che hanno funzionalità di sovrapposizione. D'altra parte, un dialogo equilibrato fra l'amigdala e l'ippocampo permette che uno separi le esperienze emozionali di sovrapposizione e faccia le memorie distinte.

Più ulteriormente, due tipi di ritmi del cervello - (8 cicli al secondo) un'alfa oscillazione più veloce e (4 cicli al secondo) un ritmo di teta più lento - diametralmente regolamentano le comunicazioni fra l'amigdala e l'ippocampo. Gli alfa ritmi di Overamplified dall'amigdala all'ippocampo piombo all'estrapolazione difettosa delle memorie fra le simili esperienze mentre i ritmi di teta equilibrati fra le due regioni del cervello promuovono la distinzione corretta ed il richiamo accurato.

“Il lavoro di squadra fra l'amigdala e l'ippocampo è come un yin e un yang e può essere il tasto per districare le esperienze emozionali di sovrapposizione e sormontare le reazioni eccessive in una simile situazione,„ ha detto Jie Zheng, un alunno di UCI ed autore dello studio il primo.

“I nostri risultati forniscono un meccanismo neurale che è alla base di questo fenomeno e propongono di una struttura livella del circuito per la terapia neuropsichiatrica possibile, quale stimolo profondo del cervello, stimolo transcranial di corrente alternata e stimolo magnetico transcranial,„ ha detto il Dott. Jack J. Lin, autore e professore co-senior della neurologia, scuola di medicina di UCI e professore di assistenza tecnica biomedica, banco di UCI Henry Samueli di assistenza tecnica.

Le misure sono state raccolte dagli elettrodi impiantate dai neurochirurghi di salubrità di UCI in sette pazienti con l'epilessia farmaco-resistente come componente di una valutazione della loro crisi. Il collocamento dell'elettrodo è stato guidato esclusivamente dai bisogni clinici di questi pazienti, Lin ha detto.