Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Pazienti di artrite reumatoide probabilmente per avvertire i vantaggi cardiovascolari dagli statins

I risultati da un grande test clinico indicano che i pazienti con l'artrite reumatoide sono probabili avvertire lo stesso livello di vantaggi cardiovascolari dagli statins come altre persone, senza rischi supplementari. I risultati compaiono in artrite & reumatologia, una Gazzetta ufficiale dell'istituto universitario americano della reumatologia.

I pazienti con l'artrite reumatoide hanno un elevato rischio circa 50 per cento di avvertire gli eventi cardiovascolari quali attacco di cuore ed il colpo rispetto alla popolazione in genere. Abbassando il colesterolo di LDL, gli statins sono conosciuti per contribuire ad impedire gli eventi cardiovascolari in persone ad alto rischio sicure, ma è poco chiaro se sono sicuri ed efficaci per i pazienti con i termini infiammatori quale l'artrite reumatoide.

Per studiare i rischi potenziali ed i vantaggi di statins nei pazienti di rischio moderato con l'artrite reumatoide, i ricercatori hanno progettato la prova delle atorvastatine per la prevenzione primaria degli eventi cardiovascolari in pazienti con l'artrite reumatoide (RA della TRACCIA), un multi-center, ripartito con scelta casuale, studio in doppio cieco che paragona le atorvastatine dello statin al placebo.

La prova ha incluso 3.002 pazienti con l'artrite reumatoide che erano sopra di 50 anni o hanno avuti artrite reumatoide per più di 10 anni, senza aterosclerosi, il diabete, o myopathy clinico. I pazienti sono stati ripartiti con scelta casuale per ricevere il quotidiano o il placebo di atorvastatine 40mg.

Durante il seguito mediano di 2,5 anni, 1,6 per cento dei pazienti che hanno ricevuto le atorvastatine e 2,4 per cento dei pazienti che ricevono il placebo hanno avvertito la morte cardiovascolare, l'attacco di cuore, il colpo, l'attacco ischemico transitorio, o tutto il maggiore arterioso. Dopo gli adeguamenti, c'era i 40 per cento più a basso rischio degli eventi cardiovascolari per i pazienti che catturano le atorvastatine, sebbene la differenza non fosse statisticamente significativa. Ciò era perché la tariffa globale degli eventi era bassa.

Alla conclusione della prova, i pazienti che catturano le atorvastatine hanno avuti il colesterolo di LDL come pure significativamente livelli più bassi significativamente più bassi di proteina C-reattiva, un indicatore di infiammazione, rispetto ai pazienti che catturano il placebo. Gli eventi avversi nei gruppi del placebo e di atorvastatine erano simili.

L'autore principale del documento è il professor George Kitas della fiducia delle fondamenta di NHS del gruppo di Dudley, mentre gli autori co-senior sono il professor Jill Belch dell'università di Dundee ed il professor Deborah Symmons dell'università di Manchester.

“La prova ha trovato che lo statin ha diminuito i livelli di colesterolo dai simili importi come è stato veduto in altre popolazioni studiate. I risultati egualmente indicano che per i pazienti è sicuro con l'artrite reumatoide catturare gli statins quanto per la popolazione in genere,„ hanno detto prof. Symmons. “Inoltre, a causa della tariffa globale bassa degli eventi cardiovascolari nel campione di utenza, non c'è indicazione per tutti i pazienti con l'artrite reumatoide di essere prescritto uno statin. Ciò è dal il diabete dissimile in cui la grande maggioranza dei pazienti è raccomandata per catturare uno statin.„

Gli autori di studio raccomandano che i pazienti con l'artrite reumatoide siano statins prescritti secondo le linee guida nazionali o locali per la gestione del rischio cardiovascolare nella popolazione in genere.

Le note editoriali accompagnanti che lo studio fornisce informazioni che saranno utili per i ricercatori ed i clinici che mettono a fuoco sull'artrite reumatoide ed i risultati possono essere utili quando considera il rischio cardiovascolare attraverso altre malattie reumatiche.